Mercoledì 21 Novembre 2018 | 00:49

NEWS DALLA SEZIONE

Il decreto
Elezioni regionali, in Basilicata si vota il 26 maggio 2019

Elezioni regionali, in Basilicata si vota il 26 maggio 2019

 
La decisione
Taranto, sindaco Melucci ritira le dimissioni

Taranto, il sindaco Melucci ci ripensa e ritira le dimissioni

 
Inchiesta conclusa
Bari calcio, pm chiede archiviazione per Giancaspro: «Non truffò ex socio Paparesta»

Bari calcio, pm: «Archiviazione per Giancaspro, non truffò Paparesta»

 
Sull'A14
Canosa, assalto con bande chiodate a portavalori di gioielli sull'A14

Canosa, assalto con bande chiodate a portavalori carico di gioielli 

 
Dal 9 dicembre
Trasporti, in Puglia arriva il nuovo Frecciarossa che collega Lecce a Milano e Torino

Trasporti, in Puglia arriva il nuovo Frecciarossa che collega Lecce a Milano e Torino

 
Serie B
Lecce, Mancosu esalta La Mantia, Palombi e Falco

Lecce, Mancosu esalta La Mantia, Palombi e Falco

 
Violenza su minorenni
Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

 
La prima stamattina all'alba
Seconda tromba d'aria in Salento: sradica struttura legno, ferito 33enne

Seconda tromba d'aria in Salento sradica struttura legno: ferito 33enne

 
Taranto
Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

 
I funerali del 19enne
Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

 
Il caso
Noci, armati di kalashnikov, fanno irruzione in casa e sequestrano ragazzo: 5 arresti

Noci, armati di kalashnikov sequestrano ragazzo per un debito: 5 arresti

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Alla chiusura

Barletta, rapinatori assaltano banca sfondando la vetrata

In corso le indagini: tre malviventi a volto coperto hanno fatto irruzione minacciando i dipendenti. Il bottino è in fase di quantificazione

Rapinano banca a Barletta: sfondano ingresso con furgone e fuggono

Una volante della polizia

BARLETTA - Indagini sono in corso da parte di agenti del commissariato di polizia dopo che persone non ancora identificate hanno messo a segno una rapina alla filiale di Barletta della banca Popolare di Bari, tra via D’Aragona e via Andria, subito dopo la chiusura al pubblico degli uffici, poco prima delle 16 di oggi.

Secondo quanto ricostruito, almeno tre rapinatori hanno fatto irruzione nell’istituto di credito usando un furgone al quale avevano legato un palo di ferro con cui hanno infranto l'ingresso.

Una volta dentro, con il volto coperto e armati, hanno minacciato i dipendenti facendosi consegnare il denaro. Subito dopo sono fuggiti abbandonando il furgone sul posto.

Si pensa che ad attenderli all’esterno della banca ci fosse un complice. Al vaglio degli investigatori, oltre alle testimonianze dei presenti, ci sono le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Il bottino è in fase di quantificazione

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400