Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 17:02

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

 
Uscito dalla macchinetta
Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

 
Il caso nel Leccese
Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

 
A Giuggianello
Rave party illegale in Salento: 5 denunciati per festa in capannone

Rave party illegale in Salento: cinque denunciati per festa in capannone

 
Nella notte
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 
Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 

Un 50enne

Lecce, detenuto appicca fuoco
nell'infermeria del carcere

Si tratta di un uomo di origini foggiane con problemi psichiatrici

Nell'ex carcere minorile i detenuti meno pericolosi

Un detenuto 50enne di origini foggiane, con problemi psichiatrici, recluso nel carcere di Lecce, ha dato fuoco alla stanza di pernottamento nel reparto infermeria dov'era stato portato in mattinata. L’incendio è stato spento dagli agenti in servizio, che hanno messo in sicurezza il detenuto e il reparto. Durante le operazioni due agenti penitenziari sono rimasti leggermente intossicati, e hanno riportato escoriazioni.

La notizia è stata diffusa dal vicesegretario reggente dell’Osapp Puglia, Ruggiero Damato, il quale chiede «una rivisitazione delle piante organiche sia del penitenziario leccese che di quelli regionali, e un incontro urgente con il prefetto di Lecce visti gli eventi e la gravissima situazione relativa alla mancanza di personale di polizia penitenziaria».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400