Venerdì 14 Dicembre 2018 | 13:04

NEWS DALLA SEZIONE

Dopo chemioterapia
Muore a 49 anni dopo cure, 20 medici indagati

Muore a 49 anni dopo cure, 20 medici indagati

 
La sentenza
Tar del Lazio accoglie ricorso Tap: si potrà lavorare per 24 ore al giorno

Tar del Lazio accoglie ricorso Tap: si potrà lavorare per 24 ore al giorno

 
Nel Leccese
Gallipoli, auto incendiata in pieno centro: danni a due bar

Gallipoli, auto incendiata in pieno centro: danni a due bar

 
A poggiardo (Le)
Cade da balcone mentre sistema addobbi: una 12enne in ospedale

Cade da balcone mentre sistema addobbi: una 12enne in ospedale

 
Nella filiale Banca di Puglia e Basilicata
Lecce, evade dai domiciliari e rapina una banca con un taglierino: arrestato

Lecce, evade dai domiciliari e rapina una banca con un taglierino: arrestato

 
L'emergenza
Xylella, bio-cura flop: «Benefici senza prove»

Xylella, bio-cura flop: «Benefici senza prove»

 
80 relatori da tutto il mondo
All'Unisalento la conferenza annuale dell'Italian Society of Law and Economics

All'Unisalento la conferenza annuale dell'Italian Society of Law and Economics

 
Si sono difesi
Arresto pm a Lecce, interrogati i 4 ai domiciliari: «Mai chiesto favori»

Arresto pm a Lecce, interrogati i 4 ai domiciliari: «Mai chiesto favori»

 
A Galatina (Le)
Tentano di rubare carburante da azienda: due guardie giurate in servizio arrestate

Tentano di rubare carburante da azienda: due guardie giurate in servizio arrestate

 
Nel Leccese
Surbo: ladri irrompono nella notte, rubate due pistole e munizioni

Surbo: ladri irrompono in comune nella notte, rubate due pistole e munizioni

 
La demolizione
Lecce, via balconi fatiscenti da case popolari rione S.Pio

Lecce, via balconi fatiscenti da case popolari rione S.Pio

 

In rianimazione per emorragia cerebrale

Negramaro, Lele stazionario: ma la prognosi resta riservata

Il chitarrista è stato colto da malore in piscina due giorni fa. A chiamare i soccorsi la moglie Clio che aspetta un figlio. La commozione sui social

Negramaro, Lele in ospedale: malore a bordo piscina

LECCE - «Gli esami diagnostici evidenziano un lento miglioramento. C’è cauto ottimismo sulle condizioni di salute di Emanuele Spedicato, dopo la sua seconda notte trascorsa nella Rianimazione dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Il personale sanitario ha sottoposto il paziente a diverse TAC, il cui esito conferma l’evoluzione positiva del quadro clinico del paziente, che permane sostanzialmente stabile. Anche i parametri vitali, monitorati costantemente, continuano ad essere buoni. La prognosi, vista la gravità del caso, resta comunque riservata». Ecco il testo dell'ultimo bollettino medico del chitarrista dei Negramaro, colto da malore due giorni fa nella sua abitazione in Salento.

Per pochi minuti ieri mattina a tutta la band dei Negramaro è stato concesso dai medici di andare a salutare Lele, il chitarrista ricoverato da ieri nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Lecce per una emorragia cerebrale. I colleghi e amici di Raffaele Spedicato hanno voluto fargli sentire la loro presenza e fare il tifo per lui. Intorno al suo letto in ospedale la band si è raccolta in un abbraccio ed è stato un momento molto commovente. 

«Resta qui con me, fratello mio!». È questo il toccante messaggio d’amore dedicato a Lele Spedicato e pubblicato la scorsa notte dal leader dei Negramaro Giuliano Sangiorgi sul proprio profilo Facebook. Sangiorgi ha postato insieme con la frase, la foto che li ritrae insieme sul palco, durante uno dei tanti concerti, con Sangiorgi che abbraccia felice con forza l’amico e compagno di band.

IL SOSTEGNO SUI SOCIAL - «Grazie a tutti per questo caloroso sostegno e questo grande affetto. Siamo certi che il nostro Lele lo stia raccogliendo tutto per tornare più forte. Serviranno ancora i vostri pensieri più positivi per i giorni che verranno. Non sarà un’attesa facile ma gli siamo tutti vicini. Saremo forti e pronti per il suo grande ritorno. #Forza Lele». Così la band dei Negramaro su Instagram invita i propri fan a sostenere Emanuele Spedicato, Lele, il chitarrista che da tre giorni è ricoverato in rianimazione nell’ospedale Vito Fazzi di Lecce per una emorragia cerebrale. Il post dei Negramaro è accompagnato da una foto di Lele, sorridente mentre suona la sua chitarra. Tra i 4.355 commenti ci sono anche quelli di Vasco Rossi che scrive «Forza Lele» accanto a un cuore azzurro; quello di Giorgia, «con voi con il cuore e i pensieri, forza Lele!»; e quello di Laura Pausini che tra due cuori mette una emoticon con le mani giunte in preghiera. 

Il musicista è stato condotto ieri mattina in codice rosso al Vito Fazzi di Lecce: il 38enne secondo quanto si apprende, sarebbe stato colto da un'emorragia cerebrale. Lele si è sentito male nella sua abitazione in Salento. Secondo quanto riferito ai sanitari del pronto soccorso dalla moglie, Clio, che lo ha trovato nei pressi della piscina privo si sensi, una volta sveglio avrebbe avvertito un forte mal di testa perdendo poi conoscenza. Portato in ambulanza dai sanitari del 118 al pronto soccorso del Vito Fazzi, gli esami radiologici a cui è stato sottoposto hanno evidenziato un’emorragia cerebrale in atto.
Il chitarrista, volto tra i più amati della band, è in procinto di diventare papà, la moglie è incinta al settimo mese. Nel frattempo tanti amici e colleghi del mondo dello spettacolo stanno sostenendo il musicista sui social: l'hashtag #ForzaLele è da ieri in tendenza.

La band ha dedicato un pensiero a Lele sui social. Indubbiamente sale la preoccupazione anche per l'imminente tour nei palazzetti, il "Negramaro Indoor 2018", che partirà il 15 novembre da Rimini. I salentini guidati da Giuliano Sangiorgi sono attesi in Puglia, il 10 e l'11 dicembre, al Palaflorio di Bari. L'ultimo loro impegno nella regione è stato la scorsa estate, allo stadio Via del Mare di Lecce (Rivedi gli highlights del concerto)

«Siamo un po' scombussolati in questo momento, non sappiamo come si evolverà questa cosa...». Così il tastierista dei Negramaro, Andrea Mariano, interpellato sulle condizioni di salute di Emanuele Spedicato, il chitarrista della band salentina ricoverato questa mattina in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce per un’emorragia cerebrale. «Neanche noi sappiamo nulla oltre a quello che già si sa. Bisogna aspettare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400