Sabato 20 Aprile 2019 | 02:27

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

ENCHINZA BUBU

Beatterr One

Band / Under 25

Prima metà degli anni Sessanta: in Inghilterra impazza la Beat Mania. Nel 1964 il genere approda sulle coste italiane e nel biennio 1965/66 nascono numerosi complessi Beat italiani (Equipe 84, I Corvi, I Ribelli).
A Bari, nel 2013, i Beatterr-One fanno un salto nel passato alla ricerca delle originali e innovative sonorità beat. La scintilla e la passione nasce tra 3 ragazzi: Miki Clarizio (voce e batteria), Ivan Iacobellis (tromba), Angelo Loizzi (chitarra). I tre iniziano a condividere i loro disparati gusti musicali e nelle sere passate a «jammare» discutono sull’assenza di idee innovative in campo musicale sul territorio. Ecco l'idea di riportare in auge e in chiave rivisitata il mondo del Beat italiano, ricco di innovazioni ed esplorazioni musicali. Parte così la ricerca di altri amici da assoldare e fare appassionare al progetto. Claudio Cramarossa (trombone) completa la sessione fiati, Marcello Galllucci (basso) quella ritmica e alle tastiere (Alessandro Orsi). Con uno sguardo al rhythm'n'blues, le contaminazioni vocali soul, e la possente sessione di fiati il «complesso» inizia a calcare diversi palchi, manifestazioni in giro per la Puglia e contest musicali. Rigorosamente vestiti con abiti di scena ma soprattutto indossando brio, allegria, risate, spirito e divertimento, il piatto Beatterr-One è servito. Permetteteci un po’ di campanilismo che ogni tanto non guasta. Beat-Terroni, amiamo il Sud, siamo del Sud, valorizziamo il Sud: l’ottima cucina musicale del Sud. Buon Appetito!

Genere: Rivisitazione Beat Italiano, anni ’60, rhythm’n’blues / inediti

Componenti:
Miki Clarizio / voce e percussioni
Claudio Cramarossa / trombone
Marcello Gallucci / basso
Ivan Iacobellis / tromba
Angelo Loizzi / chitarra
Dario Raffaele / batteria
Alessandro Orsi / tastiere

Partecipazioni: Garage Band, contest organizzato da ilmezzo.tv. 1° posto e produzione videoclip di un brano inedito.
Puglia University Music Festival, 1° posto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400