Giovedì 25 Aprile 2019 | 09:59

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Lecce-Brescia, commento su web scatena la polemica: l'amministratore del forum prende le distanze

Lecce-Brescia, commento su web scatena la polemica: l'amministratore del forum prende le distanze

 
Serie B
Calcio, i giallorossi ancora in corsa: Lecce batte Perugia 2-1

Calcio, i giallorossi ancora in corsa: Lecce batte Perugia 2-1

 
Serie B
Lecce, stai in guardia: il Perugia ha mille risorse

Lecce, stai in guardia: il Perugia ha mille risorse

 
Serie B
Lecce, poker contro il Carpi: vince in casa 4-1

Lecce, poker contro il Carpi: vince in casa 4-1

 
Serie B
Calcio Lecce, Liverani: attenti al Carpi ma siamo in salute

Calcio Lecce, Liverani: attenti al Carpi ma siamo in salute

 
Serie B
Lecce: la corsa alla A, con un valzer di cambi

Lecce: la corsa alla A, con un valzer di cambi

 
Cremonese-Lecce 2-0
Lecce cade a Cremona e incassa due gol in dieci minuti

Lecce cade a Cremona e incassa due gol in dieci minuti

 
Serie B
Lecce - Cosenza, vittoria per i giallorossi al Via del Mare: 3-1

Lecce - Cosenza, vittoria per i giallorossi al Via del Mare: 3-1

 
Serie B
Il Lecce batte il Pescara 2-0. Scontri fra tifosi prima del match, feriti

Il Lecce batte il Pescara 2-0. Scontri fra tifosi prima del match, feriti

 
Lecce
Liverani: partita col Pescara importante ma non decisiva

Liverani: partita col Pescara importante ma non decisiva

 
Il punto
Ventura benedice il Lecce: «Merita la A»

Ventura benedice il Lecce: «Merita la A»

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaOperazione della Polizia
Cerignola, preso corriere algerino con 4 etti di hashish

Cerignola, preso corriere algerino con 4 etti di hashish

 
LecceOmicidio in Salento
Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite

Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite FOTO

 
BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

Lega Pro

Lecce, Giosa e il feeling con i play off

«Li ho vinti a Como, spero di fare il bis col Lecce. Ma non faccio pronostici»

Il difensore centrale racconta gli spareggi della stagione 2014-15, quando i lariani eliminarono Benevento, Matera e Bassano. Il rendimento delle ultime gare non lo preoccupa

Antonio Giosa, difensore centrale del Lecce

Antonio Giosa, difensore centrale del Lecce

di ANTONIO CALÒ

CALCIO LECCE - I play off di Lega Pro li ha già disputati e li ha vinti, con la maglia del Como, nel 2014/2015, dopo avere conquistato in extremis il diritto di giocarli. Ora Antonio Giosa ci riproverà con la maglia del Lecce, dalla corsia preferenziale concessa alle formazioni seconde classificate, che evitano di scendere in campo nel primo turno. «Il mio ricordo degli spareggi-promozione è fantastico - dice il difensore centrale giallorosso - A tre turni dalla conclusione della regular season eravamo praticamente fuori dai giochi, ma con un finale a tutto gas abbiamo centrato la qualificazione. Poi, di slancio, abbiamo eliminato il Benevento in campo avverso, in gara unica, facendo altrettanto in semifinale con il Matera ed in finale con il Bassano, con match di andata e ritorno. Una gran bella impresa».

Vista la sua esperienza positiva, Giosa è chiamato ad indicare la strada da seguire. «Conta innanzitutto la condizione mentale - afferma - Bisogna avere la massima convinzione. L’aspetto fisico naturalmente è importantissimo, anche perché si giocheranno incontri ravvicinati in un periodo in cui farà caldo. Non guasta, inoltre, un pizzico di sfrontatezza. Aggiungo anche il fattore-fortuna, che serve sempre in una competizione che, mai come quest’anno, si preannuncia difficilissima, per la formula prescelta, con tante compagini in lizza».

Di pronostici, il difensore del Lecce, proprio non se la sente di azzardarne. «Ci sono diversi team attrezzati benissimo e dal nobile blasone, tra i quali rientra il nostro - sottolinea - ma ce ne sono altrettanti che avranno poco da perdere e che potrebbero emulare il Como 2014/2015. Personalmente, sono convinto che i valori tecnici è meglio averli piuttosto che no. Per quanto ci riguarda, sono fiducioso, in quanto so come abbiamo lavorato e come stiamo continuando a farlo e perché so con quanta convinzione affronteremo i play off. Di complessi in grado di vincere gli spareggi, però, ne vedo parecchi, tra squadre che puntavano sin dall’inizio alla serie B ed out sider».

Negli ultimi quattro turni della regular season, il Lecce ha collezionato tre pareggi ed una sconfitta. «Non credo che questo ciclo di gare faccia molto testo - nota Giosa - Sfumato il traguardo primo posto, il secondo era già acquisito. Iniziavamo a pensare agli spareggi ed abbiamo dovuto fare costantemente i conti con acciacchi ed assenze vari. Le prossime due settimane saranno cruciali per presentarci al top al doppio match contro la vincente del confronto tra Gubbio e Sambenedettese».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400