Lunedì 14 Ottobre 2019 | 12:40

NEWS DALLA SEZIONE

nel foggiano
Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

 
nel Foggiano
Carapelle, incendio in centro raccolta rifiuti: bruciano 3 compattatori

Carapelle, incendio in centro raccolta rifiuti: bruciano 3 compattatori

 
L'emergenza
Cerignola, rischio caos rifiuti: «Rescisso il contratto, serve nuovo gestore»

Cerignola, rischio caos rifiuti: «Rescisso il contratto, serve nuovo gestore»

 
baby gang
Foggia, ragazzini aggrediscono passanti con calci e pugni

Foggia, ragazzini aggrediscono passanti con calci e pugni

 
L'analisi
Orta Nova: «Se la famiglia di oggi fa più morti della mafia»

Orta Nova: «Se la famiglia di oggi fa più morti della mafia»

 
Il caso
Assenteismo a Foggia, 10 dipendenti a processo: l’indagine al Consorzio di bonifica

Assenteismo a Foggia, 10 dipendenti a processo: l’indagine al Consorzio di bonifica

 
la scoperta
Comune Cerignola sciolto per mafia, bossoli vicino a sede locale Pd

Comune Cerignola sciolto per mafia, bossoli vicino a sede locale Pd.
La solidarietà di Zingaretti

 
nel foggiano
Monte S.Angelo, polizia pizzica ricercato clan Li Bergolis: ora è in sorveglianza speciale

Monte S.Angelo, polizia pizzica ricercato clan Li Bergolis: ora è in sorveglianza speciale

 
Tragedia nel foggiano
Orta Nova, uccide moglie e figlie a colpi di pistola e si toglie la vita

Orta Nova: uccide moglie e 2 figlie a colpi di pistola, avvisa i cc e si toglie la vita

 
Il giallo
Vieste, cani uccisi con esche avvelenate: scattano i controlli della Forestale

Vieste, cani uccisi con esche avvelenate: scattano i controlli della Forestale

 

Il Biancorosso

contro la ternana
Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccenel salento
Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

 
Brindisinel Brindisino
Erchie, tormenta l'ex moglie per convincerla a lasciare la casa coniugale: divieto di avvicinamento

Erchie, tormenta l'ex moglie per convincerla a lasciare la casa coniugale: divieto di avvicinamento

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 
Tarantol'indagine
Martina Franca, spaccio di droga, chiamata «Babà», era diventato un lavoro: 3 in carcere

Martina Franca, spaccio di droga, chiamata «Babà», era diventato un lavoro: 3 in carcere

 
Foggianel foggiano
Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

 
Barinel Barese
Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

 
MateraIl caso
Sparatoria nella notte a Policoro, due feriti: scatta un fermo

Mafia: duplice tentato omicidio a Policoro, fermato 49enne

 

i più letti

L'iniziativa

Foggia, cani e cavalli nel carcere per un giorno

I detenuti una volta scontata la pena potranno essere giudici a mostre canine

Foggia, cani e cavalli nel carcere per un giorno

Una volta scontata la pena saranno «commissari da ring» in occasione di sfilate e mostre canine. E per celebrare l’atto finale del corso destinato ad alcuni detenuti della casa circondariale di Foggia - non è peraltro la prima iniziativa di questo genere che si svolge nella casa circondariale - domenica mattina cani e cavalli sono entrati nella struttura al rione delle Casermette per una manifestazione cui hanno assistito reclusi e loro familiari. «Grandi applausi per la manifestazione per organizzata dal gruppo cinofilo dauno, alla presenza delle famiglie dei detenuti» commenta il presidente, Giuseppe Abbatangelo nel rimarcare come «tutti i partecipanti hanno mostrato grande attenzione, distinguendosi per serietà, responsabilità e lealtà».

Per qualche ora è stata quindi una domenica dietro le sbarre diversa dal solito, grazie all’iniziativa del gruppo cinofilo che fa parte della delegazione provinciale dell’Enci, nel corso della quale «i detenuti che hanno partecipato al corso da “commissario di ring” hanno mostrato, grazie ad alcune esercitazioni, le competenze acquisite durante il progetto. Insieme a loro» rimarcano gli organizzatori «le famiglie, che hanno prima applaudito i propri cari e poi trascorso qualche ora nell’ area verde arredata nel giugno 2018 dall’associazione Inner Wheel con gazebo, ombrelloni e giochi da esterno».

Il presidente del gruppo cinofilo Abbatangelo ha tracciato un bilancio, positivo, dell’iniziativa. «Durante il corso» ha detto «tutti hanno mostrato grande attenzione, distinguendosi per la serietà. Questo desidero sottolineare a tutti voi familiari: i vostri parenti che si trovano qui per motivi vari – e voglio precisare che a tutti nella vita può capitare di sbagliare - hanno partecipato al progetto con impegno e dedizione, mostrando responsabilità e lealtà. Per la manifestazione odierna abbiamo scelto, in particolare, alcune persone, tra cui Paolo, Giuseppe, Christian, Aronne e Donato, che hanno avuto il libretto di commissario di ring ufficiale Enci, avendo mostrato particolari attitudini. Partecipano ai nostri corsi già da due anni e, grazie a tale riconoscimento, potranno svolgere questa attività in tutte le esposizioni nazionali e internazionali.

I corsi organizzati all’interno della casa circondariale» ha aggiunto Abbatangelo «rappresentano momenti di formazione importanti, perché possono portare a sbocchi e opportunità lavorative fuori. Per tale motivo, rivolgo un appello a chi uscirà: restiamo in contatto. Ringrazio per questa opportunità la direzione della casa circondariale; la responsabile dell’area educativa, Giovanna Valentini; e tutto il corpo di polizia penitenziaria, guidato dal commissario Luca Di Mola. Un ringraziamento particolare va alla fondazione dei Monti Uniti, oggi rappresentata da Annalisa Graziano, per il sostegno offerto a questo progetto. Il presidente Ligustro, il consiglio d’amministrazione e il segretario hanno mostrato grande sensibilità al tema. Infine, ringrazio tutti gli ospiti presenti e, in particolare, Alessandro Gentile che ha portato all’interno dell’istituto due cavalli speciali, che spesso vediamo nei film, al cinema». L’iniziativa, che ha visto la partecipazione delle famiglie, rientra tra le azioni messe in campo dalla casa circondariale per il sostegno alla genitorialità e per la tutela dei legami familiari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie