Mercoledì 23 Ottobre 2019 | 09:36

NEWS DALLA SEZIONE

La replica all'inchiesta
Sanità, il duello tra il governatore e «Le Iene»: «L’ospedale di Terlizzi? Sarà riconvertito»

Sanità, il duello tra il governatore e «Le Iene»: «L’ospedale di Terlizzi? Sarà riconvertito» VD

 
Sul Gargano
Vieste, maxi operazione antidroga dei cc, decapitato clan: 15 arresti

Vieste, maxi operazione antidroga dei cc, decapitato clan: 15 arresti

 
I disagi
Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

 
UN 22enne
Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

 
A 8 giorni dal via
Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

 
In appello
Bari, estorsioni ai cantieri: confermate 30 condanne, anche a Savinuccio

Bari, estorsioni ai cantieri: confermate 30 condanne, anche a Savinuccio

 
Danni a impianto
Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

 
Economia
Bari, addio a un altro locale storico: dopo 25 anni chiude il Sestriere Cafe

Bari, addio a un altro locale storico: dopo 25 anni chiude il Sestriere Cafe

 
Il caso
Palagiustizia Bari, Bonafede: «Lavoriamo a prospettiva Polo»

Palagiustizia Bari, Bonafede: «Lavoriamo a prospettiva Polo»

 
Il caso
Bari, a pesca di tonno rosso nonostante i divieti: sanzionati due diportisti baresi

Bari, a pesca di tonno rosso nonostante i divieti: sanzionati due diportisti

 

Il Biancorosso

la partita
Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaSul Gargano
Vieste, maxi operazione antidroga dei cc, decapitato clan: 15 arresti

Vieste, maxi operazione antidroga dei cc, decapitato clan: 15 arresti

 
BariI disagi
Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

 
LecceUN 22enne
Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

 
TarantoA 8 giorni dal via
Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

 
BrindisiDanni a impianto
Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

 
BatIl caso
Trani, introduce droga e una spycam in carcere: arrestato agente penitenziario

Trani, introduce droga e una spycam in carcere: arrestato agente penitenziario

 
PotenzaSicurezza in città
Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

 
MateraL'intervista
Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

 

i più letti

Dopo il pedaggio sulle luminarie

Turismo, anche i trulli a pagamento?
Polignano «contagia» Alberobello

Il primo cittadino della città della Valle D'Itria: presto da noi si pagherà

trulli di Alberobello

«Presto anche da noi servizi turistici a pagamento». Michele Longo, sindaco di Alberobello, si schiera a favore del ticket di 5 euro per l’ingresso al Natale di Polignano e rilancia annunciando anche per la città dei trulli la fine degli accessi totalmente gratuiti. «L’iter burocratico è ancora in corso ma da tempo stiamo lavorando a servizi turistici di alto livello, a pagamento, con cui accompagnare per mano il turista, anche in angoli poco conosciuti del paese. È la proposta della “Fondazione di partecipazione” e avrà il compito di raccontare al meglio la storia di Alberobello». Una proposta diversa, dunque, da quella di Polignano. «Non conosco esattamente i termini dell’organizzazione del servizio di Polignano», precisa il sindaco che, con una punta d’orgoglio, si prende la primogenitura. «In tutta la Puglia siamo stati i primi a realizzare uno spettacolo di luci in un centro storico». Partito nel 2014 con un’edizione natalizia, a cui negli anni si è aggiunta un’edizione estiva, lo spettacolo delle luci e dei colori nella zona dei trulli, a ingresso gratuito, potenzia l’atmosfera fiabesca della città. Il primo cittadino promuove l’iniziativa con il massimo dei voti: «Ci ha permesso di diversificare l’offerta turistica, prima ristretta alle sole ore diurne. Adesso i visitatori vengono di sera, si fermano a dormire negli alberghi, affollano le pizzerie e i ristoranti, movimentano i parcheggi pubblici. Abbiamo cominciato con un investimento diretto dal bilancio comunale e una piccola compartecipazione degli sponsor. Adesso gli sponsor coprono la totalità delle spese per lo spettacolo. Abbiamo creato un’offerta turistica migliore che ha generato movimento economico per i privati che, a sua volta, ha avuto ricadute positive per il comune. Tutto ciò che entra in più nelle casse comunali possiamo reinvestirlo nella tutela, nella salvaguardia e nella conservazione del nostro centro storico».

Eppure, per gli habitué delle passeggiate a mare, il biglietto d’ingresso a Polignano è suonato come l’ennesimo balzello. «Ma questa è una visione riduttiva. Se pago il biglietto per un concerto, perchè non devo pagare uno spettacolo di luci, che sarà certo diverso, ma è pur sempre uno spettacolo? Purtroppo non conosco i dettagli dell’offerta di Polignano né le motivazioni che hanno portato l’amministrazione e i privati a prevedere un biglietto d’ingresso. Non posso quindi entrare nel merito. In linea di principio, però, se a fronte del biglietto si offre un servizio di qualità, perché non prevederlo?». Non si rischia di scoraggiare non tanto i turisti, quanto i visitatori, le famiglie più o meno organizzate della gita della domenica? «L’esperienza delle luci ad Alberobello mi spinge a dire che questo non accadrà. Non solo. Adesso è il momento di diversificare, puntando su un’offerta turistica di qualità, perché dobbiamo pur prevedere che i flussi turistici di questi ultimi anni, prima o poi, si esauriranno». Quando, allora, l’ingresso a pagamento nella zona dei trulli? «Ci stiamo ancora lavorando». Nel frattempo, l’accensione delle luci di Natale ad Alberobello è fissata per la prima settimana di dicembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie