Domenica 26 Giugno 2022 | 06:49

In Puglia e Basilicata

prospettive

Lavoro, incontro Cisl e Regione Puglia: «Servono strategie ad ampio raggio»

economia lavoro

Per il sindacalista Castellucci e l'assessore Leo, non va lasciato indietro nessuno e serve una condivisione e partecipazione di azioni sui territori

16 Maggio 2022

Redazione online

BARI - «Siamo tutti d’accordo che non va lasciato indietro nessuno. Occorre progettare le strategie sul lavoro con una visione ad ampio raggio e una condivisione e partecipazione di azioni sui territori». Così Antonio Castellucci, segretario generale della Cisl Puglia, nel corso dell’incontro a Bari con l’assessore regionale al Lavoro Sebastiano Leo. «Il comune denominatore dell’incontro odierno - prosegue - è stato il lavoro, che c'è e che sta cambiando. Ma anche quello che non c'è, quindi con nuove opportunità da creare. Sosteniamo che bisogna puntare sul capitale umano con occupazione di qualità e nuove competenze, in particolare nei settori strategici dello sviluppo regionale quali la transizione ecologica, l’economia circolare, la transizione digitale guardando ai territori».

«È necessaria una formazione mirata - aggiunge - da costruire tramite l’apprendimento agile per costituire una forte rete del lavoro (imprese, sindacati, istituzioni) affinché vadano nella stessa direzione; così come è fondamentale anche una forte sinergia tra enti della formazione, scuola e università. Il futuro non può che fondarsi innanzitutto sui giovani. Come Cisl di Puglia da sempre sosteniamo che è necessario ripartire dal lavoro contrattualizzato, stabile, sicuro, di qualità, soprattutto per giovani e donne che sono le realtà sociali più colpite dalla crisi. I giovani vanno accompagnati, indirizzati nella loro ricerca di opportunità e di concretezza, perché sono evidenti le loro difficoltà di fronte ad un processo spesso di frantumazione sociale». «La Cisl - conclude - crede fortemente nell’istruzione e nella formazione, in quella continua e qualificata che permette di stare al passo con i tempi in continuo e veloce cambiamento. Il momento straordinario che stiamo attraversando richiede azioni non ordinarie e metodologie innovative. Solo insieme ce la possiamo fare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725