Lunedì 22 Ottobre 2018 | 23:01

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

Salomonicamente vostro

UN PÒ COME LA SIGNORA SFRUTTIAMO ERRORI ALTRUI

Un po' come la Signora sfruttiamo errori altrui

Tre giornate di campionato rappresentano un segmento troppo esiguo per tracciare giudizi definitivi. Ma le prime esibizioni del Bari sono state caratterizzate da situazioni analoghe che potrebbero non essere casuali

Tre giornate di campionato rappresentano un segmento troppo esiguo per tracciare giudizi definitivi. Ma le prime esibizioni del Bari sono state caratterizzate da situazioni analoghe che potrebbero non essere casuali. La percezione, ripeto la percezione, è che gli avversari riescano a resistere per una mezz’ora allo strapotere tecnico dei biancorossi per poi quasi crollare vittime di
una sorta di soggezione, aprendo la strada alle goleade. Voglio essere più preciso: a Messina sullo 0-0, Simeri calcia un diagonale destinato al fondo, il portiere siciliano decide di intervenire e lo fa nel peggiore dei modi offrendo a Floriano la chance di sbloccare il risultato.

Sette giorni dopo, sempre sullo 0-0 portiere e difensore della Sancataldese, non solo valutano fuori un cross di Floriano dalla parte opposta, ma si fanno beffare da Neglia lesto e bravo nel sorprenderli sulla linea di fondo. Il terzo indizio è storia recente: sempre sullo 0-0, l’inutile fallo di mano in area calabrese genera il rigore trasformato da Simeri e apre la strada all’ennesima goleada. Saper approfittare degli errori altrui è una qualità da grande squadra, la Juve è maestra, anche se su altri livelli.

Gli episodi decisivi potrebbero perciò essere la conseguenza di lunghi periodi di strapotere biancorosso in ogni settore del campo e potrebbero quindi non essere casuali. La verifica l’avremo già nelle prossime gare dove il Bari si presenterà con numeri eloquenti: tre vittorie, dieci gol fatti, uno solo subìto (su rigore) e match vinti sempre con tre gol di scarto. Qualcuno sostiene che il Bari sia in un certo senso favorito dall’essere stato inserito nel girone I giudicato tecnicamente più modesto rispetto agli altri.

Non a caso, sostengono alcuni osservatori, il Bari è stato fatto fuori in Coppa Italia dal Bitonto che milita nel girone H. In tutta onestà non saprei dire se effettivamente ci sia questa differenza di tasso tecnico fra i due gironi, ma penso che le ragioni dell’unica sconfitta stagionale siano altre. Non giudico le scelte del tecnico Cornacchini e senza togliere alcun merito alla squadra bitontina che mi ha veramente impressionato sia per il modo di stare in campo sia per il solido progetto di gioco, sono convinto che senza quell’esasperato turnover difficilmente il Bari avrebbe perso e sarebbe uscito dalla competizione. Al di là di tutto, quello che è importante è che si stia cementando un nuovo rapporto fra squadra e tifoseria che spero possa presto coinvolgere tutta la città.

Infine, due considerazioni che credo non siano solo mie: ho riscoperto il rito del «calcio alla domenica pomeriggio» con le varianti stagionali delle ore 15 e addirittura 14,30 e la genuinità di alcune tifoserie come Sancataldese e Cittanovese che sembrano ispirate da Edmondo de Amicis.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Bari, domani la ripresa: da verificare D'Ignazio

Bari, domani la ripresa: da verificare D'Ignazio

 
Scontri tifosi Bari-Messina: il video

Scontri tifosi Bari-Messina: le immagini Ci sono feriti...

 
Cornacchini: in questo campionatodi facile non ci sarà nulla

Cornacchini: in questo campionato di facile non ci sarà...

 
Locri tripletta al Rotondaa un punto solo dal Bari

Locri tripletta al Rotonda
a un punto solo dal Bari

 
Tifosi, ancora una volta protagonistia Marsala si è sentita la loro voce

Tifosi, ancora una volta protagonisti a Marsala si è se...

 
Bari, torna da Marsala con un puntosecondo pareggio consecutivo

Bari, torna da Marsala con un punto secondo pareggio co...

 
Bari contro Marsala 5 volte: vinse una volta solo nel 1954

Bari contro Marsala 5 volte: vinse una volta solo nel 1...

 
In quattrocento a Marsalaè la trasferta più lunga

In quattrocento a Marsala
è la trasferta più lunga