Sabato 06 Giugno 2020 | 20:26

NEWS DALLA SEZIONE

La conferenza
La Puglia guida il 57esimo congresso di Nefrologia: il presidente è il prof. Gesualdo

La Puglia guida il 57esimo congresso di Nefrologia: il presidente è il prof. Gesualdo

 
I dati
Puglia, i numeri della crisi post Covid 19: tra gap di genere e scarsa innovazione

Puglia, i numeri della crisi post Covid 19: tra gap di genere e scarsa innovazione

 
Il bollettino regionale
Coronavirus Italia, 270 nuovi contagi e 72 morti. L'Iss: «ancora focolai, epidemia non è conclusa»

Coronavirus Italia, 270 nuovi contagi e 72 morti. L'Iss: «ancora focolai, epidemia non è conclusa»

 
Politica
Centrodestra, la Meloni alla Lega: «Alleanza unita se si rispettano i patti»

Centrodestra, la Meloni alla Lega: «Alleanza unita se si rispettano i patti»

 
la raccomandazione
Puglia, vaccinazione antinfluenzale Fimmg: «Medici pronti a informare correttamente i cittadini»

Puglia, vaccinazione antinfluenzale Fimmg: «Medici pronti a informare correttamente i cittadini»

 
Mafia
Bari, chiusa inchiesta guerra clan a Japigia: 27 indagati

Bari, chiusa inchiesta guerra clan a Japigia: 27 indagati

 
L'iniziativa
Fase 3, l'idea di Amati: «Una task force di medici per abbattere le liste d'attesa»

Fase 3 Puglia, l'idea di Amati: «Una task force di medici per abbattere le liste d'attesa»

 
Nel foggiano
Carpino, accoltella 19enne per alcuni «sguardi provocatori»: arrestato 21enne per tentato omicidio

Carpino, accoltella 19enne per alcuni «sguardi provocatori»: arrestato 21enne per tentato omicidio

 
Calcio serie A
Il Lecce va in laboratorio. Liverani cerca la duttilità

Il Lecce va in laboratorio. Liverani cerca la duttilità

 
Acque Minerali
Rionero, fiato sospeso alla Gaudianello di Monticchio tra cassa integrazione e prospettive di tagli

Rionero, fiato sospeso alla Gaudianello di Monticchio tra cassa integrazione e prospettive di tagli

 

Il Biancorosso

Calcio
Frattali, Di Cesare e Scavone. Nel Bari c’è chi ha già vinto la C

Frattali, Di Cesare e Scavone. Nel Bari c’è chi ha già vinto la C

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiNel Brindisino
Francavilla F.na, prende a bastonate l'ex della fidanzata che finisce in coma: fermato

Francavilla F.na, prende a bastonate l'ex della fidanzata che finisce in coma: fermato

 
Bari6 mln dal Comune
Bari ,arrivano i fondi del bando «Open» aiuto a piccoli negozi e ambulanti

Bari, arrivano i fondi del bando «Open» aiuto a piccoli negozi e ambulanti

 
FoggiaNel foggiano
Carpino, accoltella 19enne per alcuni «sguardi provocatori»: arrestato 21enne per tentato omicidio

Carpino, accoltella 19enne per alcuni «sguardi provocatori»: arrestato 21enne per tentato omicidio

 
PotenzaAmbiente
Potenza, raccolta dei rifiuti nel territorio lucano sull’orlo del baratro

Potenza, raccolta dei rifiuti nel territorio lucano sull’orlo del baratro

 
BatLa testimonianza
New York come l’11 settembre

New York come l’11 settembre: il racconto di un imprenditore di Andria

 
Tarantospaccio
Taranto, si affacciava al balcone per controllare gli «acquirenti»: arrestata pusher 35enne

Taranto, si affaccia al balcone per controllare «acquirenti»: arrestata pusher 35enne

 
MateraEconomia
Bernalda, spazi pubblici in concessione. Chiesto un ampliamento

Bernalda, spazi pubblici in concessione. Chiesto un ampliamento

 
LecceIl fatto
Trepuzzi, travolse un ciclista. Condannato a 18 anni per «Omicidio volontario»

Trepuzzi, travolse ciclista: condannato a 18 anni per «omicidio volontario»

 

i più letti

Il provvedimento

Ferrovie Sud-Est, multa da 7 mln per i ritardi: «Fiorillo evase 50 milioni di tasse»

Dopo l'ok al concordato preventivo, nuova tegola da Finanza e Regione

Ferrovie Sud-Est, multa da 7 mln per i ritardi: «Fiorillo evase 50 milioni di tasse»

Una maximulta da 7,1 milioni di euro irrogata dalla Regione per i ritardi e le cancellazioni del 2017. E un accertamento fiscale della Finanza che, partendo dagli appalti d’oro e dalle consulenze inutili dell’epoca di Luigi Fiorillo, contesta oltre 50 milioni di tasse non pagate tra 2013 e 2016. Dopo l’ok al concordato preventivo, il salvataggio di Ferrovie Sud-Est incontra ostacoli imprevisti nonostante il gruppo Fs - a ottobre - abbia proceduto alla ricapitalizzazione iniettando altri 41 milioni di euro di capitali freschi.

La situazione emerge dalla relazione che ieri l’ad di Fse, Luigi Lenci, ha fatto recapitare ai creditori tramite i commissari giudiziali Marcello Danisi, Roberto Fabbroni e Eugenio Mangone. Ne emerge un quadro in chiaroscuro: all’incremento del 20% dei passeggeri trasportati nel 2018 (14,6 milioni, di cui 11,3 milioni su bus) rispetto all’anno precedente, e all’aumento dell 13,4% dei ricavi da biglietti e abbonamenti (saliti a 14,7 milioni) fa infatti da contraltare una qualità del servizio ancora disastrosa. La puntualità dei treni è salita dal 58,5 al 61,3%, ma resta bassissima, anche se sono state ridotte le cancellazioni azzerando quelle dei bus. Lenci parla di «criticità significative nel trasporto ferroviario» legata all’età dei convogli che in alcuni casi supera i 40 anni. L’azienda annuncia per giugno l’entrata in esercizio dei primi cinque elettrotreni, al momento non ancora consegnati, considerando poi che la linea elettrica dell’anello di Bari deve ancora essere coollaudata ed autorizzata.

Per quanto riguarda i debiti, a fronte di un passivo valutato in 297 milioni l’attuazione dei pagamenti previsti dal piano di concordato avanza con un ritardo di circa sei mesi. Al 31 dicembre risultavano pagati circa 72 milioni, in gran parte relativi a crediti prededucibili, tra cui rientra anche la Regione che chiede la restituzione delle quote di fondi europei sperperate in consulenze o in progetti affidati senza procedure di evidenza pubblica: sarà un apposito tavolo a stabilire la somma finale, ma Fse ha proposto un anticipo di 3,7 milioni. Lla società sta ora predisponendo la finanza necessaria a pagare i creditori privilegiati, mentre la gran parte dei fornitori (che pesano per 130 milioni) dovrà attendere la fine del 2020.

L’incertezza maggiore è dunque legata alle nuovi contestazioni fiscali. Nascono, come detto, da quanto accertato in sede penale: l’erario ha recuperato a tassazione, ad esempio, tutte le consulenze e gli appalti inutili che sotto la gestione Fiorillo erano stati iscritti a bilancio come costi. La Finanza ha quantificato 66 milioni di imponibili non dichiarati e 75 milioni di costi non deducibili, che comporterebbero decine di milioni di maggiori imposte oltre a interessi e sanzioni. Sud-Est potrebbe impugnare i risultati del Processo verbale di constatazione: non è detto, insomma, che le somme richieste siano poi effettivamente riconosciute. L’Agenzia delle entrate ha già notificato il primo avviso di accertamento relativo all’Irap del 2013, su cui è in corso la procedura di accertamento con adesione.
C’è poi il tema delle sanzioni, che derivano da ritardi, cancellazioni e chiusure di linee effettuate in violazione degli standard fissati nel contratto di servizio con la Regione. I 7,1 milioni di penali sono sensibilmente più alte di quanto Sud-Est aveva previsto (4,4 milioni) nel piano di concordato, ma anche rispetto a quanto (4 milioni) risulta dai calcoli effettuati dalla società: anche questa partita, insomma, potrebbe finire davanti ai giudici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie