Sabato 16 Febbraio 2019 | 20:16

NEWS DALLA SEZIONE

Verso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
Controlli Nas e Asl
Lecce, farmaci e dispositivi medici scaduti in ospedale: due denunciati

Lecce, farmaci e dispositivi medici scaduti in ospedale: due denunciati

 
Nel Leccese
Rubò cibo da ristorante e scappò con macchina rubata: un arresto a Tricase

Rubò cibo da ristorante e scappò con macchina rubata: un arresto a Tricase

 
Denunciato
Lecce, «Sono suo nipote» e bidona due notai per prosciugare conti di anziana

Lecce, «Sono suo nipote» e bidona due notai per prosciugare conti di anziana

 
Sono ai domiciliari
Cutrofiano, ladri «visitano» capannone pignorato: presi dai Cc

Cutrofiano, ladri «visitano» capannone pignorato: presi dai Cc

 
In via Giammatteo
Lecce, si fingono poliziotti e rapinano ristoratore: via con la fuoriserie

Lecce, si fingono poliziotti e rapinano ristoratore: via con la fuoriserie

 
Nuove accuse
Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

 
Il caso
Lecce, voti in cambio di case popolari: in 35 a processo, anche politici

Lecce, voti in cambio di case popolari: in 35 a processo, anche politici

 
La tragedia
Lecce, schianto mortale mentre va al lavoro: muore 19enne

Lecce, schianto mortale mentre va al lavoro: muore 19enne

 
La lettera aperta
San Valentino, i 5 consigli di mons. Seccia agli innamorati: «Dio vi vuole felici»

San Valentino, i 5 consigli di mons. Seccia agli innamorati

 
L'inchiesta a Lecce
Giustizia svenduta: a Lecce altro magistrato nel mirino, si indaga su un albergo e questioni fiscali

Giustizia svenduta: altro magistrato nel mirino, si indaga su un albergo e questioni fiscali

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
TarantoLa manifestazione
Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

Il caso

L'auto si ribaltò per colpa di un cane, la colpa è della Asl

La differenza tra animale randagio e vagante salva il Comune di Casarano (Le)

asl lecce

Asl condannata al risarcimento danni per un incidente causato da cane vagante. L’azienda sanitaria dovrà corrispondere oltre 10mila euro, comprensivi di spese processuali, ad una signora di Casarano che il 7 marzo del 2013, sulla via che conduce a Ruffano, poco fuori dal centro abitato di Casarano, per scansare un cane vagante, andò a schiantarsi sul muro di cinta di un’abitazione privata, dopo essesrsi ribaltata ripetutamente con la sua Lancia Y.
Simili episodi, purtroppo, non sono rari. Ciò che è meritevole di nota, invece, è il fatto che il giudice onorario del Tribunale di Lecce, Alida Accogli, accogliendo le tesi difensive che definivano il cane non come randagio, ma come vagante, abbia condannato l’Asl. In caso di cane randagio, sono generalmente chiamati a rispondere di eventuali danni arrecati dall’animale tanto la Asl quanto il Comune entro il cui territorio si verifica il sinistro. Nello specifico, il Comune è chiamato in causa qualora non si doti di un canile; mentre la responsabilità passa in capo all’Asl se quest’ultima, pur in presenza di canili e di segnalazioni di cani randagi, non interviene.


Nel caso in questione, il Comune aveva adempiuto i suoi obblighi e stipulato una convenzione per il servizio di custodia e mantenimento dei cani randagi. «Nel caso di specie - spiega Vito Melgiovanni, avvocato difensore della vittima dell’incidente - è emerso che non si tratta di cani randagi, ma vaganti. Pertanto è di particolare interesse quello che si evince dalla sentenza e cioè che l’onere di cattura deve essere a carico dell’Asl, che deve porre in essere tutti i rimedi necessari per la salvaguardia di questi animali, i quali possono essere un pericolo per se stessi e per gli altri».
A differenza dei cani randagi, i cani vaganti sono animali che, pur avendo un proprietario, risultino temporaneamente incustoditi e liberi di muoversi. «La cosa importante e fondamentale - aggiunge il legale - è che si tratta di una delle poche volte, se non la prima, in cui il tribunale si pronuncia estromettendo completamente il Comune, il quale al momento del sinistro aveva ottemperato a quanto richiesto dalla legge per prevenire il randagismo. Diversamente la Asl non ha posto in essere ciò che la legge prescrive riguardo la prevenzione del fenomeno degli animali vaganti. Va anche detto, per amore di verità, che il fenomeno è talmente ampio che è difficile per la Asl tenere sotto controllo l’intero territorio. Un plauso al tribunale di Lecce che ha tratto immediatamente spunto da quanto rappresentato dalla mia assistita».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400