Lunedì 24 Giugno 2019 | 12:51

NEWS DALLA SEZIONE

Omicidio
Lecce, raptus nella casa di riposo: 72enne uccide un’anziana

Lecce, raptus nella casa di riposo: 72enne uccide anziana nella stanza da letto

 
L'emergenza
Lecce, caos liste d'attesa: una colonscopia? Nel 2021

Lecce, caos liste d'attesa: una colonscopia? Nel 2021

 
L’operazione dei cc
Mafia a Lecce, sgominato clan emergente: 30 arresti. Indagato anche un sindaco

Lecce, sgominato clan: 30 arresti. Indagato sindaco di Scorrano: «Promise appalti a mafiosi»

 
Nel Salento
Gallipoli, crollo in chiesa, matrimonio dirottato

Gallipoli, crollo in chiesa, matrimonio dirottato

 
Dai Cc
Due rapine a Squinzano e Surbo, preso un 40enne dopo inseguimento

Due rapine a Squinzano e Surbo, preso un 40enne dopo inseguimento

 
La tragedia
Otranto, donna precipita dai bastioni del Castello davanti gli occhi del sindaco

Otranto, donna precipita dai bastioni del Castello sotto gli occhi del sindaco

 
Ipotesi abuso d'ufficio
Nardò, il sindaco Mellone indagato per le lampade votive

Nardò, il sindaco Mellone indagato per le lampade votive

 
Salento
Esplosione in appartamento a Porto Cesareo: due feriti gravi

Esplosione in appartamento a Porto Cesareo: due feriti gravi

 
Musica
Il Volo a Lecce: salvo il concerto in Piazza Duomo, limitata la capienza

Il Volo a Lecce: salvo il concerto in Piazza Duomo, limitata la capienza

 
Toghe sporche
Rossi: «Le correnti non c’entrano. La colpa è dei personalismi»

Caos Csm, Rossi: «Le correnti non c’entrano. La colpa è dei personalismi»

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il tour della Puglia di Antenuccitra cene, amici e calciatori

Il tour della Puglia di Antenucci tra cene, amici e calciatori

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiIn cattivo stato di conservazione
Brindisi, 912 bottiglie d’acqua esposte al sole: sequestro in supermercato

Brindisi, 912 bottiglie d’acqua esposte al sole: sequestro in un supermercato

 
GdM.TVIl siderurgico
Di Maio a Taranto: «Immunità è caso risolto: non c'è più». «C'è un 1 mld per la città»

Di Maio a Taranto: «Immunità è caso risolto: non c'è più». «C'è un 1 mld per la città»

 
BariLa storia
Mola, da giovane scultrice a suora: ecco la nuova vita di Angela

Mola, da giovane scultrice a suora: ecco la nuova vita di Angela

 
MateraL'intervista
Metaponto, in arrivo Piero Angela: «Qui la storia e il futuro»

A Metaponto arriva Piero Angela: «Qui la storia e il futuro»

 
PotenzaOspedale San Carlo
Potenza. allarme a Neonatologia: ci sono solo 5 medici in reparto

Potenza, allarme a Neonatologia: ci sono solo 5 medici in reparto

 
LecceOmicidio
Lecce, raptus nella casa di riposo: 72enne uccide un’anziana

Lecce, raptus nella casa di riposo: 72enne uccide anziana nella stanza da letto

 
FoggiaTragedia in vacanza
Mare «forza 5» a Vieste: turista si tuffa e muore

Mare «forza 5» a Vieste: turista si tuffa e muore

 
BatLa manifestazione
Trani, cane trascinato dall’auto: gli animalisti all’attacco

Trani, cane trascinato dall’auto: gli animalisti all’attacco

 

i più letti

La storia

Mandata via dal «Cara» nigeriana partorisce appena giunta in Salento

La piccola Aliya ha lanciato il suo primo vagito venerdì, nella sala parto dell'ospedale di Galatina

Mandata via dal «Cara» nigeriana partorisce appena giunta in Salento

LECCE - La sua mamma, una 20enne originaria della Nigeria, ha fatto appena in tempo ad arrivare nel nosocomio salentino per farla venire al mondo, visto che appena poche ore prima era scesa da un treno, del tutto ignara del fatto che la sua creatura fosse in procinto di nascere.
La storia di Faitha, così si chiama la neo mamma, ha avuto un lieto fine ma poteva non essere così.

La giovane fa parte dei 700 migranti che due giorni fa sono stati mandati via dal Cara di Castelnuovo di Porto, in provincia di Roma, poiché la struttura che la ospitava ha chiuso i battenti.
E così gli operatori l’hanno messa su un treno con in mano un biglietto diretto a Lecce, poiché la ragazza era stata assegnata ad un progetto di assistenza a Galatina.
Ad attenderla alla stazione c’era il personale dell’Arci di Lecce, che gestisce in provincia alcuni centri di accoglienza.
«Il problema sono le modalità con le quali è stato disposto lo sgombero di quel Cara - spiega Anna Caputo dell’Arci - bisogna procedere con razionalità e distinguere bene le situazioni. La ragazza è arrivata sola con le sue valigie, senza documenti e senza conoscere l’italiano. Parlando in inglese ha detto di essere all’ottavo mese, ma era confusa e diceva di non sentirsi bene.

Viste le sue condizioni, per precauzione abbiano ritenuto opportuno portarla in ospedale». E qui i sanitari, con enorme sorpresa, hanno capito che il parto era ormai imminente: nel giro di appena 24 ore dal suo arrivo nel Salento Faitha ha dato alla luce la sua piccola.
Mamma e figlia per fortuna stanno bene, domani lasceranno l’ospedale per affrontare una nuova vita insieme. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie