Sabato 28 Maggio 2022 | 03:25

In Puglia e Basilicata

Calcio

Il Lecce prepara la partenza in Trentino a ritmo intenso

Baroni scommette sul Lecce: «Le sfide si scrivono sempre insieme»

La prima amichevole dopo appena due giorni di ritiro

26 Giugno 2021

Antonio Calò

Lecce - I tifosi giallorossi potranno vedere per la prima volta all’opera il Lecce 2021/2022 nel ritiro di Folgaria sabato 17 luglio, alle 17, presso il locale campo comunale, nell’amichevole programmata contro i dilettanti dell’Usd Sinigo. La squadra salentina giocherà quindi appena due giorni dopo l’arrivo nella località trentina, previsto per giovedì 15 luglio.

In vista della fase della preparazione che si svolgerà in altura sono stati già fissati altri due incontri amichevoli. Uno mercoledì 21 luglio, alle 17, contro il Rovereto, nuovamente presso il comunale di Folgaria, e l’altro, ben più significativo come livello, venerdì 30 luglio, alle 20, presso lo stadio «Menti» di Vicenza, contro la compagine biancorossa allenata dall’ex Di Carlo, che sarà avversaria dell’undici diretto da Baroni in B. Resta da stabilire il nome dello schieramento che il Lecce affronterà nella quarta amichevole che è stata preventivata, la terza in ordine di tempo, che verrà disputata domenica 25 luglio.

Archiviato il match col Vicenza, il Lecce farà ritorno nel Salento, dopo avere svolto due settimane di lavoro a Folgaria, dove alloggerà all’Alpen Hotel Eghel e dove avrà a disposizione per gli allenamenti i campi del comune che lo ospiterà e di quello di Lavarone.

Prima delle sue settimane in montagna, Baroni ed i componenti del suo staff avranno modo di familiarizzare con i calciatori da giovedì 8 luglio e sino al 15 luglio, quando è previsto il trasferimento a Folgaria. In questa settimana la squadra effettuerà i test di prammatica e si allenerà presso l’Acaya Golf Resort, mentre gli atleti sosterranno le visite mediche presso il Centro BioLab, a Cutrofiano.

Sul fronte del mercato, intanto, perfezionati, nell’ordine, gli ingaggi del centrale difensivo Tuia (che ha firmato un biennale da svincolato), dell’esterno alto o seconda punta Olivieri (in prestito dalla Juventus con diritto di riscatto che si trasformerà in obbligo in caso di promozione in A) e del mediano francese Blin (dall’Amiens SC, che ha sottoscritto un triennale), si attendono gli altri colpi che Corvino ha in serbo.

Il weekend dovrebbe essere interlocutorio, ma nella prossima settimana è lecito attendersi ulteriori novità, in quanto l’obiettivo della società giallorossa è quello di consegnare a Baroni, sin dalle prime battute della preparazione, un organico che in gran parte sarà quello che il tecnico toscano avrà poi a disposizione in campionato.

Gli innesti saranno ancora diversi in quanto alle partenze di Dermaku, Adjapong, Yalcin e Stepinski, per fine prestito, di Bleve (che per potrebbe restare), Maggio, Tachtsidis, Nikolov e Pettinari, il cui contratto scadrà il 30 giugno prossimo, si aggiungerà probabilmente anche l’addio di qualcuno dei calciatori sotto contratto che non rientrano nei piani tattici di Baroni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725