Giovedì 09 Luglio 2020 | 12:59

NEWS DALLA SEZIONE

Indagini Gdf
Alberona, gestione familiare appalti comunali: sospesi 2 funzionari Ufficio tecnico

Alberona, gestione familiare appalti comunali: sospesi 2 funzionari Ufficio tecnico VIDEO

 
Criminalità agguerrita
Foggia, «commando» rapina autotraportatore colpito alla testa con il calcio della pistola

Foggia, «commando» rapina autotraportatore colpito alla testa con il calcio della pistola

 
il provvedimento
Caporalato Foggia, omicidio Telharaj, estradato latitante albanese: era sfuggito alla cattura per oltre 20 anni

Caporalato Foggia, omicidio Telharaj, estradato latitante albanese: era sfuggito alla cattura per oltre 20 anni

 
sul gargano
Foggia, prefetto emette 2 interdittive antimafia: presunti legami con i clan

Foggia, prefetto emette 2 interdittive antimafia: presunti legami con il clan

 
sulla a14
Foggia, tir si ribalta in autostrada e prende fuoco: morto il conducente

Foggia, tir si ribalta in autostrada e prende fuoco: morto il conducente

 
aeroporto
Foggia, riaperto il cantiere del Gino Lisa: la pista rifatta per intero

Foggia, riaperto il cantiere del Gino Lisa: la pista rifatta per intero

 
l'episodio
Foggia, petardo esplode sotto casa di due donne: boato in mezza città

Foggia, petardo esplode sotto casa di due donne: boato in mezza città

 
l'episodio
Foggia, scoppia la rissa in villa a tarda notte: arrestati contendenti

Foggia, scoppia la rissa in villa a tarda notte: arrestati contendenti

 
l'episodio a giugno
Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

 
nel foggiano
Monte Sant'Angelo: esplode bomba su marciapiede, forse intimidazione

Monte Sant'Angelo: esplode bomba su marciapiede, forse intimidazione

 
nel foggiano
Manfredonia, vendono pesce in cattivo stato di conservazione: due denunce

Manfredonia, vendono pesce in cattivo stato di conservazione: due denunce

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, Raffaele Bianco: «Cresce la tensione per i playoff»

Bari, Raffaele Bianco: «Cresce la tensione per i playoff»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaAbusivismo
Potenza, scoperto allaccio abusivo a rete idrica: utilizzati 10 metri cubi d'acqua al giorno

Potenza, scoperto allaccio abusivo a rete idrica: utilizzati 10 metri cubi d'acqua al giorno

 
Bariconsuntivo
Bari Policlinico, bilancio 2019 in «rosso» ma recupera 27 mln rispetto all'anno precedente

Bari Policlinico, bilancio 2019 in «rosso» ma recupera 27 mln rispetto all'anno precedente

 
FoggiaIndagini Gdf
Alberona, gestione familiare appalti comunali: sospesi 2 funzionari Ufficio tecnico

Alberona, gestione familiare appalti comunali: sospesi 2 funzionari Ufficio tecnico VIDEO

 
BatControlli polizia ferroviaria
Trani, sottrae da un vagone del treno martelletti frangivetro: denunciato 17enne insospettabile

Trani, sottrae da un vagone del treno martelletti frangivetro: denunciato 17enne insospettabile

 
TarantoLa firma
Taranto, intesa su corso Medicina in ex sede della Banca d'Italia

Taranto, intesa su corso Medicina in ex sede della Banca d'Italia

 
Brindisinel Brindisino
Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

 
MateraLa battaglia Legale
Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

 

i più letti

L'agguato

Manfredonia, il boss Miucci nel mirino del clan Ricucci?

Mafia garganica: è il fratello del reggente dei Libergolis

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

MANFREDONIA - Ci sono sei sospettati - sottoposti dai carabinieri all’esame «stub» in cerca d residui di polvere da sparo e poi rilasciati - per il tentato omicidio di Leonardo (Dino) Miucci, il quarantunenne imprenditore di Manfredonia, fratello maggiore di Enzino presunto «reggente» del clan Libergolis che è stato arrestato il 20 novembre scorso nel blitz antidroga «Friends». Leonardo Miucci è sfuggito alla morte alle porte del paese: almeno una mezza dozzina di colpi di mitra Kalashnikov gli sono stati esplosi contro da uno o più killer poi fuggiti; la vittima designata è rimasta illesa. Nell’immediatezza dell’agguato gli investigatori - indagini condotte dai carabinieri del nucleo investigativo di Foggia e colleghi del nucleo operativo della compagnia di Manfredonia - hanno portato in caserma una mezza dozzina di garganici residenti tra Manfredonia e centri vicini e ritenuti schierati col gruppo rivale ai Libergolis. Sono stati interrogati sui loro spostamenti al momento dell’agguato, e quindi sottoposti all’esame stub, un cilindro che si passa su mani, volto, indumenti; si conosceranno soltanto nei prossimi mesi gli esiti degli stub, che vanno inviati al Ris di Roma perchè i carabinieri della «scientific» cerchino con il microscopio a scansione eventuali residui di polvere da sparo, indicativi del fatto d’aver sparato.

La prima chiave di lettura investigativa è che il tentativo di omicidio di Leonardo Miucci potrebbe essere la risposta del clan Romito-Ricucci-Lombardi alla morte di Pasquale Ricucci, l’allevatore garganico soprannominato «Fic sicc», assassinato a 45 anni da due sicari armati di lupara la sera dell’11 novembre scorso, mentre rincasava nella sua abitazione a Macchia, la frazione di Monte Sant’Angelo. Il tentativo di omicidio di Leonardo Miucci si inquadrerebbe quindi nella guerra di mafia che dall’aprile 2009 vede contrapposti i Libergolis, che nelle mappe delle forze dell’ordine rappresentano «il clan dei montanari», e gli ex amici ed alleati Romito e altre famiglie garganiche che un tempo - anni Novanta e primi anni del nuovo secolo - erano tutte inquadrate come fedelissime ai Libergolis. Poche le notizie sulla dinamica dell’agguato. Per quel poco che trapela dal riserbo investigativo pare che Leonardo Miucci fosse da solo a bordo di un «fuoristrada» nella zona industriale di Manfredonia quando alle 18.30 del 29 novembre nell’uscire da un’azienda per dirigersi verso la cittadino uno o più killer (appostati in zona? a bordo di un’auto?) hanno esploso la raffica di colpi con un mitra Kalashinkov, andati a vuoto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie