Domenica 16 Maggio 2021 | 10:44

NEWS DALLA SEZIONE

Sicurezza
Cerignola, esplose proiettili contro l'auto di un suo creditore: arrestato

Cerignola, esplose proiettili contro l'auto di un suo creditore: arrestato

 
Tragedia sfiorata
Durante un litigio, tira fuori un pugnale e minaccia 40enne: salvato dai cc

Foggia, durante un litigio prende un pugnale e minaccia 40enne: salvato dai cc

 
Il caso
Foggia, Aeroporto e nuova stazione il binario per Rfi non esiste

Foggia, Aeroporto e nuova stazione il binario per Rfi non esiste

 
Nel Foggiano
Troia, auto in fiamme: annerita la parete della cattedrale

Troia, auto in fiamme: annerita la parete della cattedrale

 
L'emergenza
Foggia, prima visita di un familiare a paziente Covid

Foggia, prima visita di un familiare a paziente Covid

 
Atto incivile
Foggia, rubato tandem donato a Unione Italiana Ciechi, la denuncia

Foggia, rubato tandem donato a Unione Italiana Ciechi, la denuncia

 
Ciclismo
Amore per il Giro d'Italia, Foggia è pronta e si tinge di rosa

Amore per il Giro d'Italia, Foggia è pronta e si tinge di rosa

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariMusica
Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

 
FoggiaSicurezza
Cerignola, esplose proiettili contro l'auto di un suo creditore: arrestato

Cerignola, esplose proiettili contro l'auto di un suo creditore: arrestato

 
PotenzaIl caso
Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

 
LecceIl caso
Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

 
BariLotta al virus
È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto

È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto. Fimmg denuncia: «Fragili in attesa per disorganizzazione»

 
BatIl percorso
Domani al via la Mezza maratona di Barletta

Domani al via la Mezza maratona di Barletta

 
MateraI dati
Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

 

i più letti

L'incidente

San Severo, morto operaio ferito in esplosione fabbrica fuochi pirotecnici

Luciano Del Vicario è stato colpito mentre stava lavorando

San Severo, ustionato da una fiammata: gravissimo l'operaio ferito

SAN SEVERO - Non ce l'ha fatta Luciano Del Vicario, il giovane pirotecnico rimasto ferito nell’azienda di fuochi d'artificio in via vecchio Macello. Dopo l’incidente, il secondo che ha coinvolto la fabbrica in poco più di un anno (nel maggio 2018 è morto il fratello Cosimo), è stato soccorso e subito dopo trasferito al Centro grandi ustionati di Cesena, dove è deceduto.

Luciano era “figlio d’arte”. Insieme al padre Giacomo e il fratello Marco (l’altro ferito dell’incidente ricoverato all’ospdale “Casa sollievo della sofferenza” di San Giovanni Rotondo) gestivano l’azienda di famiglia, una delle più rinomate del settore, convinti fautori della cosiddetta arte pirotecnica “alla sanseverese” che si basa sulla preparazione e accensione di “batterie”, botti di una certa intensità fatti esplodere in sequenza con un ritmo cadenzato. I loro spettacoli pirotecnici sono molto rinomati e richiesti anche fuori regione.

L’incidente è avvenuto venerdì pomeriggio poco dopo le 15 nel capannone a sei chilometri circa dal centro abitato di San Severo dove insistono il laboratorio e il magazzino. Luciano Del Vicario sarebbe stato investito da una forte fiammata sprigionatasi durante la lavorazione di una particolare miscela di polveri colorate. Forse l’alta temperatura o un gesto azzardato potrebbe aver provocato l’accensione del materiale pirico che ha poi avviluppato Luciano Del Vicario trasformandolo in una torcia umana. Pare che a il primo a soccorrerlo sia stato il fratello Marco poi rimasto anch’egli ustionato e ferito in modo leggero. L’esplosione - ancora difficile capire cosa abbia potuto provocarla - ha investito Luciano Del Vicario procurandogli lesioni e ustioni su gran parte del corpo. Sul posto carabinieri, vigili del fuoco e polizia locale.

«L’incidente deve far sempre più riflettere - commenta Gabriele Taranto, segretario generale Ugl Foggia - sulla importanza della sicurezza sui luoghi di lavoro da parte delle aziende anche e soprattutto in un settore ad alto rischio come quello delle fabbriche dei fuochi , settore economico importante per la città e che attraversa anch’esso un momento di grave crisi dovuto allo stop delle manifestazioni causa pandemia. La nostra organizzazione sindacale ha organizzato in diverse piazze d’Italia manifestazioni per diffondere la cultura della sicurezza sul lavoro che necessita di un grande sforzo comune».
Ieri sera momento di preghiera in città voluta dal sindaco Francesco Miglio che aveva lanciato un appello. «Preghiamo per Luciano - ha detto -: ha bisogno di noi tutti».

(foto Maizzi)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie