Mercoledì 24 Aprile 2019 | 19:48

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

 
Verso il 26 maggio
Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

 
A Bari
Concessione spiaggia Torre Quetta: rinvio a giudizio per 3 indagati

Concessione spiaggia Torre Quetta: rinviati a giudizio 3 indagati

 
Serie C
Bari calcio, «San Nicola» boom boom: festa della resurrezione

Bari calcio, «San Nicola» boom boom: festa della resurrezione

 
Elezioni in vista
A Bari e a Lecce ecco i nomi dei «figli d'arte» nelle liste politiche

A Bari e a Lecce ecco i nomi dei «figli d'arte» nelle liste politiche

 
Primo caso a Sud
Taranto, operata di tumore al cervello mentre suona il violino

Taranto, operata di tumore al cervello mentre suona il violino

 
Nel quartiere San Paolo
Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

 
Stalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
emergenza in puglia
Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanze per bloccare il batterio

Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanza per bloccare il batterio

 
La visita
Ex Ilva, Di Maio a Taranto: scatta il sit in oltre la zona rossa

Ex Ilva, Di Maio a Taranto: «Mai pensato di chiudere lo stabilimento» 
Associazioni vanno via: «È teatrino»

 
La festa non autorizzara
Taranto, si sballano a rave party: 17 denunciati, tra loro un minorenne

Taranto, si sballano a rave party: 17 denunciati, tra loro un minorenne

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
LecceTecnologia
Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
FoggiaL'intervista
Giannini: «Al treno-tram la Regione ha rinunciato»

Giannini: «Al treno-tram Foggia-Manfredonia la Regione ha rinunciato»

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

Il torneo

Tennis, esordio per il biscegliese Pellegrino: buona la prima

Al Ct Bari brillano anche Tresca e Giovine

Tennis, esordio per il biscegliese Pellegrino: buona la prima

BARI - Esordio vittorioso per Andrea Pellegrino nel torneo di pre-qualificazione agli Internazionali BNL d’Italia in programma a maggio sui campi del Foro Italico. Il 21enne talento di Bisceglie (350 al mondo), si è presentato al cospetto del pubblico pugliese dall’alto della prima testa di serie assegnatagli dal giudice arbitro Fabio Dentico. Superare il torinese Tommaso Roggero è stata poco più di una formalità (6-1, 6-4). Reduce dalla netta vittoria nel 15mila dollari ITF di Porec, Croazia, Andrea si sente pronto per affrontare il prosieguo di una stagione che non avrebbe potuto iniziare meglio: «Sono molto contento di essere tornato alla vittoria in un torneo internazionale - ha spiegato - è stata una settimana positiva resa ancora più bella dalla considerazione che venivo da un periodo complicato. L’anno scorso non tutto è andato come avrei sperato ma nell’ultimo periodo ed in questo inizio di 2019 ho lavorato molto duramente e mi sono preparato con molta serietà sul piano fisico».

In un tennis sempre più espressione di forza e velocità Andrea si destreggia con il piglio di chi vuole arrivare lontano: «Sapevo di non aver trascurato nulla in fase di preparazione e pur credendo molto nelle mie potenzialità non nascondo che questa vittoria abbia significato per me una grande iniezione di fiducia». Tra i suoi obiettivi sicuramente quello di mettere quanti più punti possibile in cassaforte: «Le nuove regole del Transition Tour non favoriscono i giovani come me che stazionano in posizioni meno nobili della classifica mondiale - ancora Pellegrino - per questo devo pensare a costruire una classifica ITF che mi permetta di entrare nei Challenger. Devo giocare il maggior numero di partite possibile per acquisire fiducia e, naturalmente, lavorare ancora per migliorare gli aspetti tecnico-tattici del mio gioco. Il ranking verrà, sono fiducioso».
Da campione in carica del torneo organizzato dal Circolo tennis Bari Andrea ha superato il primo ostacolo e, questa mattina (ore 10) tornerà in campo contro il romano Marco Mosciatti (classifica 2.4) per allinearsi ai quarti di finale.
Giornata importante anche per il barlettano Giuseppe Tresca che ha battuto prima Catini e poi De Maio. Promossa Claudia Giovine, brindisina. In serata, Francesco Garzelli ha cercato il pass per i quarti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400