Martedì 27 Ottobre 2020 | 07:56

NEWS DALLA SEZIONE

Il ricordo
Genio e «zingarate» di Ugo Tognazzi maschera italiana

Genio e «zingarate» di Ugo Tognazzi maschera italiana

 
L'appello
Misure anti Covid, Teatri di Bari contro chiusura cinema e politeami Al Petruzzelli stagione concerti in streaming

Misure anti Covid, Teatri di Bari contro chiusura cinema e politeami. Al Petruzzelli stagione concerti in streaming

 
Cultura
«Vera & Giuliano» e «Alida»: cinema, amore e coraggio

«Vera & Giuliano» e «Alida»: cinema, amore e coraggio

 
Cinema
Ecco il trailer del film «La vita davanti a sé»: il film con Sophia Loren girato a Bari

L'emozione di Decaro per il trailer del film della Loren girato a Bari

 
teatro
Bari, riprende a fine mese stagione teatrale interrotta a marzo

Bari, riprende a fine mese stagione teatrale interrotta a marzo

 
La recensione
Siamo noi i Predatori: l'esordio esilarante e amaro di Pietro Castellitto

Siamo noi i Predatori: l'esordio esilarante e amaro di Pietro Castellitto

 
La curiosità
World Pasta Day, per Just Eat è la carbonara il piatto più ordinato

World Pasta Day, per Just Eat è la carbonara il piatto più ordinato

 
Lutto nel Cinema
Bari, addio all’attore Vito Cassano

Bari, addio all’attore Vito Cassano

 
Ciak
«Belli ciao», in stazione il set di Pio e Amedeo. Il regista Nunziante: «Io, i treni e il sud»

«Belli ciao», in stazione il set di Pio e Amedeo. Il regista Nunziante: «Io, i treni e il sud»

 
festival
Bari, al via la settima edizione del Network Internazionale Danza Puglia

Bari, al via la settima edizione del Network Internazionale Danza Puglia

 
l'appuntamento
Lecce, dario Argento protagonista del Festival del Cinema Europeo

Lecce, Dario Argento protagonista del Festival del Cinema Europeo

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL’operazione
Bari, blitz dei Ros smantella organizzazione mafiosa: 48 misure cautelari

Bari, blitz dei Ros smantella organizzazione mafiosa: 48 misure cautelari

 
FoggiaIl contagio
Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

 
LecceLa manifestazione
Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

 
Taranto2 novembre
Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

 
PotenzaControlli dei CC
Malfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

Melfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

 
Batl'intervista
Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

 
Materacontrolli della ps
Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

 
Brindisiopere pubbliche
Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

 

i più letti

Nel Barese

Torre a Mare, spunta il ring sul set del film Upside Down

Ciak notturni per il film di Luca Tornatore

Torre a Mare, spunta il ring sul set del film Upside Down

Per due sere Torre a Mare quasi come il Caesars Palace di Las Vegas, una delle location più prestigiose per gli incontri di pugilato con «borse» milionarie. Nella piazza centrale della ex frazione marinara, sotto il cielo azzurro spazzato dal vento, ieri è spuntato all’improvviso un ring. Non ci saranno grandi nomi della boxe a disputarsi il titolo mondiale, ma il contesto emotivo è di quelli forti.
Sveliamo il mistero. A Bari sono in corso le riprese del film «Upside Down» del regista romano Luca Tornatore. La trama racconta di un ragazzo con sindrome di Down, Paolo (interpretato dal 25enne di Tivoli Gabriele Di Bello, che per coincidenza ieri ha festeggiato il suo onomastico), il quale trovandosi per caso in una palestra di fit boxe si innamora dei guantoni e del ring e comincia a praticare lo sport. Pur restano un dilettante, egli riesce a sfidare i suoi limiti e soprattutto a demolire, a pugni (stavolta metaforici), i pregiudizi diffusi nella società. Insomma il mondo dei benpensanti viene messo davvero «sottosopra» (Upside Down, appunto, con un felicissimo gioco di parole).

Dopo alcune settimane di ciak nella storica Accademia pugilistica Portoghese, che ha sede nella «pancia» dello Stadio della Vittoria, il maestro Antonio Portoghese con i suoi bravissimi collaboratori ha montato il ring a Torre a Mare dove tra ieri e domani, in notturna, viene registrato il match «della vita» del talentuoso Paolo.
Quasi come un film nel film, l’operazione del montaggio del mitico quadrato con le corde è diventata uno spettacolo per i residenti torreamaresi che transitavano di lì e non hanno resistito alla tentazione del selfie sul singolare set cinematografico. Verso ora di pranzo sono arrivate le comparse, dirette dalla responsabile delle figurazioni Cinzia Clemente. Oltre a loro, un volto noto delle sitcom e del cabaret barese: Donato Francone, al quale la produzione ha affidato un ruolo. Tra gli attori locali che partecipano alle riprese, anche Matteo Pedone (nel ruolo dello sponsor) e Dario Diana (nei panni di un fruttivendolo), mentre nel cast tecnico Pietro Manigrasso è organizzatore delle scene di massa.

La vicenda narrata nel lungometraggio è ispirata alla storia vera di Garrett Holeve, il giovane statunitense con sindrome di Down e artrite reumatoide che trova nella disciplina delle arti marziali miste (Maa) la scommessa vincente della propria esistenza. Tornatore (omonimo del premio Oscar Peppuccio) ha creduto molto nel progetto al punto di co-produrlo insieme con Rai Cinema, Ministero dello Spettacolo, Regioni Puglia e Valle d’Aosta attraverso le rispettive Film Commission (la nostra Afc ha investito 180mila euro), per un budget complessivo di un milione 200mila. Un’altra parte della storia sarà ambientata appunto sulla neve della Valle d’Aosta, dove la produzione si sposterà a dicembre.
Gabriele Di Bello, campione paralimpico di nuoto, è già conosciuto al grande pubblico televisivo per avere interpretato su Raiuno, lo scorso dicembre, la fiction «Ognuno è perfetto». In «Upside Down», i suoi genitori sono Donatella Finocchiaro e Fabio Troiano (famoso per il ruolo di Manolo in «Cado dalle nubi» con Zalone), mentre l’allenatore ha il volto di Antonio Zavatteri e l’ex «secondo» ha le meravigliose rughe di Paolo Graziosi, artista con una lunghissima carriera alle spalle. La direttrice del casting è Roberta Corrirossi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie