Martedì 19 Febbraio 2019 | 08:29

NEWS DALLA SEZIONE

Sentenza d'appello
Trani, giudice Nardi calunniò colleghe e avvocato: confermata condanna

Trani, giudice Nardi calunniò colleghe e avvocato: confermata condanna

 
Gestione affidata all'Ager
Rifiuti in Puglia, intesa sull''organico: 100 euro a tonnellata, niente trucchi sulle impurità

Rifiuti in Puglia, intesa sull'organico: 100 euro a tonnellata, niente «trucchi» su impurità. Stea: verso riduzione Tari

 
Trasporti
Lavori aeroporto Foggia, Emiliano: «Basta ritardi, la misura è colma»

Lavori aeroporto Foggia, Emiliano: «Basta ritardi, la misura è colma»

 
Dopo la protesta
Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

 
Vicino al Duomo
Lecce, banda di baby bulli aggredisce 13enni: indaga la Polizia

Lecce, banda di baby bulli aggredisce 13enni: indaga la Polizia

 
La lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
La rabbia del sindaco
Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

 
La discussione alla camera
Acqua, la riforma grillina smantellerà pure Aqp

Acqua, la riforma grillina smantellerà pure Aqp

 
Nel Nordbarese
Trani, 2700 bombole GPL non collaudate: maxisequestro della GdF

Trani, 2700 bombole GPL non collaudate: maxisequestro della GdF

 
La nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
Lotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
HomeDopo la protesta
Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

 
BariLa lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
FoggiaLotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 

Dalla Polizia

Foggia, stupro di gruppo
al Cara: arrestati 2 nigeriani

La vittima sarebbe una connazionale: tutti sono domiciliati nella struttura di Borgo Mezzanone

Foggia, stupro di gruppoal Cara: arrestati 2 nigeriani

Due nigeriani, Jeremiah Omomoh di 26 anni e Ahmed Shaban di 27 anni, sono stati arrestati dalla polizia per violenza sessuale di gruppo ai danni di una connazionale. Entrambi erano domiciliati nella baraccopoli situata nell’area esterna del Cara di Borgo Mezzanone denominata «ex pista».

Nei loro confronti è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emesso il 3 ottobre scorso dal gip del tribunale di Foggia. Omomoh è stato rintracciato presso l’ex pista del Cara di Borgo Mezzanone da personale della II Sezione criminalità diffusa, straniera e prostituzione della Squadra Mobile; Shaban è stato rintracciato a Lecce con l’ausilio della Squadra Mobile del posto. I fatti risalgono al 4 settembre scorso quando una connazionale ventenne dei due arrestati è stata aggredita e violentata.

La ventenne, arrivata in Italia nel maggio scorso via mare dalla Libia con scalo a Lampedusa, si era successivamente trasferita in un Centro di accoglienza per rifugiati di Torino, dove era rimasta per circa due settimane, prima di allontanarsi arbitrariamente per raggiungere la località di Borgo Mezzanone, vicino Foggia, nella prima decade di agosto.
La ragazza, due giorni dopo l’aggressione, ha denunciato agli agenti della Questura di Foggia che, dopo aver deciso di abbandonare l’attività di prostituta esercitata in precedenza per necessità economiche, era stata avvicinata da Shaban. Il giovane le avrebbe proposto un rapporto sessuale da lei rifiutato, così come avrebbe rifiutato la proposta del 27enne di seguirlo a Lecce per continuare l’attività di prostituzione.

Al secondo rifiuto Shaban, con l’aiuto di Omomoh che avrebbe tenuto ferma la donna per impedirle di fuggire, avrebbe abusato sessualmente della ventenne, colpendola anche al volto con pugni e schiaffi. Neanche le urla della ragazza avrebbero fatto desistere i due connazionali, anzi per farla tacere Shaban le avrebbe messo una mano sulla bocca e l’altra intorno al collo, facendole perdere i sensi per qualche istante. La ragazza, arrivata al Pronto soccorso degli Ospedali Riuniti di Foggia, era stata poi ricoverata nel reparto di neurochirurgia ospedaliera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400