Lunedì 25 Marzo 2019 | 08:36

NEWS DALLA SEZIONE

La regionali
Basilicata, centrodestra verso la vittoria. Exit poll: Bardi avanti (38-42%), tonfo del M5S

Basilicata, vice il centrodestra: Bardi al 42%, centrosinistra al 33%, tonfo del M5S (20%). Berlusconi esulta: evviva

 
Le compensazioni
Tap, Conte su rifiuto 30 mln sindaco Meledugno. «Schiaffo a comunità». «Non voglio quei soldi»

Tap, Conte su rifiuto 30 mln sindaco Meledugno. «Schiaffo a comunità». «Non voglio quei soldi»

 
La storia
Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

 
Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

 
Agricoltura in protesta
Lecce, Coldiretti e Gilet arancioni a Conte: «Bisogna fermare disastro Xylella»

Lecce, Coldiretti e Gilet arancioni a Conte: «Bisogna fermare disastro Xylella»
Lui replica: «Andava fatto prima»

 
SERIE D
Palmese - Bari: segui la diretta

Palmese - Bari termina 0-0, biancorossi sempre più vicini alla C 
Rivedi la diretta

 
Droga
Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

 
Il siderurgico
Ex Ilva, Fim a Regione Puglia: «Avviare corsi per lavoratori in cassa integrazione»

Ex Ilva, Fim a Regione Puglia: «Avviare corsi per lavoratori in cassa integrazione»

 
L'annuncio
Contrasto alla Xylella, Lezzi: «per il 2020 e il 2021 in arrivo 300 mln»

Lotta alla Xylella, Lezzi: «per il 2020 e il 2021 in arrivo 300 mln»
Emiliano: «Nostre richieste ascoltate»

 
La visita
Patto Cnr-Eni sulla ricerca: il premier Conte in visita a Lecce

Lecce, firmato da Premier patto Cnr-Eni sulla ricerca
«Governo? Questa ultima esperienza» VD

 
Si vota dalle 7 alle 23
Elezioni regionali in Basilicata, urne aperte: si vota dalle 7 alle 23

Regionali, le elezioni in Basilicata
Alle 19 affluenza circa 40% FOTO

 

Il Biancorosso

DOPO I 5 ANNI DI DASPO
La difesa dello steward della Turris"False accuse e tanta cattiveria"

La difesa dello steward della Turris
"False accuse e tanta cattiveria"

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa storia
Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

 
Lecce
Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

 
TarantoAmbiente
Ex Ilva, Conte : «Sappiamo che il problema di Taranto è serio»

Ex Ilva, Conte : «Sappiamo che il problema di Taranto è serio»

 
FoggiaAnche lei premiata da Mattarella
È Rebecca, 10 anni da Lucera, l'Alfiere della Repubblica più giovane d'Italia

È Rebecca, 10 anni da Lucera, l'Alfiere della Repubblica più giovane d'Italia

 
MateraDroga
Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

 
BrindisiIl caso
Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

 
Altre notizie HomeTra sacro e profano
Sannicandro di Bari, ecco i pentoloni di ceci per festeggiare San Giuseppe

Sannicandro di Bari, ecco i pentoloni di ceci per festeggiare San Giuseppe

 

Dopo il pedaggio sulle luminarie

Turismo, anche i trulli a pagamento?
Polignano «contagia» Alberobello

Il primo cittadino della città della Valle D'Itria: presto da noi si pagherà

trulli di Alberobello

«Presto anche da noi servizi turistici a pagamento». Michele Longo, sindaco di Alberobello, si schiera a favore del ticket di 5 euro per l’ingresso al Natale di Polignano e rilancia annunciando anche per la città dei trulli la fine degli accessi totalmente gratuiti. «L’iter burocratico è ancora in corso ma da tempo stiamo lavorando a servizi turistici di alto livello, a pagamento, con cui accompagnare per mano il turista, anche in angoli poco conosciuti del paese. È la proposta della “Fondazione di partecipazione” e avrà il compito di raccontare al meglio la storia di Alberobello». Una proposta diversa, dunque, da quella di Polignano. «Non conosco esattamente i termini dell’organizzazione del servizio di Polignano», precisa il sindaco che, con una punta d’orgoglio, si prende la primogenitura. «In tutta la Puglia siamo stati i primi a realizzare uno spettacolo di luci in un centro storico». Partito nel 2014 con un’edizione natalizia, a cui negli anni si è aggiunta un’edizione estiva, lo spettacolo delle luci e dei colori nella zona dei trulli, a ingresso gratuito, potenzia l’atmosfera fiabesca della città. Il primo cittadino promuove l’iniziativa con il massimo dei voti: «Ci ha permesso di diversificare l’offerta turistica, prima ristretta alle sole ore diurne. Adesso i visitatori vengono di sera, si fermano a dormire negli alberghi, affollano le pizzerie e i ristoranti, movimentano i parcheggi pubblici. Abbiamo cominciato con un investimento diretto dal bilancio comunale e una piccola compartecipazione degli sponsor. Adesso gli sponsor coprono la totalità delle spese per lo spettacolo. Abbiamo creato un’offerta turistica migliore che ha generato movimento economico per i privati che, a sua volta, ha avuto ricadute positive per il comune. Tutto ciò che entra in più nelle casse comunali possiamo reinvestirlo nella tutela, nella salvaguardia e nella conservazione del nostro centro storico».

Eppure, per gli habitué delle passeggiate a mare, il biglietto d’ingresso a Polignano è suonato come l’ennesimo balzello. «Ma questa è una visione riduttiva. Se pago il biglietto per un concerto, perchè non devo pagare uno spettacolo di luci, che sarà certo diverso, ma è pur sempre uno spettacolo? Purtroppo non conosco i dettagli dell’offerta di Polignano né le motivazioni che hanno portato l’amministrazione e i privati a prevedere un biglietto d’ingresso. Non posso quindi entrare nel merito. In linea di principio, però, se a fronte del biglietto si offre un servizio di qualità, perché non prevederlo?». Non si rischia di scoraggiare non tanto i turisti, quanto i visitatori, le famiglie più o meno organizzate della gita della domenica? «L’esperienza delle luci ad Alberobello mi spinge a dire che questo non accadrà. Non solo. Adesso è il momento di diversificare, puntando su un’offerta turistica di qualità, perché dobbiamo pur prevedere che i flussi turistici di questi ultimi anni, prima o poi, si esauriranno». Quando, allora, l’ingresso a pagamento nella zona dei trulli? «Ci stiamo ancora lavorando». Nel frattempo, l’accensione delle luci di Natale ad Alberobello è fissata per la prima settimana di dicembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400