Martedì 21 Gennaio 2020 | 03:01

NEWS DALLA SEZIONE

Serie A
Lecce calcio, il terzino Benzar ceduto al Perugia

Lecce calcio, il terzino Benzar ceduto al Perugia

 
Giustizia svenduta
Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore Introno è attendibile»

Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore Introno è attendibile»

 
Ambiente
Istituto zooprofilattico Puglia-Basilicata: 25 dipendenti stabilizzati

Istituto zooprofilattico Puglia-Basilicata: 25 dipendenti stabilizzati

 
La decisione
Palagiustizia Bari, Agenzia Demanio realizzerà il nuovo polo

Palagiustizia Bari, Agenzia Demanio realizzerà il nuovo polo

 
L'iniziativa
Bari, l’Università va in Carcere: studenti e docenti a lezione tra i detenuti

Bari, l’Università va in Carcere: studenti e docenti a lezione tra i detenuti

 
Serie C
Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

 
Su Rousseau
Regionali 2020, M5s va al ballottaggio: in Puglia duello tra Laricchia e Conca

Regionali 2020, M5s va al ballottaggio: in Puglia duello tra Laricchia e Conca

 
L'evento
Maratona delle Sardine in Puglia 3 giorni in piazza per il Sud: «Per risvegliare la memoria»

Maratona delle Sardine in Puglia, 3 giorni in piazza per il Sud: «Per risvegliare la memoria»

 
L'iniziativa
Fs italiane, anche nelle stazioni di Bisceglie e Bari Santo Spirito una «sala blu» per assistenza disabili

Fs italiane, anche nelle stazioni di Bisceglie e Bari Santo Spirito una «sala blu» per assistenza disabili

 
Il caso
Taviano, lui muore in casa: la moglie malata, bloccata a letto, resta sola per ore

Taviano, anziano muore in casa per malore: la moglie, allettata, resta sola per ore

 
Il processo
Ex Ilva, in serata il deposito delle repliche dei commissari ex Ilva

Mittal, Tar boccia ricorso in As su bonifica. Stop Acciaieria 1, Usb: 250 esuberi mascherati

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceGiustizia svenduta
Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore Introno è attendibile»

Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore Introno è attendibile»

 
BariIl concorso
Bari, la sfida dell'acciaio: obiettivo raggiungere 400 tonnellate riciclate in un anno

Bari, la sfida dell'acciaio: obiettivo raggiungere 400 tonnellate da riciclare in un anno

 
FoggiaIl caso
Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

 
TarantoIl processo
Ex Ilva, in serata il deposito delle repliche dei commissari ex Ilva

Mittal, Tar boccia ricorso in As su bonifica. Stop Acciaieria 1, Usb: 250 esuberi mascherati

 
MateraLa consegna
Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

Leuca

Volantini blasfemi a Natale
dinanzi al santuario: 3 denunce

Volantini blasfemi a Natale  dinanzi al  santuario: 3 denunce

SANTA MARIA DI LEUCA (LECCE) - Sono finiti nei guai i due titolari di una tipografia di Carmiano e un uomo di 64 anni di Copertino, due centri del leccese, denunciati dai carabinieri dopo che la mattina del 25 dicembre scorso il piazzale e il sagrato della Basilica di Santa Maria di Leuca erano stati tappezzati di volantini con scritte blasfeme. I due tipografi sono accusati di stampa clandestina, il 64enne di stampa clandestina e vilipendio a confessioni religiose e a ministri di culto e di danneggiamento mediante imbrattamento.

L’episodio non era stato reso noto dagli investigatori per non creare tensioni proprio nel giorno di Natale. Quella mattina centinaia di fedeli recatisi al Santuario di Leuca per partecipare alle solenni celebrazioni, con l’apertura della Porta Santa della Basilica nell’ambito dell’anno giubilare, avevano trovato il piazzale e il sagrato coperto da un tappeto di volantini dal contenuto blasfemo.
Dall’analisi del testo anticlericale e ritenuto fortemente eversivo e dalla firma dell’autore con lo pseudonimo 'macinularù, gergo tipicamente copertinese, i carabinieri della compagnia di Tricase sono arrivati ad individuare i presunti responsabili del gesto.

Nel corso di una perquisizione domiciliare a casa del 64enne è stato trovato uno dei volantini blasfemi, mentre nella tipografia di Carmiano sono stati trovati i file informatici con cui erano stati elaborati non solo i volantini di Natale, ma anche quelli rinvenuti nel giugno 2015 davanti alla Basilica di Ugento, sempre nel Salento. Sono in corso indagini per accertare eventuali responsabilità degli indagati in relazione ad altri volantini dello stesso tono ritrovati nei pressi di chiese della provincia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • France

    11 Gennaio 2016 - 18:20

    Vorrei sapere in che cosa consiste il reato. Non religions, non mi sembra nè vilipendio nè blasfemia. E' soltanto un'opinione. Stiamo tornando alla Santa Inquisizione. O no?

    Rispondi

    • maxghib

      11 Gennaio 2016 - 22:55

      Il reato di blasfemia non rappresenta altro che la tutela giuridica di “persone” la cui esistenza non è dimostrata né dimostrabile: nei Paesi civili - ovviamente il nostro non ne fa parte - è stato abrogato da tempo.

      Rispondi

  • rossini

    09 Gennaio 2016 - 08:01

    Tranquilli! Con la magistratura che ci ritroviamo, finirà tutto a tarallucci e vino. In fin dei conti hanno offeso soltanto la religione cattolica. Mica se la sono presa con l'Islam, il Corano e Maometto.

    Rispondi

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie