Sabato 15 Maggio 2021 | 01:42

NEWS DALLA SEZIONE

Dibattito
Moles, «da Forza Italia contributo fondamentale al Governo»

Moles, «da Forza Italia contributo fondamentale al Governo»

 
Ex Ilva
«L'aria di Taranto 20 volte più pulita di quella di Milano»

«L'aria di Taranto 20 volte più pulita di quella di Milano»

 
Lo scandalo
Bari, nell'ordinanza cautelare dell'ex gip De Benedictis tutti i sospetti della Dda di Lecce

Bari, nell'ordinanza cautelare dell'ex gip De Benedictis tutti i sospetti della Dda di Lecce

 
Covid
Basilicata, continua a calare il numero di contagi

Basilicata, continua a calare il numero di contagi

 
l'autopsia
Copertino, l'ex carabiniere freddato da quaranta pallini

Copertino, l'ex carabiniere freddato da quaranta pallini

 
Editoria
Gazzetta, passaggio del testimone in redazione

Gazzetta, passaggio del testimone in redazione

 
Covid
Vaccini: entro il 4 giugno in Puglia 800mila dosi

Vaccini: entro il 4 giugno in Puglia 800mila dosi

 
Il bollettino
Coronavirus, in Puglia 14 maggio

Coronavirus, in Puglia 591 nuovi casi su 9827 test (6%). Altre 23 vittime, quasi raggiunta quota 200mila guariti

 
Inquinamento elettromagnetico
Vincitorio: «La Regione riconosca i diritti di chi si ammala»

Vincitorio: «La Regione riconosca i diritti di chi si ammala»

 
Concerti
Locus Festival: il programma dell'estate 2021, da Bersani a Diodato e Niccolò Fabi, tutti i nomi

Locus Festival: il programma dell'estate 2021, da Bersani a Diodato e Niccolò Fabi, tutti i nomi

 
Il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 14 maggio

Coronavirus, in Basilicata 116 nuovi contagi e un decesso

 

Il Biancorosso

L'intervista
Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaDibattito
Moles, «da Forza Italia contributo fondamentale al Governo»

Moles, «da Forza Italia contributo fondamentale al Governo»

 
LecceL'iniziativa
Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

 
TarantoEx Ilva
«L'aria di Taranto 20 volte più pulita di quella di Milano»

«L'aria di Taranto 20 volte più pulita di quella di Milano»

 
LecceTurismo
Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

 
Brindisila denuncia
Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

 
BatLa curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
MateraLa novità
Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

 

i più letti

L'intervista

Capone (Ugl): «Va rilanciata l’ex Ilva l’Italia ha bisogno di produrre acciaio»

Il segretario generale: «Recovery essenziale per il riscatto del Meridione»

Capone (Ugl): «Va rilanciata l’ex Ilva l’Italia ha bisogno di produrre acciaio»

Paolo Capone, segretario generale dell’Ugl, oggi a Bari e Brindisi con l’iniziativa «Il Lavoro cambia anche noi!», perché ha promosso questa mobilitazione in trenta città italiane?
«Causa pandemia non potremo portare i lavoratori in piazza per il Primo maggio e abbiamo così deciso di illustrare negli spazi pubblici le idee dei lavoratori, dei cittadini e delle istituzioni che abbiamo incontrato».

Con che obiettivo?
«Vogliamo creare una piattaforma che presenteremo alla fine del tour per mettere insieme venti argomenti che stiamo selezionando dal basso».

In Puglia…
«Qui discuteremo delle difficoltà nel rilancio dell’Ilva, così come della transizione green».

Il dossier siderurgico è particolarmente complesso. Quali i vostri punti fermi?
«L’acciaio è un settore strategico, non si può abbandonare la produzione interna. Non abbiamo dubbi. La fabbrica però deve essere compatibile con la sostenibilità e il rispetto dei territori intorno agli stabilimenti. La transizione green va sostenuta: ci sono strutture con altiforni elettrici che evitano gli effetti legati alla combustione a carbone».

C’è una questione meridionale da affrontare?
«Sì, e le risorse del Recovery devono essere impiegate per recuperare il gap con il resto del paese. Non a caso è essenziale realizzare il ponte sullo Stretto di Messina: potrebbe diventare il simbolo di visione di sviluppo, connessa a importanti commesse di acciaio per le tante fabbriche italiane, compresa Taranto».

L’emergenza Turismo?
«In costanza del blocco dei licenziamenti, l’Istat ha certificato che 960mila posti sono stati già persi: sono le conseguenze delle aziende chiuse. Sono saltate grandi filiere, quelle della ristorazione e del turismo in primis. Tra i colpiti ci sono sopratutto lavoratori di età giovane».

Come si riparte?
«Va rimesso in moto il settore turistico. Non basta girare le chiave: bisogna riavviare un sistema complesso di relazioni, ed è necessario riprendere la mobilità in sicurezza. Tanti impiegati nel pubblico ora hanno accresciuto i propri risparmi: devono poter accrescere i consumi, rimettendo in movimento l’economia».

La querelle sui rider come si è conclusa?
«L’Ugl ha risposto ad una esigenza di un settore nuovo con risposte nuove. Abbiamo costruito tutele reali intorno ad un contratto che è inappellabile per le garanzie che offre: siamo stati protagonisti di una operazione coraggiosa, ascoltando i lavoratori. Siamo partiti dall’idea che ambivano a essere inquadrati come subordinati, ma in ben 25 assemblee in Italia abbiamo riscontrato che volevano mantenere un contratto autonomo con tutele e su questo abbiamo realizzato l’unico contratto esistente. Cgil, Cisl e Uil hanno fatto tante rivendicazioni ma finora nulla di concreto».

Che aspettative ha rispetto al governo Draghi e al ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti?
«Ci aspettiamo molto di più rispetto al Conte bis. L’autorevolezza di Draghi e la ricerca di un governo con una maggioranza ampia offrono una occasione di rilancio. Il premier ha incontrato le organizzazioni sindacali prima di aver l’incarico da Mattarella, a riprova di una sensibilità rara. Decisiva sarà la campagna vaccinale: senza la garanzia sanitaria non riparte l’economia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie