Venerdì 26 Aprile 2019 | 07:57

NEWS DALLA SEZIONE

Lega Pro
Bari, contro il Rotonda sarà festa promozione

Bari, contro il Rotonda sarà festa promozione

 
Il protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
Iniziativa nel salento
Ospedale di Scorrano, il reparto di Pediatria si colora con le luminarie

Ospedale di Scorrano, il reparto di Pediatria si colora con le luminarie

 
25 aprile
Bari, lectio magistralis di Canfora in piazza: fascismo mai morto

Bari, lectio magistralis di Canfora in piazza: fascismo mai morto

 
Islam e politica
«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

 
Verso le Europee
Bari, l'imprenditore «made in Cina»: dal Sud ponte verso Ue e Oriente

Bari, l'imprenditore «made in Cina»: dal Sud ponte verso Ue e Oriente

 
La polemica
Arpal, Cassano: basta processi preventivi ora denuncio. Dit: invito a nozze

Arpal, Cassano: basta processi preventivi ora denuncio. Dit: invito a nozze

 
Il caso
San Nicola, fai una grazia per le Frecce Tricolori!

San Nicola, fai una grazia per le Frecce Tricolori!

 
La decisione
Maresciallo ucciso, San Severo gli intitola una piazza

Maresciallo ucciso, San Severo gli intitola una piazza

 
Dai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
L'intervista
Di Maio alla «Gazzetta»: ecco il nostro progetto per Taranto, basta emergenze

Di Maio alla «Gazzetta»: ecco il nostro progetto per Taranto, basta emergenze

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini nel giardino del palazzo Marchesale tra musica e parole

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

emergenza

Trani, ladri scatenati
dopo le scuole colpite le chiese

cattedrale di Trani

di NICO AURORA

TRANI - Ladri scatenati in città contro i luoghi più sensibili della comunità: e così dopo le scuole adesso è la volta delle chiese.
Su una serie di furti avvenuti tra lunedì 19 e giovedì 22 dicembre in varie chiese di Trani, fra cui la Basilica cattedrale indagano i carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale.
E proprio dalla cattedrale è è stato asportato un calice, risalente al ‘700, utilizzato per i matrimoni e probabilmente lasciato nella disponibilità dei ladri per mera distrazione. Tra gli altri furti, un ostensorio con angeli nella chiesa di San Giovanni ed una conchiglia con ampolline, utilizzate per il battesimo, nella chiesa della Madonna del Pozzo.
Proprio il parroco di quest’ultima, nonché vicario episcopale della diocesi, Don Mimmo De Toma, ha fatto sapere che i furti sono avvenuti tutti in rapida successione e si sono fermati progressivamente nel momento in cui i sacerdoti si erano passati la voce circa la sempre più probabile esistenza di una banda dedita ad azioni su commissione. In alcuni casi, peraltro, il valore degli oggetti sottratti è risultato nettamente inferiore rispetto a quanto supposto dai malviventi, che hanno scambiato banali metalli per argenti, ma il calice della cattedrale il suo valore ce l’ha tutto e rappresenta il bottino più importante messo a segno dai malviventi.

Da lì a poco, la diocesi ha fatto circolare una nota in cui richiama parroci, rettori e comunità a prestare maggiore cura ed attenzione alla custodia degli oggetti sacri. Il precedente più recente, in città, aveva riguardato una cappella privata, in agro di Trani, da cui alcune settimane fa era stata sottratta una statua della Madonna.
I furti nelle chiese si accostano a quelli realizzati in serie nelle scuole negli ultimi mesi e rappresentano la nuova frontiera di una microcriminalità che non si fa più scrupoli neanche di fronte alla casa di Dio ed ai luoghi in cui si formano i bambini e, dunque, le nuove generazioni. Entrambi non andrebbero minimamente toccati, ma così non è. E proprio questo decadimento morale e culturale era stato sottolineato dall’arcivescovo, monsignor Giovan Battista Pichierri, nel suo messaggio di Natale alla comunità diocesana, in cui auspicava l’uscita dalle tenebre, e quindi dalla barbarie, per abbracciare tutti il dono della misericordia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400