Mercoledì 22 Maggio 2019 | 06:43

NEWS DALLA SEZIONE

Ingenti danni
Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

 
La protesta
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

I cori contro Salvini: a Lecce «Fascista!» e a Bari: «Vaff...»

 
La visita
Salvini a Lecce, striscione: «Benvenuto in terra accoglienza». Firmerà patto sicurezza urbana con Emiliano

Salvini a Lecce: «Benvenuto in terra accoglienza». Ma non mancano le proteste VIDEO

 
Il sopralluogo
Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato»

Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato» FT
Ulivi infetti anche nel Tarantino

 
Ambiente
Salento Ecoday: cittadini puliscono 18 aree, da Taranto a Otranto

Salento Ecoday: cittadini puliscono 18 aree, da Taranto a Otranto

 
Verso il voto
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro Identificati 8 presunti autori Salvini: «Vergogna»

 
L'episodio
Leccese accoltellato a Pescara per rivalità calcistiche: sta bene

Leccese accoltellato a Pescara per rivalità calcistiche: sta bene

 
Il giallo
Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

 
La nomina
Lecce, Roberta Altavilla presidente dell'Ordine. «Stop polemiche»

Lecce, Roberta Altavilla presidente dell'Ordine. «Stop polemiche»

 
A Copertino
Accompagnava bulgare in campagna per a prostituirsi: arrestato 46enne rumeno in Salento

Accompagnava bulgare in campagna a prostituirsi: arrestato 46enne in Salento

 
A Lecce
Le tolgono apparato riproduttore, ma non aveva tumore: denuncia

Le tolgono apparato riproduttore, ma non aveva tumore: denuncia

 

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIngenti danni
Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

 
MateraL'incidente
Montescaglioso, contro tra auto e moto: un morto

Montescaglioso, scontro tra auto e moto: muore un 30enne

 
HomeLa decisione
Bari, figlio di 2 donne: giudice dà l'ok alla trascrizione dell'atto di nascita

Bari, figlio di 2 donne, i giudici: «Ok a trascrizione atto di nascita»

 
TarantoI tubi scambiati
Morirono in 8 per scambio tubi in ospedale: reato va in prescrizione

Castellaneta, 8 morti in ospedale: il reato va in prescrizione

 
BrindisiIl comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

Il caso

L'auto si ribaltò per colpa di un cane, la colpa è della Asl

La differenza tra animale randagio e vagante salva il Comune di Casarano (Le)

asl lecce

Asl condannata al risarcimento danni per un incidente causato da cane vagante. L’azienda sanitaria dovrà corrispondere oltre 10mila euro, comprensivi di spese processuali, ad una signora di Casarano che il 7 marzo del 2013, sulla via che conduce a Ruffano, poco fuori dal centro abitato di Casarano, per scansare un cane vagante, andò a schiantarsi sul muro di cinta di un’abitazione privata, dopo essesrsi ribaltata ripetutamente con la sua Lancia Y.
Simili episodi, purtroppo, non sono rari. Ciò che è meritevole di nota, invece, è il fatto che il giudice onorario del Tribunale di Lecce, Alida Accogli, accogliendo le tesi difensive che definivano il cane non come randagio, ma come vagante, abbia condannato l’Asl. In caso di cane randagio, sono generalmente chiamati a rispondere di eventuali danni arrecati dall’animale tanto la Asl quanto il Comune entro il cui territorio si verifica il sinistro. Nello specifico, il Comune è chiamato in causa qualora non si doti di un canile; mentre la responsabilità passa in capo all’Asl se quest’ultima, pur in presenza di canili e di segnalazioni di cani randagi, non interviene.


Nel caso in questione, il Comune aveva adempiuto i suoi obblighi e stipulato una convenzione per il servizio di custodia e mantenimento dei cani randagi. «Nel caso di specie - spiega Vito Melgiovanni, avvocato difensore della vittima dell’incidente - è emerso che non si tratta di cani randagi, ma vaganti. Pertanto è di particolare interesse quello che si evince dalla sentenza e cioè che l’onere di cattura deve essere a carico dell’Asl, che deve porre in essere tutti i rimedi necessari per la salvaguardia di questi animali, i quali possono essere un pericolo per se stessi e per gli altri».
A differenza dei cani randagi, i cani vaganti sono animali che, pur avendo un proprietario, risultino temporaneamente incustoditi e liberi di muoversi. «La cosa importante e fondamentale - aggiunge il legale - è che si tratta di una delle poche volte, se non la prima, in cui il tribunale si pronuncia estromettendo completamente il Comune, il quale al momento del sinistro aveva ottemperato a quanto richiesto dalla legge per prevenire il randagismo. Diversamente la Asl non ha posto in essere ciò che la legge prescrive riguardo la prevenzione del fenomeno degli animali vaganti. Va anche detto, per amore di verità, che il fenomeno è talmente ampio che è difficile per la Asl tenere sotto controllo l’intero territorio. Un plauso al tribunale di Lecce che ha tratto immediatamente spunto da quanto rappresentato dalla mia assistita».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400