Mercoledì 28 Settembre 2022 | 07:22

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

Scenari

Donne, in Puglia nascono i primi Centri d'ascolto per gli uomini violenti

violenza donna, stalking

Al servizio si potrà accedere spontaneamente attraverso la linea telefonica dedicata o su invio da parte dei Servizi territoriali, delle forze dell’ordine, della magistratura, del Centro di giustizia minorile

13 Luglio 2022

Redazione online

In Puglia nasce la prima rete di centri di ascolto per uomini violenti. A lanciare l'iniziativa è Il progetto regionale «Articolo 16: Rete Cam Puglia», approvato e finanziato dal dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio e cofinanziato da Regione Puglia, che è stato presentato dall’assessora regionale al Welfare Rosa Barone. È prevista l’attivazione di 6 Centri ascolto maltrattanti, uno per provincia, che si raccorderanno con le reti locali antiviolenza. Il servizio Cam valuterà la motivazione al cambiamento del maltrattante, la situazione di rischio e di pericolosità anche dovuta alla presenza di problematiche coesistenti (alcolismo, tossicodipendenza, disagio psichico), monitorerà i comportamenti, anche in collaborazione con i servizi coinvolti, le forze dell’ordine. Al servizio si potrà accedere spontaneamente attraverso la linea telefonica dedicata o su invio da parte dei Servizi territoriali, delle forze dell’ordine, della magistratura, del Centro di giustizia minorile.
«Oggi presentiamo - ha detto l’assessora al Welfare Rosa Barone - un ulteriore ed importante tassello all’interno della rete antiviolenza. La nostra Regione si sta contraddistinguendo per l’adozione di misure ed interventi in attuazione di quanto previsto dall’articolo 16 della Convenzione di Istanbul, che sottolinea l’importanza di intervenire anche sull'uomo autore di violenza domestica, attraverso l’istituzione ed il sostegno di programmi specifici. I Cam lavoreranno in sinergia con le reti locali antiviolenza, rafforzando così la rete a supporto e protezione per le donne e i minori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725