Domenica 17 Febbraio 2019 | 09:18

NEWS DALLA SEZIONE

I fatti del 2015-2016
Puglia, lettere esplosive: dietro gli attentati due anarchici arrestati a Torino

Puglia, lettere esplosive: dietro gli attentati due anarchici arrestati a Torino

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto il Sassari 86-87

 
Le dichiarazioni
Autonomia, parlano i deputati della Lega Puglia: «È una grande opportunità»

Autonomia, parlano i deputati della Lega Puglia: «È una grande opportunità»

 
Il premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
La denuncia sui social
Teppisti a Triggiano, lanciano sasso con fionda e colpiscono una donna

Teppisti a Triggiano, lanciano sasso con fionda e colpiscono una donna

 
Serie B
Foggia, finisce 1-1 con il Padova: sfuma al 90esimo il match salvezza

Foggia-Padova, 1-1 al 90esimo: tifoso ferito

 
La manifestazione
Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

 
Controlli
Corato, chiuso il Jubilee di Corato: problemi con i Vigili del fuoco

Chiuso il Jubilee di Corato: problemi con i Vigili del fuoco

 
Incontri d'autore
Ex-Otago ospiti della «Gazzetta del Mezzogiorno»: segui la diretta

Ex-Otago ospiti della «Gazzetta»: rivedi la diretta

 
Il processo
Acque reflue a Torre Guaceto, assolti dirigenti Regione e Aqp

Acque reflue a Torre Guaceto, assolti dirigenti Regione e Aqp

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

causa a brindisi

Mamma fugge con figlio
in Kazakistan
padre lo rivuole a casa

tribunale giustizia

BRINDISI - Vuole riabbracciare il figlio di 3 anni un papà di Brindisi che non riesce ancora a riportare il piccolo in Italia dal Kazakistan, nonostante ci sia una sentenza di condanna a due anni di reclusione per sottrazione e trattenimento di minore all’estero, emessa dal Tribunale di Brindisi il 16 febbraio 2017, nei confronti della madre, straniera. Per la donna è stata disposta anche la sospensione della potestà genitoriale.

Il piccolo Adelio si trova in Kazakistan dall’ottobre 2015, quando la donna lo portò via senza avvertire il marito, lasciando a casa solo una lettera di scuse. E’ stata processata a Brindisi per averlo «condotto e trattenuto con sé nella città di Taraz presso l’abitazione della propria famiglia d’origine, contro la volontà del marito e di fatto impedendogli l’esercizio della responsabilità genitoriale». Il padre del bimbo ha avviato anche una battaglia giudiziaria in Kazakistan, per vedere riconosciuti i propri diritti.

Nel febbraio 2016, su istanza della moglie, era stato istruito infatti, dinanzi alla Corte di Taraz, un giudizio per separazione, con affido del minore. Tale giudizio - riferisce il legale Pierluigi Morena - si è chiuso in poche battute, con la separazione coniugale e affido del piccolo Adelio alla madre. La sentenza - spiega il legale - è stata però impugnata, quindi annullata in appello ieri e sarà ora celebrato un altro giudizio innanzi alla Corte di Taraz, con udienza fissata per il giorno 10 aprile, che tratterà nel merito l'affidamento del minore, valutando anche gli aspetti contenuti nella sentenza penale italiana.

Il papà attende ora con ansia e speranza che le decisioni dei giudici italiani possano essere recepite anche all’estero: «Chiediamo aiuto alle istituzioni italiane, al ministero della Giustizia, perché si attivino quanto prima - dichiarano i famigliari italiani del bimbo che ha la cittadinanza italiana - perché speriamo di poter riavere a casa Adelio quanto prima».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400