Martedì 21 Settembre 2021 | 21:30

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Il virus

Bari, all'ospedale Di Venere attivati altri 40 posti letto Covid 19

Circa una quarantina di posti complessivi allestiti per offrire un sostegno.

Bari, all'ospedale Di Venere attivati altri 40 posti letto Covid 19

BARI - L’ospedale «Di Venere» di Bari, vista l'emergenza e le difficoltà di altre strutture sanitarie baresi, è entrato momentaneamente a supporto della rete ospedaliera regionale Covid-19, pur restando un riferimento per le patologie non-Covid. Nel reparto di rianimazione sono stati riconvertiti 8 posti letto, a questi vanno aggiunti 20 posti di Osservazione breve intensiva (Obi) annessi al pronto soccorso, rimodulati per attivare posti letto di Pneumologia e un reparto chirurgico di 4-6 posti, con all’interno una sala chirurgica. Circa una quarantina di posti complessivi allestiti per offrire un sostegno. «L'ospedale Di Venere - commenta il direttore generale Asl Bari, Antonio Sanguedolce - non solo ha prontamente dato esecuzione a quanto richiesto dalla Regione, ma ha anche messo a disposizione ulteriori risorse strutturali e umane, pur conservando un ruolo centrale per quanto riguarda le patologie non Covid. Uno sforzo notevole». «Siamo entrati subito a supporto della Rete Covid - spiega Claudio Petrillo, direttore facente funzioni di Anestesia e Rianimazione - riorganizzando gli spazi e mettendo in sicurezza i percorsi. Un impegno che «ha coinvolto tutto l’ospedale», come sottolinea Alessandro Sansonetti, direttore medico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie