Lunedì 19 Agosto 2019 | 01:56

NEWS DALLA SEZIONE

Vandalismo
Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

 
Vacanze vip
Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

 
le «pagelle» arwu
UniSalento perde quota ma resta nella top 1000 delle migliori al mondo

UniSalento perde quota ma resta nella top 1000 delle migliori al mondo

 
Plastica bruciata
Rogo in un deposito di Lecce, ustionato 17enne: vvf all'opera per 5 ore

Rogo in un deposito di Lecce, ustionato 17enne: vvf all'opera per 5 ore

 
Nel Leccese
Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

 
24-26 agosto
Lecce si prepara alla Festa di Sant'Oronzo: il programma e le info utili

Lecce si prepara alla Festa di Sant'Oronzo: il programma e le info utili

 
Sigilli nel Salento
Discoteca non autorizzata a Vernole: sequestrata parte di un'area camper

Discoteca non autorizzata a Vernole: sequestrata parte di un'area camper

 
Nel Salento
Torrepaduli, Emiliano balla la taranta con 63 bambini e Geppi Cucciari

Torrepaduli, Emiliano balla la taranta con 63 bambini e Geppi Cucciari

 
Omofobia
Gallipoli, buttafuori contro gruppo di trans: «Perché non andate nei posti vostri?»

Gallipoli, buttafuori contro gruppo di trans: «Perché non andate nei posti vostri?»

 

Il Biancorosso

Coppa Italia
Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceVandalismo
Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

 
HomeGuardia costiera
Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli

Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli. L'Ordinanza

 
FoggiaLa polemica
Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

 
BrindisiIl caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
HomeIncidenti stradali
Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

Puglia, domenica di sangue sulle strade: 4 morti a Laterza, Trinitapoli e Veglie

 
GdM.TVIl ritrovamento
Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

 
PotenzaIl caso
Castelmezzano, Rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

Castelmezzano, rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

 
BatL'iniziativa il 22 agosto
Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

 

i più letti

Il crac di Metalma e Sacem

Lecce, bancarotta milionaria sette indagati

Nei guai anche il sindaco di Maglie Ernesto Toma, indagato in qualità di componente del collegio sindacale.

tribunale lecce

LECCE - Sette indagati eccellenti per il fallimento di due aziende: la Sacem srl e la Metalma srl. Il pubblico ministero Massimiliano Carducci ha fatto notificare un avviso di conclusione ai presunti responsabili del crac finanziario. Nel provvedimento compaiono i nomi di Gino Maglio, 44 anni, di Galatina e della madre Elvira Albanese, 72 di Otranto; del commercialista Sergio De Riccardis, 47, di Galatina; di Danilo Claudio Antonica, 50, di Galatina; del sindaco di Maglie, Ernesto Toma, di 53 anni; di Luigi Villani, 70, di Soleto e di Agostino Petrillo, 51, di Lecce. Altri due indagati (Franco Maglio e Ugo Rosario Antonica, entrambi di Galatina) sono nel frattempo deceduti.

Gino Maglio, la madre e Sergio De Riccardis sono accusati di bancarotta fraudolenta per distrazione. Avrebbero compiuto (tanto ipotizza la Procura) una complessa operazione distrattiva di almeno 630mila e 199 euro ai danni dei creditori della società Sacem srl, dichiarata fallita con sentenza del Tribunale civile nel novembre del 2015 e titolare, all’epoca dei fatti di una quota al 25% della Celeste Immobiliare Turistica srl; e ai danni anche dei creditori della società Metalma srl e titolare all’epoca dei fatti di una quota al 50% della Celeste Immobiliare Turistica. In particolare Gino Maglio, fittizio delegato in assemblea per l’altra socia Metalma srl ed Elvira Albanese, amministratrice di diritto della Sacem srl avrebbero partecipato alla delibera di autorizzazione del 5 agosto del 2013 di vendita dell’azienda alberghiera “Hotel Vitoria Resort e spa” di Otranto alla società Salento for Tourist al prezzo di 20mila.

Elvira Albanese risponde anche di bancarotta fraudolenta per distrazione e patrimoniale aggravata. Come amministratrice di diritto dal 10 luglio 2013 al 3 gennaio 2014, in relazione alla Sacem srl, avrebbe distratto la somma di 1 milione e 727mila euro; tenuto le scritture contabili da non consentire la ricostruzione del movimento degli affari della Sacem srl, in particolare omettendo il deposito del bilancio al 31 dicembre del 2013 così da non permettere l’individuazione del valore dell’azienda alberghiera. Inoltre avrebbe concesso in comodato, continuato anche dopo la dichiarazione di fallimento fino al 25 gennaio 2016, un ufficio a Cutrofiano ad un avvocato distraendo tale immobile dalla sua funzione all’interno dell’impresa senza ottenere alcun corrispettivo. C’è poi la posizione del sindaco di Maglie Ernesto Toma che, insieme a Danilo Claudio Antonica; Luigi Villani e Agostino Petrillo, è accusato di bancarotta semplice. Questo perchè, in qualità di componenti del collegio sindacale della Sacem, avrebbero contribuito ad aggravare il dissesto della società in particolare per non aver convocato l’assemblea e denunciato il fallimento.

Fin qui le ipotesi dell’accusa. L’avviso di conclusione non è una condanna anticipata e gli indagati potranno fornire la propria versione. Sono difesi dagli avvocati Carlo Gervasi; Giuseppe Corleto; Marcello Marcuccio; Stefano De Francesco e Francesco Galluccio Mezio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie