Sabato 18 Gennaio 2020 | 04:21

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
L'attesa
Incontro in corso a Palazzo Chigi sull'ex Ilva di Taranto

Incontro in corso a Palazzo Chigi sull'ex Ilva di Taranto

 
nel Potentino
Muro Lucano, muore avvolto dalle fiamme mentre brucia sterpaglie

Muro Lucano, muore avvolto dalle fiamme mentre brucia sterpaglie

 
La relazione Dia
Foggia, «i clan emulano la 'ndrangheta»

Foggia, «i clan emulano la 'ndrangheta»

 
nel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
calciomercato
Lecce, Falco in bilico: emergenza senza fine

Lecce, Falco in bilico: emergenza senza fine

 
migranti
Taranto, polizia arresta lo scafista a bordo della Sea Watch 3

Taranto, polizia arresta lo scafista a bordo della Sea Watch 3

 
la procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
il sindacato
Regione, per la prima volta presidenza RSU a un autonomo

Regione, per la prima volta presidenza RSU a un autonomo

 
nel Barese
Toritto, auto del sindaco bruciata nella notte: indagano i cc

Toritto, auto del sindaco bruciata nella notte: indagano i cc

 

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Barila procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

l’indagine

Multe, a Brindisi gli introiti
sono in caduta libera (-55%)

multe

di PIERLUIGI POTI'

Brindisini tartassati da multe e ammende? Ad analizzare l’indagine condotta e pubblicata ieri da una fonte autorevole come “Il Sole 24 Ore” non si direbbe proprio.

In tema di incassi totali dei Comuni in relazione alle infrazioni al Codice della Strada, infatti, il capoluogo messapico è al 62° posto su un campione di 107 realtà territoriali, con un introito nel 2017 di 2,57 milioni di euro: rispetto all’anno precedente si è registrata una consistente flessione, pari al 55,9%.

Ed è proprio questa la chiave di lettura più significativa dello studio condotto dalla testata economico-finanziaria (con dati elaborati dal competente Ministero), laddove Brindisi è quella che ha fatto registrare il saldo negativo più elevato, in termini di percentuale, rispetto ad ogni altro Comune della penisola, nel contesto di un fenomeno che, su scala nazionale, ha tutt’altra portata. Contrariamente, infatti, a ciò che è avvenuto nel nostro territorio, in Italia gli introiti delle Amministrazioni comunali nel loro complesso sono in netto incremento: nel giro di dodici mesi, la percentuale è cresciuta addirittura del 18% e l’incasso totale si è attestato su un miliardo e 670 milioni di euro (cifra record, peraltro, mai raggiunta in passato) rispetto a un miliardo e 420 milioni riscontrati nel 2016.

In particolare, secondo i dati pubblicati su “Il Sole 24 Ore”, in ben 88 Comuni sui 107 capoluoghi di provincia si è registrato un aumento di percentuale, mentre la flessione ha interessato solo 19 Comuni e tra questi, appunto, Brindisi detiene la “maglia nera”, con appena (si fa per dire...) 2,57 milioni di euro che, calcolato in termini di incidenza pro-capite, equivale ad un esborso di 28,6 euro per ciascun abitante (la prima è Firenze con 129,3 euro pro-capite, mentre in Puglia primeggia Lecce con un 75,7 euro pro-capite che le vale il nono posto nella speciale graduatoria su scala nazionale).

Al di là della posizione in classifica e della significativa flessione avuta rispetto all’anno precedente, va da sè che i due milioni e mezzo di euro incassati dal Comune lo scorso anno (il dato comprende sia le multe stradali, sia altre ammende, non meglio specificate) rappresentino comunque un “tesoretto” non da poco. E ciò nonostante le strade urbane siano ridotte ancora a pezzi (piene di buche e di dislivelli pericolosissimi, fonte di rovinose cadute) a causa della mancata programmazione di seri interventi di manutenzione, il che equivale a dire che l’obbligo di investire in questa direzione il denaro riveniente dalle multe comminate ai cittadini, nel nostro territorio non trova mai... terreno fertile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie