Venerdì 07 Agosto 2020 | 03:35

NEWS DALLA SEZIONE

LA PROTESTA
Foggia, ospedale Don Uva: in agitazione 410 lavoratori

Foggia, ospedale Don Uva: in agitazione 410 lavoratori

 
LA POLEMICA
Manfredonia, senologia aperta e subito chiusa: è polemica

Manfredonia, senologia aperta e subito chiusa: è polemica

 
L'iniziativa
Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

 
Eroe per un giorno
Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

 
IL CASO
Foggia, gli zoo domestici diventano «esotici»

Foggia, gli zoo domestici diventano...«esotici»

 
l'iniziativa
Foggia, un video con il personale del Policlinico per ricordare il lavoro durante il picco del Covid

Foggia, un video con il personale del Policlinico per ricordare il lavoro durante il picco del Covid

 
caporalato
Foggia, sanatoria solo per le badanti: tutto inutile nelle campagne

Foggia, sanatoria solo per le badanti: tutto inutile nelle campagne

 
l'episodio
Foggia, in 2 aggrediscono 14enne sull'uscio di casa e la svaligiano

Foggia, in 2 aggrediscono 14enne sull'uscio di casa e la svaligiano

 
il caso
Foggia: vuole salire su bus senza mascherina né biglietto, aggredisce autista

Foggia:vuole salire su bus senza biglietto né mascherina, aggredisce autista

 
nel foggiano
Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Call center, Cgil denuncia la Tim per interposizione manodopera

Call center, Cgil denuncia la Tim per interposizione manodopera

 
BatI fondi
Barletta, in arrivo 20 mln dal governo per il porto

Barletta, in arrivo 20 mln dal governo per il porto

 
Bari15° anniversario
Bari, Disastro aereo Atr, le famiglie delle vittime: «Nessuna grazia ai condannati»

Bari, disastro aereo Atr, le famiglie delle vittime: «Nessuna grazia ai condannati»

 
MateraA Ferrandina
Coronavirus, positivi 20 migranti arrivati dalla Sicilia e ospiti in struttura del Materano

Coronavirus, positivi 20 migranti arrivati dalla Sicilia e ospiti in struttura del Materano

 
LecceLa storia
Zorba, il gabbiano con le ali ai piedi è tornato a Porto Cesareo

Zorba, il gabbiano con le ali ai piedi è tornato a Porto Cesareo

 
PotenzaLA SVOLTA
Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

Barresi «sfrattato» dai giudici: nomina, al S. Carlo di Potenza, illegittima

 
FoggiaLA PROTESTA
Foggia, ospedale Don Uva: in agitazione 410 lavoratori

Foggia, ospedale Don Uva: in agitazione 410 lavoratori

 
BrindisiI DANNI
Maltempo, Brindisino ko: danni e disagi ovunque

Maltempo, Brindisino ko: danni e disagi ovunque

 

i più letti

CAPITANATA

Lucera, il progetto per valorizzare la fortezza sveva-angioina presentato sul web

Giovedì 21 maggio, alle 18, in diretta streaming sulla pagina Facebook della Fondazione Apulia Felix, prima presentazione e discussione dei risultati del lavoro

Lucera, il progetto di Apulia Felix per valorizzare la fortezza sveva-angioina

Recentemente è stato consegnato al Comune di Lucera il “Progetto di Valorizzazione della Fortezza Sveva-Angioina di Lucera” elaborato a cura della Fondazione Apulia Felix Onlus, grazie al sostegno economico della Fertilmont srl, da un Gruppo di Lavoro multidisciplinare coordinato dal prof. Giuliano Volpe, professore di archeologia all’Università di Bari e presidente della Fondazione, e costituito da professori di varie università e professionisti dei beni culturali, tra cui i prof. Pasquale Favia, Roberta Giuliani, Nunzia Mangialardi Francesco Violante (Università di Foggia), le prof.sse arch. Elisabetta Pallottino e Paola Porretta (Università Roma Tre), la prof.ssa Susanna Ferrini (Università Chieti-Pescara), il prof. Stefano Consiglio (Università di Napoli Federico II) e il dott. Marco D’Isanto (tributarista), oltre a vari altri collaboratori.

L’esplosione dell’emergenza Covid 19 ha impedito la presentazione del progetto, pur prevista a Lucera. Per tale motivo si è deciso di ricorrere ai sistemi telematici per una prima presentazione e discussione dei risultati del lavoro in diretta streaming, sulla pagina Facebook della Fondazione Apulia Felix (https://www.facebook.com/apulia.felix.onlus/).

Giovedì 21 maggio alle ore 18, i progettisti presenteranno le varie proposte e discuteranno con tutti gli interessati: il progetto prevede, infatti, una continua interlocuzione attiva con la cittadinanza e con tutte le espressioni dell’associazionismo e dell’imprenditoria interessate a forme di sviluppo locale grazie alla tutela e valorizzazione del patrimonio culturale. Parteciperanno il sindaco di Lucera Antonio Tutolo, la soprintendente Abap di Foggia arch. Maria Piccarreta, Giuliano Volpe e vari componenti del Gruppo di Lavoro.

Alcuni stralci dal “Progetto di Valorizzazione della Fortezza Sveva-Angioina di Lucera”. «Questo progetto di valorizzazione è frutto di un lavoro multidisciplinare, condotto da docenti di alcune Università italiane e da vari professionisti, con competenze in diversi campi, dalla storia e l’archeologia alla geofisica, dal restauro alla progettazione architettonica, dall’economia della cultura alla gestione e alla comunicazione del patrimonio culturale: si tratta dell’unico approccio possibile per affrontare una realtà complessa come la Fortezza svevo-angioina di Lucera, un vero palinsesto archeologico, con stratigrafie che si sviluppano dalla preistoria all’età moderna».

«Il progetto - si chiarisce - si configura come un progetto dinamico, modulabile per fasi, fondato su una solida visione, che associa a finalità di tutela e valorizzazione del patrimonio archeologico e storico-architettonico e di sviluppo turistico-culturale, anche obiettivi di sensibilizzazione e di coinvolgimento attivo della cittadinanza. La Fortezza, insieme all’intero sistema museale lucerino, dovrà contribuire, infatti, a creare la “comunità di patrimonio” di Lucera, dando senso e valore al patrimonio della città e del territorio, perché “chiunque da solo o collettivamente ha diritto di contribuire all'arricchimento del patrimonio culturale” anche attraverso “azioni per migliorare l’accesso al patrimonio culturale, in particolare per i giovani e le persone svantaggiate, al fine di aumentare la consapevolezza sul suo valore, sulla necessità di conservarlo e preservarlo e sui benefici che ne possono derivare” (artt. 5 e 12 della Convenzione europea di Faro sul valore del patrimonio culturale per la società).»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie