Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 12:08

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
La conferenza stampa
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
A Bari
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
Tra Brindisi e Carovigno
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Il video
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
A Japigia
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
I nuovi collegamenti
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Il video
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
Sequestro preventivo
Ville, bar e terreni: il 'tesoro' della banda che assaltava i bancomat

Ville, bar e terreni: il 'tesoro' della banda che assaltava i bancomat

 
L'evento
Bari, musica ed emozione: si accende il maxi albero di Natale

Bari, musica ed emozione: si accende il maxi albero di Natale

 
Dal 6 al 20 dicembre
Aria natalizia a Bari, ecco il Villaggio di San Nicola

Aria natalizia a Bari, ecco il Villaggio di San Nicola

 

Il reportage

Polignano, nella strada delle luminarie: il «pedaggio» di 5 euro e gli scontrini in bianco

Per acquistare da una bancarella bisogna cercare un addetto con il lettore della card. La gente attratta dall'iniziativa ma l'organizzazione non è molto chiara

BARI - Dalla lunga fila per il ritiro della famosa Gcard, passando per l'accesso al centro storico attraverso i tornelli e poi le luminarie sul mare e le bancarelle natalizie: sono questi gli ingredienti di 'Meraviglioso Polignano' l'evento che tanto sta facendo discutere i pugliesi e su cui circolano poche informazioni e ben confuse: per fare chiarezza abbiamo deciso di seguire personalmente la trafila di un comune turista che voglia trascorrere una serata nel borgo pugliese. Ecco il risultato.

La manifestazione è entrata nel vivo con un primo weekend che ha suscitato molto interesse e che ha registrato una partecipazione significativa: ben 10mila le card vendute. Bancarelle, luminarie e una pista di ghiaccio come cartolina di benvenuto, prima di entrare nel borgo antico.

Come prima tappa si va all'infopoint vicino la statua di Modugno: qui troviamo una bella coda (con un'attesa stimata di un paio d'ore) per il ritiro della card dove la gente chiede informazioni: i 5 euro per accedere all'area rossa si pagano una volta sola o sempre? A dare risposta è direttamente uno degli operatori secondo cui bisogna pagare ogni volta (nelle informazioni pubbliche si dice che con la card si entra fino al 6 gennaio).

Dopo aver ritirato la card assieme ad una ricevuta “anonima”, attraversiamo i tornelli e ci immergiamo nell'atmosfera natalizia: ad attenderci troviamo un albero addobbato a festa alto 18 metri, il villaggio di Santa Claus con stand stracolmi di oggetti e dolcetti, e tante lucine colorate che illuminano la città vecchia e il mare d'inverno.

Ma se durante il tour vi dovesse venir fame, mi raccomando cercate subito uno degli addetti ai lavori (sempre se ci riuscite) che dopo aver passato la vostra card su un lettore, vi rilascerà un ticket (sempre anonimo) con cui ritirare il prodotto da voi scelto. Fin qui, tutto bene, più o meno. L'unico dubbio che resta riguarda gli accessi futuri: per ri-entrare a Polignano occorrerà pagare di nuovo il ticket di 5 euro? Oppure no? Organizzazione superficiale o semplicemente gestione in fase di rodaggio? Questo è il vero dilemma, ma lo scopriremo meglio fino al 6 gennaio. Nel frattempo l'iniziativa non dispiace affatto. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dmimmo

    21 Novembre 2018 - 08:08

    questi incassi sono tutti esentasse, dove vanno a finire.

    Rispondi