Lunedì 15 Ottobre 2018 | 18:52

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Lavoravano nelle campagne di Ginosa

Casi di malaria a Taranto
i quattro extracomunitari
si sono ammalati in Italia

Casi di malaria a Taranto i quattro extracomunitari si sono ammalati in Italia

TARANTO - Hanno contratto la malattia in Italia i quattro braccianti extracomunitari, tre magrebini e un sudanese, di età compresa tra i 21 e i 37 anni, ricoverati da alcuni giorni nel reparto Infettivi dell’ospedale Moscati di Taranto. L’analisi è del direttore generale dell’Asl ionica, Stefano Rossi, dopo una valutazione sui tempi d’incubazione del parassita nel corpo umano, che varia generalmente tra i 12 e i 18 giorni. E due dei malati sono residenti in Italia da nove anni, un altro da un paio di mesi e per il quarto sono in corso delle verifiche. Quindi, sottolinea Rossi, conversando con l'Ansa, «la malattia l’hanno contratta qui». Quella diagnostica ai quattro braccianti è la malaria da 'Plasmodium falciparum'. Tutti hanno accusato i sintomi tipici della patologia. Le loro condizioni sono in via di miglioramento.

A farli ammalare non sarebbero state zanzare 'italianè, perché, spiegano dall’Asl di Taranto, «non sono in grado di maturare il ciclo e trasmettere la malattia». Per questo si ipotizza che sia colpa di zanzare anofele che «possono essere state trasportate nel nostro Paese con bagagli di persone provenienti dalle aree a rischio» o arrivate con pacchi inviati dalle stesse zone. Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha escluso che ci sia un allarme malaria a Taranto.

I casi autoctoni, ovvero contratti in Italia e dovuti alla trasmissione da parte delle zanzare anofele presenti nel nostro Paese, spiega il direttore del Dipartimento di malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità, Gianni Rezza, "sono estremamente rari, anche se possibili». «Sono casi sporadici - aggiunge - che, per alcuni versi, rimangono 'cripticì». Le zanzare anofele autoctone tuttavia, precisa Rezza, «hanno evidenziato una capacità ridotta di trasmissione del plasmodium falciparum, anche se tale eventualità non si può escludere».

Se confermati, sarebbero dunque nuovi casi autoctoni di malaria dopo quello della piccola Sofia, il primo da oltre 30 anni, deceduta a Brescia lo scorso settembre. Anche in questa ipotesi, afferma Rezza, «sarebbero però sempre dei casi eccezionali e non siamo in una situazione di allarme, anche perché la stagione calda e di maggiore presenza delle zanzare sta finendo». I casi di malaria importati da altri Paesi sono circa 700 l’anno, ma quelli autoctoni restano rarissimi e sono soltanto cinque quelli registrati in Europa dallo scorso luglio. Ovviamente, però, rileva Rizza, «sono casi da studiare e non sottovalutare» sui quali «possono avere un peso fattori come la globalizzazione ed i cambiamenti climatici».

Per tentare di avere una certezza su questo punto il servizio Veterinario dell’Asl di Taranto ha catturato con delle 'trappolè nell’area interessata alcune zanzare che sono state portate all’Istituto zooprofilattico di Foggia per essere analizzate. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Mammografie, Puglia maglia neraM5S: le Asl sbagliano indirizzo

Mammografie, Puglia maglia nera
M5S: le Asl sbagliano indirizzo

 
Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

 
Tenta di rubare iPhone a una donna in pieno centro: arrestato 38enne marocchino

Tenta di rubare iPhone a una donna in pieno centro: arrestato 38enne marocchino

 
Comune di Bari - Palazzo di Città

Nuovo sindaco Bari, fumata nera del centrodestra: decisione passa a Roma

 
Offre ospitalità a donna e la violenta: arrestato 41enne di Melfi

Offre ospitalità a donna e la violenta: arrestato 41enne di Melfi

 
Centrodestra, in Puglia spaccatura tra Lega e Udc

Centrodestra, in Puglia spaccatura tra Lega e Udc

 
L'ex Petrachi promuove Liverani: «Fa buon calcio»

L'ex Petrachi promuove Liverani: «Fa buon calcio»

 

GDM.TV

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 
Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni contrastanti

Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni diverse. «Agenti circondati»

 
Intitolazione caserma a Marzulli, Decaro: «Lui era davvero un galantuomo»

Squillo di tromba e commozione
per la caserma dedicata a Marzulli

 

PHOTONEWS