Martedì 20 Agosto 2019 | 07:45

NEWS DALLA SEZIONE

Giovani e la musica
La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

 
Nel paesino Foggiano
Roseto Valfortore, il sindaco: «Cercasi disperatamente segretario comunale»

«AAA cercasi segretario comunale a Roseto Valfortore»

 
RICETTAZIONE
Foggia, rubano armature e le rivendono in mercatino di Manfredonia: denunciati

Foggia, rubano armature e le rivendono in mercatino di Manfredonia: denunciati

 
Boom di turisti
Estate nel Foggiano: le spiagge del Gargano fanno il «pienone»

Estate nel Foggiano: le spiagge del Gargano fanno il «pienone»

 
La polemica
Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

 
Bottino 10mila euro
Cerignola, in 5 assaltano market: via con il denaro della cassaforte

Cerignola, in 5 assaltano market: via con il denaro della cassaforte

 
I controlli
Foggia, lavoro nero nei lidi: «Il contratto? E chi l'ha visto?»

Foggia, lavoro nero nei lidi: «Il contratto? E chi l'ha visto?»

 
Il caso
Foggia, gemellini prematuri, uno «scambiato» per femmina: problemi all'anagrafe

Foggia, gemellini prematuri, uno «scambiato» per femmina: problemi all'anagrafe

 
L'operazione della polizia
Caporalato a San Severo, sequestrati 3 mezzi per trasporto braccianti

Caporalato a San Severo, sequestrati 3 mezzi per trasporto braccianti

 
I fedeli infedeli
Cerignola, rubano nell'area di servizio del Santuario di San Pio: fermati 5 pellegrini

Cerignola, rubano nell'area di servizio del Santuario di San Pio: fermati 5 pellegrini

 
Il caso
Apricena, scarcerato sindaco leghista Potenza: “Non ci sono indizi di colpevolezza"

Apricena, scarcerato sindaco Potenza: “Nessun indizio di colpevolezza"

 

Il Biancorosso

Coppa Italia
Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa protesta
Poste Taranto, Cgil: un mese di sciopero servizi aggiuntivi

Poste Taranto, Cgil: un mese di sciopero servizi aggiuntivi

 
LecceMalendugno
Torre dell'Orso, si tuffa dalla falesia e finisce sugli scogli: grave 16enne

Torre dell'Orso, si tuffa e batte la testa sugli scogli: grave 16enne

 
MateraDopo il rogo
Bernalda, 14 braccianti in nero dormivano nella «Felandina»

Bernalda, 14 braccianti in nero dormivano nella «Felandina»

 
PotenzaIl caso
Riforma poli museali, la Basilicata è contraria a «sposare» la Puglia

Riforma poli museali, la Basilicata è contraria a «sposare» la Puglia

 
BariIl restyling
Bari, telecamere e luci led per la pineta di San Francesco: ottobre i lavori

Bari, telecamere e luci led per la pineta di San Francesco: ottobre i lavori

 
BatIl caso
Barletta appestata da puzza nauseante: cittadini costretti a chiudersi in casa

Barletta, puzza ammorba la città, cittadini si chiudono in casa. Sindaco: sono criminali

 
FoggiaGiovani e la musica
La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

 
BrindisiAtti vandalici
Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

 

i più letti

La strage

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

Aurelio e Luigi Luciani uccisi il 9 agosto 2017 perchè testimoni scomodi nell'agguato mortale contro il boss Mario Luciano Romito e suo cognato Matteo De Palma

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

È stato intitolato ad Aurelio e Luigi Luciani, le due vittime innocenti di mafia assassinate nella strage del 9 agosto 2017, il nuovo presidio cittadino di Libera costituito a San Marco in Lamis, nel Foggiano. Nell’agguato furono uccisi il boss Mario Luciano Romito e suo cognato Matteo De Palma.

«Noi di Libera abbiamo per anni puntato tutto sui coordinamenti provinciali trascurando i singoli territori - ha affermato nel corso dell’assemblea cittadina il referente di Libera Puglia Mario Dabbicco -. È importante essere presente nel territorio perché è lì che dobbiamo animare le realtà che vanno a contrastare illegalità e corruzione».

«Vogliamo partire da San Marco in Lamis - ha aggiunto Dabbicco - perché qui è presente una delle tre mafie che operano nel Foggiano. Impiegheremo quindi una dose notevole di energia. Possiamo diventare i più bravi della classe soltando unendoci, superando la logica dell’io a favore della logica del noi». «Il nostro invito è a tutte le forze positive presenti sul territorio, a riempire e sostenere questi nuovi gruppi» spiega Sasy Spinelli, referente provinciale di Libera Foggia. Quello di San Marco, in particolare, giunge a costituzione - conclude - dopo un percorso di formazione e conoscenza partito subito dopo il 9 agosto del 2017, giorno in cui furono uccisi i fratelli Luciani».

«Tante cose sono cambiate dal 9 agosto 2017 giorno in cui sono stati assassinati mio marito e mio cognato. La risposta dello Stato è stata anche dura, però evidentemente non basta». Lo ha detto Arcangela, la vedova di Luigi Luciani che questo pomeriggio ha preso parte alla costituzione del nuovo presidio cittadino di Libera a San Marco in Lamis.

«Noi chiediamo più presenza dello Stato, ma soprattutto verità e giustizia per mio marito e mio cognato e per tutte le vittime innocenti di mafia. Mi auguro che questo nuovo presidio sia un punto di incontro e confronto per nuove idee e nuove iniziative. Sia un punto fondamentale per i giovani - aggiunge la vedova - che hanno bisogno di essere sostenuti ed incoraggiati. Da soli, però - conclude - possiamo fare poco. Abbiamo bisogno della presenza dell’intera comunità e di tutte le istituzioni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie