Martedì 18 Febbraio 2020 | 01:11

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Matera, 39enne si allontana da casa in auto: trovato morto in un dirupo

Matera, 39enne si allontana da casa in auto: trovato morto in un dirupo

 
Stalking
Perseguita e violenta per 4 mesi una donna: arrestato 49enne nel Tarantino

Perseguita e violenta per 4 mesi una donna: arrestato 49enne nel Tarantino

 
L'aggressione
San Severo, giovane di 32 anni accoltella anziano all'addome

San Severo, un trentaduenne accoltella anziano all'addome

 
L'inchiesta
Puglia, salvaguardare le dimore storiche: sono il nostro tesoro

Puglia, salvaguardare le dimore storiche: sono il nostro tesoro

 
L'allarme
Addio ricci di mare: sono a rischio estinzione, colpa del mare più caldo di 3 gradi

Addio ricci di mare: sono a rischio estinzione, colpa dell'acqua più calda di 3 gradi

 
La visita
Salvini arriva in Puglia: due tappe il 19 e il 20 febbraio

Salvini arriva in Puglia: due tappe il 19 e il 20 febbraio

 
AERONAUTICA MILITARE
Taranto, il 36° Stormo e l'84° Csarregalano un sorriso ai piccoli malati

Taranto, il 36° Stormo e l'84° Csar regalano un sorriso ai piccoli malati

 
Povertà
Puglia, la Giunta stanzia altri 10 milioni per il reddito di cittadinanza

Puglia, Giunta stanzia 10 mln per reddito di dignità e 60 mln per servizi territoriali

 
Il caso
Lecce, detenuto da fuoco alla sua cella: intossicati 5 agenti penitenziari

Lecce, detenuto dà fuoco alla sua cella: intossicati 5 agenti penitenziari

 
23 febbraio
Papa a Bari, 50mila persone previste in città, il sindaco: «Siamo pronti»

Papa a Bari, 50mila persone previste in città, il sindaco: «Siamo pronti»

 
Sport
Karate, super Terryanna D'Onofrio: conquista l'oro a squadre in Premier League a Dubai

Karate, super Terryanna D'Onofrio: conquista l'oro a squadre in Premier League a Dubai

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio: vittoria al San Nicola contro il Picerno: 3-0

Bari calcio: vittoria al San Nicola contro il Picerno: 3-0

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa tragedia
Matera, 39enne si allontana da casa in auto: trovato morto in un dirupo

Matera, 39enne si allontana da casa in auto: trovato morto in un dirupo

 
PotenzaL'inchiesta
Potenza, maltrattamenti in Istituto Padri Trinitari: assolti

Potenza, maltrattamenti in Istituto Padri Trinitari: assolti

 
TarantoStalking
Perseguita e violenta per 4 mesi una donna: arrestato 49enne nel Tarantino

Perseguita e violenta per 4 mesi una donna: arrestato 49enne nel Tarantino

 
FoggiaL'aggressione
San Severo, giovane di 32 anni accoltella anziano all'addome

San Severo, un trentaduenne accoltella anziano all'addome

 
LecceIl caso
Lecce, detenuto da fuoco alla sua cella: intossicati 5 agenti penitenziari

Lecce, detenuto dà fuoco alla sua cella: intossicati 5 agenti penitenziari

 
NewsweekLa storia
Barletta, il «ragazzo delle farfalle» morto sulla strada. I genitori nelle scuole: mai più

Barletta, il «ragazzo delle farfalle» morto sulla strada. I genitori nelle scuole: mai più

 
BrindisiPallacanestro
Basket, la Coppa Italia è di Venezia, battuta Brindisi 73-67

Basket, la Coppa Italia è di Venezia, battuta Brindisi 73-67

 

i più letti

Causa civile

Arcelor Mittal, giudice Milano rinvia la causa al 6 marzo. Ecco l'ipotesi di accordo. L'azienda: restiamo a Taranto

Il tribunale lombardo su richieste delle parti (ex Ilva ed Arcelor) ha differito (per la terza volta) l'udienza

Arcelor Mittal, giudice concede nuovo rinvio. Ecco l'ipotesi di accordo per ex Ilva

L'ad di Arcelor Mittal, Morselli

Com'era prevedibili è stato concesso dal giudice il (terzo) rinvio dell'udienza nella procedura cautelare promossa dai commissari straordinari dell’Ilva contro ArcelorMittal. Dopo una pre intesa di massima sulla modifica del contratto per la modifica del contratto di affitto finalizzato all'acquisto del complesso aziendale ex lva, servono un po' di giorni per affinare i dettagli dell'accordo. I legali di Mittal hanno chiesto tempo sino a fine mese. E l'ad Morselli, presente in aula, ha confermato il mantenimento degli attuali livelli di produzione.

Nelle ultime ore le parti, con i rispettivi staff di legali e consulenti, hanno lavorato al nuovo documento di accordo, una versione avanzata e più articolata rispetto a quella raggiunta lo scorso 20 dicembre a Milano. Nel corso dell'udienza di oggi, il giudice civile di Milano Claudio Marangoni, ha rinviato l'udienza al 6 marzo: si tratta del terzo e ultimo differimento dopo quelli già concessi il 27 novembre e il 20 dicembre. Se entro il 28 febbraio si arriverà ad un accordo, come annunciato stamane, i due «contendenti» revocheranno i rispettivi atti con cui hanno dato il via al contenzioso e la causa di fatto verrà cancellata dopo il passaggio formale in aula. Se dovesse saltare l’accordo invece non ci sarà alcuna proroga e si andrà alla discussione. 

Davanti al giudice - Milano è la sede legale della società - pendono infatti da novembre scorso due ricorsi: l’atto di citazione di ArcelorMittal verso i commissari straordinari di Ilva, atto nel quale la multinazionale dell’acciaio ha ufficializzato la sua volontà di recedere dal contratto di Ilva adducendo una serie di ragioni, a partire dall’abolizione dell’immunità. E un ricorso cautelare urgente di Ilva in Amministrazione straordinaria proprio per impedire l’uscita della multinazionale.

A quanto pare, il nuovo documento verte su impegno diretto dello Stato nella «nuova» Ilva, pagamenti dei canoni restanti da parte di ArcelorMittal (ridotti però del 50% rispetto agli accordi iniziali, ovvero 7,5 milioni di euro invece di 15), occupazione, investimenti. Ma il tutto messo sotto forma di punti fermi, di impegni programmatici, sui quali poi prepararsi a trattare la definizione di un addendum da inserire al contratto. Ed è nell’addendum che troverà forma più compiuta e definitiva ciò che verrà messo nell’accordo-due.

Ieri sera da fonti attendibili trapelava un po’ di amarezza da parte del Governo per il mancato ingresso di ArcelorMittal nella nuova società che si occuperà di produrre il pre-ridotto e di gestire i forni elettrici, così come della richiesta avanzata dalla multinazionale di stabilire una possibile exit strategy. A quanto si è appreso, ArcelorMittal potrebbe lasciare l’Ilva il 1 novembre 2020, versando a titolo transattivo 400 milioni di euro più 100 milioni di euro per il magazzino di Ilva in As nel frattempo utilizzato. Si tratta naturalmente di voci che andranno poi confermate con accordi scritti.

Il legale di Mittal: ma noi non lasciamo - «Non mi risulta». Così l’avvocato Ferdinando Emanuele, uno dei legali di ArcelorMittal, ha risposto a chi gli ha chiesto, prima dell’udienza in Tribunale a Milano, se il gruppo franco indiano sia intenzionato a lasciare l'Ilva, come è trapelato in questi giorni anche durante la fase di trattative. Nella negoziazione coi commissari, anzi, ha aggiunto, «sono stati fatti significativi passi avanti rispetto all’altra volta», ossia l’udienza del 20 dicembre, «e la soluzione negoziale resta la migliore».

Il legale, parlando coi cronisti, ha spiegato che le parti hanno concordato un termine, fino al 28-29 febbraio, per andare avanti nelle trattative per arrivare a un accordo definitivo sul piano di rilancio industriale e che, quindi, oggi chiederanno in udienza al giudice Claudio Marangoni di aggiornare il procedimento ai primi di marzo. «C'è stato un avanzamento del negoziato, ci sono stati passi avanti, le parti chiederanno del tempo per arrivare ad una definizione dell’accordo», ha aggiunto.

E sull'ipotesi che, comunque, il gruppo voglia lasciare l'Ilva, il legale ha spiegato: «Non mi risulta, siamo qui e il negoziato prosegue, oggi c'è una situazione più positiva dell’altra volta (l'udienza di fine dicembre, ndr), c'è una molto intensa negoziazione che prosegue». Mittal, inoltre, «ha grande rispetto per il Governo e per il presidente del Consiglio» e «ritiene - ha concluso l’avvocato - che la soluzione negoziale sia la migliore». C'è, dunque, la "intenzione seria» di portare avanti le trattative in corso

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie