Domenica 20 Ottobre 2019 | 20:38

NEWS DALLA SEZIONE

L'onoreficenza
Migliori studenti d'Italia premiati da Mattarella: tra loro 4 pugliesi e un lucano

Migliori studenti d'Italia premiati da Mattarella: tra loro 4 pugliesi e un lucano

 
Serie C
Il Potenza batte il Catanzaro 2 a 0: ora è in testa al campionato

Il Potenza batte il Catanzaro 2 a 0: ora è in testa al campionato

 
La visita
Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

 
Serie C
Avellino-Bari, la doppietta di Simeri non basta: finisce 2-2

Avellino-Bari, la doppietta di Simeri non basta: finisce 2-2

 
Invasi semivuoti
Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

 
IL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
L'inchiesta
Foggia, arresto Cera: polemiche sul gip, il fratello ha avuto una nomina da Emiliano

Foggia, arresto Cera: polemiche sul gip, il fratello ha avuto nomina da Emiliano

 
Salgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl contest
Casamassima, MusicGallery Puglia premia i talenti musicali: tutti i vincitori

Casamassima, MusicGallery Puglia premia i talenti musicali: tutti i vincitori

 
TarantoLa visita
Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

 
PotenzaInvasi semivuoti
Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

 
LecceIL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
FoggiaSalgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 
BrindisiIl sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 

i più letti

I coordinatori

FI, confermati D'Attis e Damiani: fiducia da Berlusconi, obiettivo la Regione

Nei giorni scorsi l'intervento dei coordinatori nazionali aveva fermato tutti i coordinatori

Forza Italia, congelati i coordinatori D'Attis e Damiani: non toccate palla

«Ringrazio il Presidente Berlusconi che ha confermato la sua fiducia ai coordinatori regionali. Per quanto riguarda la Puglia, tale fiducia mi rende ancora più carico di responsabilità». Così il commissario regionale di Forza Italia, l’on Mauro D’Attis, a margine dell’incontro di oggi con il presidente Berlusconi e a distanza di qualche giorno dal comunicato con cui Toti e Carfagna avevano stoppato tutti i coordinatori regionali invitandoli ad astenersi da ogni attività politica programmatica.

«Continuiamo nel nostro percorso -aggiunge- puntando ai grandi temi che fanno parte del patrimonio genetico di Forza Italia e che guardano ai bisogni dei nostri concittadini. Con i nostri parlamentari, consiglieri regionali, sindaci e consiglieri comunali saremo ancora più presenti sul territorio. In Puglia abbiamo una partita vitale nel prossimo futuro con le elezioni regionali del 2020: una battaglia che, con il centrodestra unito e coeso,  possiamo vincere per liberare la Puglia da 15 anni di malgoverno del centrosinistra».

«Oggi -dichiara il vice commissario, il sen Dario Damiani- il presidente Berlusconi è stato come sempre un grande leader : ha dato fiducia a chi, come noi, ce la sta mettendo tutta e ci ha spronati per continuare a lavorare con il massimo dell’impegno. È stato un incontro importante, anche a seguito di alcune dichiarazioni di chi, non avendo a cuore le sorti del nostro partito, ha cercato di turbare la fase di riorganizzazione appena avviata. Siamo ancora più determinati, adesso, a spendere ogni energia utile per dare a Forza Italia un maggiore radicamento ma, soprattutto, come ha detto il presidente Berlusconi, ad aprire il partito per consentire un vero e positivo rinnovamento. Ora, si costruisce sulla proposta, e non sulla protesta».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie