Martedì 27 Settembre 2022 | 01:15

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

Serie A

Calcio Lecce, Baroni convoca 24 giallorossi per il Sassuolo

Il tecnico Baroni

Il tecnico Baroni del Benevento

«Ko con l'Inter fa male, con il Sassuolo stesso spirito»

19 Agosto 2022

Redazione online

LECCE - Vigilia di gara per il Lecce, che si appresta ad affrontare la prima trasferta del proprio campionato di Serie A. Mister Baroni ha parlato in conferenza stampa, facendo il punto della situazione. Il tecnico ha innanzitutto presentato la sfida al Sassuolo, per poi dare alcuni aggiornamenti sulle condizioni dei propri ragazzi: "Voglio che la squadra scenda in campo con l'atteggiamento giusto, lo stesso che abbiamo sfoderato contro l'Inter. Se non vogliamo tornare a casa a mani vuote, dovremo offrire una prova di grande intensità. Rispetto alla scorsa settimana abbiamo una gara in più nelle gambe e ci conosciamo meglio, mi aspetto dunque di vedere qualche miglioramento nella tenuta di alcuni calciatori. La sconfitta con l’Inter ci ha fatto male, ma dobbiamo ripartire proprio da quel dolore immenso. Mi aspetto una partita sicuramente diversa, ma a suo modo altrettanto complicata". Grande considerazione per l’avversaria di domani, sconfitta nettamente a Torino, ma dopo un ottimo inizio. "Aver messo sotto la Juve nel palleggio è piena testimonianza delle qualità di questo Sassuolo, ma parliamo di una realtà ormai ben consolidata sia in termini d’identità che di valore tecnico", spiega Baroni. 
"Ceesay deve imparare a gestire le energie, non può fare 90 minuti con quella intensità. Sabato l’ho fatto uscire perché non ne aveva più, ma sono più che soddisfatto del suo operato. Ha lavorato molto bene, sia individualmente che per la squadra. Ha dimostrato grande disponibilità sin dal primo giorno in cui è arrivato e può ancora migliorare. Colombo ha bisogno di tempo per inserirsi al meglio, ma ci stiamo lavorando". Solo due ballottaggi per i salentini in vista della sfida ai neroverdi: Baschirotto e Blin si contendono una maglia nelle retrovie, mentre Helgason insidia Gonzalez in mediana.
Capitolo formazione, idee chiare sulle scelte da fare. "Per quanto riguarda le condizioni della squadra abbiamo recuperato a pieno Tuia, che ha lavorato con il resto della squadra per l’intera settimana". Non essendo stati convocati nè Cetin, nè Dermaku (così come Bjorkengren) il tecnico giallorosso sarà costretto ad adattare qualcuno nelle retrovie: "Non so ancora chi giocherà in difesa con Tuia, ma contro l’Inter mi sono piaciuti sia Baschirotto che Blin. Ho apprezzato l’aggressività che hanno mostrato in un ruolo non loro, ma non sono stati una sorpresa per me. Mi piace ragionare nell’ottica dei sedici giocatori da schierare, al di là di quella che sarà la formazione titolare che scenderà in campo dal primo minuto. In questa squadra tutti devono sentirsi importanti, le mie scelte non devono mettere nessuno al di sotto dell’altro. Askildsen? Ha avuto un piccolo problema, ma ora sta bene e scenderà sicuramente in campo". Dopo aver dribblato le domande inerenti alla difesa che verrà schierata dall’inizio a Reggio Emilia, mister Baroni si è soffermato su Ceesay, autore del gol del momentaneo pareggio contro i nerazzurri.

"Sicuramente ora non siamo in troppi, siamo abbastanza ma potremmo essere qualcuno in più. L’infortunio di Muldur è una tegola in più, perdiamo un giocatore che ha giocato tanto, ma tornerà più forte di prima". In questi giorni di grande mercato c'è stato anche il rinnovo di Berardi fino al 2027. "Il rinnovo di Berardi - prosegue Dionisi - è una bella notizia, quello che ha ottenuto Domenico è tutto meritato, magari l’uscita di Raspadori ha velocizzato anche questo rinnovo. Io sono molto felice, lui è 'il giocatorè. Fascia da capitano? Per lui ci sono stati già tanti cambiamenti - sorride Dionisi - si è sposato, ha preso la maglia numero 10, ma per la fascia rimane a Ferrari, ne ho parlato anche con lui. Lui unica bandiera in Italia? Purtroppo non ce ne sono più tante, c'era Magnanelli a Sassuolo ma in A non c'è nessuno come Berardi. Ci dovremo fare delle domande in generale, perché in questo calcio non si dà più valore a questo aspetto ed è difficile trasmettere certi valori di aggregazione ai giocatori nuovi. Io mi ritengo fortunato ad avere in squadra una bandiera come Berardi".

Il tecnico del Lecce, Marco Baroni, ha convocato 24 calciatori per il match di domani in casa del Sassuolo. Questa la lista: 7. Askildsen, 22. Banda, 6. Baschirotto, 8. Bistrovic, 1. Bleve, 29. Blin, 21. Brancolini, 77. Ceesay, 26. Ciucci, 9. Colombo, 11. Di Francesco, 30. Falcone, 24. Frabotta, 25. Gallo, 17. Gendrey, 16. Gonzalez, 14. Helgason, 42. Hjulmand, 83. Lemmens, 19. Listkowski, 99. Rodriguez, 27. Strefezza, 13. Tuia, 31. Voelkerling.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725