Mercoledì 23 Giugno 2021 | 03:28

NEWS DALLA SEZIONE

Clima torrido
Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

 
Il caso
Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

 
economia
Bari e la super zona franca doganale: la grande scommessa

Bari e la super zona franca doganale: la grande scommessa

 
L'appuntamento
Città e futuro, Med 2021 sceglie Bari

Città e futuro, Med 2021 sceglie Bari

 
La crisi
Cgil: soffre il mercato del lavoro in Puglia

Cgil: soffre il mercato del lavoro in Puglia

 
Strage di api
Squinzano, un incendio distrugge oltre 100 arnie

Squinzano, un incendio distrugge oltre 100 arnie. Poche ore prima un altro incendio a Torre dell'Orso

 
Migranti
Sbarco in Salento di 4 pachistani e un cingalese: intercettati dalla Guardia Costiera

Salento, terzo sbarco in 3 giorni: 4 pachistani e un cingalese intercettati dalla Guardia Costiera

 
Lotta al virus
Vaccini in Puglia, somministrato il 94,9% delle dosi, ma c'è carenza di Pfizer

Vaccini Puglia, somministrato il 94,9% delle dosi, ma carenza di Pfizer. Covid, salgono a 40 i casi nel carcere di Taranto

 
Il caso
Dj salentino morto impiccato, i genitori scrivono a Mattarella

Dj salentino morto impiccato, i genitori scrivono a Mattarella

 
Il bollettino nazionale
Covid in Italia, 835 nuovi casi e 31 morti nelle ultime 24 ore

Covid in Italia, 835 nuovi casi e 31 morti nelle ultime 24 ore. Dal 28 addio alle mascherine all'aperto

 
Il progetto
Martano, la lettura arriva in piazza e nei campi scuola estivi

Martano, la lettura arriva in piazza e nei campi scuola estivi

 

GDM.TV

Il Biancorosso

Serie C
Bari in ritiro a Storo dal 16 al 30 luglio

Bari in ritiro a Storo dal 16 al 30 luglio

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaClima torrido
Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

Puglia bollente, a Loconia è record: 43,7 gradi. Foggia città più calda d’Italia con 41,3 gradi

 
TarantoIl caso
Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

 
BariOrgoglio pugliese
Conversano, i giovani ingegneri di Nextome vincono il Mirabilia top of the Pid 2020

Conversano, i giovani ingegneri di Nextome vincono il Mirabilia top of the Pid 2020

 
LecceStrage di api
Squinzano, un incendio distrugge oltre 100 arnie

Squinzano, un incendio distrugge oltre 100 arnie. Poche ore prima un altro incendio a Torre dell'Orso

 
FoggiaLa sentenza
Foggia, estorsione all'imprenditore agricolo: quattro condanne in Appello

Foggia, estorsione all'imprenditore agricolo: quattro condanne in Appello

 
Brindisitask force anti-caporalato
Brindisi, imprenditore nei guai: extracomunitari assunti irregolarmente

Brindisi, imprenditore nei guai: extracomunitari assunti irregolarmente

 
PotenzaNel Potentino
Tifoso Vultur investito e ucciso: ultras della squadra avversaria condannato per omicidio stradale

Tifoso Vultur investito e ucciso: ultras della squadra avversaria condannato per omicidio stradale

 
MateraSport
Hockey, titolo italiano alle ragazze della Roller Matera

Hockey, titolo italiano alle ragazze della Roller Matera

 

i più letti

Il caso

Crisi di governo, Conte si dimette: «Grazie ad ogni singolo ministro» e sale al Quirinale. La palla passa a Mattarella

Le tappe: dopo le dimissioni del premier la parola passa al Quirinale. Mattarella avvia la crisi con un comunicato ufficiale e apre le consultazioni

Crisi di governo, Conte si dimette: prima Cdm poi al Quirinale. Ecco che cosa succede ora

Foto Ansa

Giuseppe Conte si è dimesso dall'incarico di presidente del Consiglio e adesso si apre la complicata fase politica e costituzionale che si concluderà solamente quando un nuovo presidente del Consiglio e si suoi ministri giureranno nelle mani del presidente della Repubblica. Alla fine le pressioni degli alleati, in particolare del Partito democratico, hanno convinto Giuseppe Conte: il premier salirà stamattina al Quirinale per rimettere il proprio mandato e provare a ottenere un nuovo incarico per un governo con un appoggio più ampio. Si aprirà così formalmente una crisi innescata dall’uscita di Italia viva e che finora l’avvocato pugliese era riuscito a contenere con un doppio voto di fiducia in Parlamento.

Intanto il premier è arrivato a Palazzo Chigi per il Consiglio dei ministri in cui comunicherà alla sua squadra di governo la decisione di andare al Quirinale a rassegnare le dimissioni. “Ringrazio l’intera squadra di governo, ogni singolo ministro, per ogni giorno di questi mesi insieme” ha detto il premier alla sua ormai ex squadra di governo. "Sostegno e compattezza", hanno risposto i capi delegazione delle forze di maggioranza, Alfonso Bonafede (M5S), Dario Franceschini (Pd) e Roberto Speranza (Leu). Poi un lungo applauso ha chiuso il Consiglio dei ministri. A mezzogiorno la seconda tappa della giornata di Conte: puntuale è salito al Colle per la formalizzazione delle dimissioni, aprendo così una delicata crisi di governo. Da questo momento in poi, tutti gli scenari che dovrà valutare il capo dello Stato sono possibili. Prima però Sergio Mattarella avvierà consultazioni lampo con tutte le forze politiche, dal reincarico al premier uscente per un "ter", come sperano Pd, M5s e Leu, fino alla soluzione estrema dello scioglimento delle Camere. Su Renzi, solo un breve commento della vicepresidente del Pd, Deborah Serracchiani: "Nessuno può mettere veti a nessuno e in politica mai dire mai". Intanto, l'avvocato deve trovare una soluzione in tempi rapidi. Conte spenderà le prossime 48 ore nel tentativo di sopravvivere anche a questa crisi. Sa di avere soltanto due giorni per favorire la nascita di un gruppo di "costruttori" e ottenere l'incarico a formare un esecutivo di "salvezza nazionale". Sostiene di aver parlato personalmente con dodici responsabili. Ma è consapevole anche che finora nessuno si è manifestato alla luce del sole. Se non dovessero farlo prima di mercoledì pomeriggio, l'impresa diventerà quasi impossibile.

Ecco cosa succederà step by step nell'arco di questa complicata giornata.

La crisi di governo è formalmente aperta - Sono state ufficialmente annunciate le dimissioni di Giuseppe Conte, subito dopo la fine del colloquio al Quirinale tra il capo dello Stato Sergio Mattarella e il capo del governo Giuseppe Conte, che aveva già annunciate la sua decisione questa mattina durante il Cdm. Conte spera a questo punto in un reincarico da parte del Capo dello Stato per formare un Governo Conte ter con una maggioranza allargata a un manipolo di parlamentari “responsabili” e forse anche aperta al rientro di Italia Viva, malgrado lo strappo con Matteo Renzi. Le dimissioni di Conte si sono rese di fatto necessarie in vista del voto sulla relazione del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, sulla quale la maggioranza attuale non avrebbe avuto i numeri.

Il Quirinale: “Conte si è dimesso, consultazioni da domani pomeriggio” – E’ avvenuta la lettura del comunicato ufficiale da parte di Ugo Zampetti, segretario di Stato: “Conte ha rassegnato le sue dimissioni, ma resterà in carica per espletare le sue funzioni fino alla creazione di un nuovo governo. Le consultazioni avranno inizio domani pomeriggio, mercoledì 27 gennaio”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie