Venerdì 20 Maggio 2022 | 00:36

In Puglia e Basilicata

innovazione

Foggia, piccoli ricercatori crescono: Scienze biomediche si studiano alle Medie

Foggia, scienze biomediche alle Medie

Ieri la presentazione del progetto della «Foscolo-Gabelli», già nota per il modello Dada

11 Maggio 2022

Redazione Foggia

FOGGIA - La Scuola secondaria di I grado Ugo Foscolo di Foggia è diventata sede di «Agorà Scienze Biomediche», grazie ad un partenariato che suggella il legame tra la Scuola Dada Foscolo, all’avanguardia e innovativa, e l’Associazione «Agorà Scienze Biomediche», fiore all’occhiello di un sistema a flusso continuo nato per formare giovani ricercatori in ambito biomedico.

All'inaugurazione sono intervenuti Antonio Tucci, presidente di Agorà Scienze Biomediche e lo staff dei 9 docenti/direttori di dipartimento di Agorà accolti da Fulvia Ruggiero, Dirigente Scolastico dell’I.C. Foscolo-Gabelli di Foggia e dai suoi collaboratori Michela Di Pumpo e Alfonso Filippone.
Alla presenza delle famiglie e alunni della Scuola, unitamente a tutti gli studenti di Agorà, sono state presentate ufficialmente le attività del percorso biomedico e illustrate nel dettaglio le sue finalità in rapporto alla collaborazione con l’Istituto ospitante. Nello stesso contesto verranno consegnati gli Awards con le premiazioni per il miglior studente dell’anno e del miglior personaggio dell’anno.

«Una grande gioia per la nostra scuola – afferma il Dirigente Scolastico Fulvia Ruggiero – avere la possibilità di ospitare un’eccellenza come quella di Agorà Scienze Biomediche. Un ringraziamento particolare va a Tucci con il quale da subito si è instaurato un rapporto di stima e fiducia reciproca proprio perché accomunati dagli stessi obiettivi e dalla stessa visione che abbiamo della Scuola, ovvero una Scuola che pone la sua attività didattica nell’ottica di una ricerca e azione e nella valorizzazione dei talenti. Sarà un’opportunità per entrambe le realtà di crescere, confrontarsi, condividere progetti comuni e arricchirsi vicendevolmente dal punto di vista umano e professionale. Una scuola che si apre alla novità è una scuola inclusiva, una scuola accogliente, una scuola che mette nelle condizione i propri alunni di poter beneficiare di tutto ciò che è necessario per essere autentici cittadini del domani».

La piazzetta dell’Agorà, al piano superiore della sede centrale dell’Istituto, sarà il luogo che accoglierà le attività didattiche dei futuri ricercatori in Scienze biomediche. «Dopo aver immediatamente accolto la proposta di Tucci, non potevamo che scegliere le classi situate nella piazzetta dell’Agorà della scuola per ospitare le attività didattiche degli studenti di Agorà – aggiunge la Di Pumpo – La piazzetta dell’Agorà è luogo di incontro, di condivisione, di scambio culturale, e si sposa pienamente con quanto sta nascendo grazie a questo protocollo d’intesa, una relazione bidirezionale che sono certa porterà a grandi risultati tutti orientati allo sviluppo delle competenze e dei talenti di tutti gli studenti».

Anche l’assetto fisico della Scuola ha assunto connotazioni nuove, a partire dal laboratorio Scientifico. «Il laboratorio scientifico – come illustra Filippone – è stato messo a completa disposizione di Agorà, ospitando tutta la strumentazione necessaria a poter svolgere le attività laboratoriali degli studenti di Scienze Biomediche. Un laboratorio che diviene multifunzionale, anche per poter incentivare e potenziare le attività scientifiche della nostra Scuola.Scientific Microbiologist partito quest’anno, infatti, si sposa pienamente con la curvatura che la Scuola inizia a prendere con questo progetto, sempre nell’ottica che ricerca e innovazione caratterizzano il binomio vincente di una Scuola che osa e che si mette sempre più a servizio dei propri alunni. E certamente non mancheranno esperienze comuni di arricchimento professionale vicendevole».
È tutto pronto quindi per dare il via ad una progettualità di alto valore scientifico che trova nel territorio foggiano il fulcro di un vero e proprio volano di cambiamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725