Lunedì 17 Maggio 2021 | 00:14

NEWS DALLA SEZIONE

Giallorossi
Niente da fare per il Lecce, a Empoli sconfitto 2-1

Niente da fare per il Lecce, a Empoli sconfitto 2-1 IL VIDEO

 
Giallorossi
Il Lecce si è smarrito: un mese da dimenticare

Il Lecce si è smarrito: un mese da dimenticare

 
dopo il pari
Corini è già nella testa dei giocatori del Lecce: «Fondamentale resettare in fretta»

Corini è già nella testa dei giocatori del Lecce: «Fondamentale resettare in fretta»

 
Serie B
Il Lecce non va oltre il pari: con la Reggina in casa finisce 2-2

Il Lecce non va oltre il pari: con la Reggina in casa finisce 2-2

 
al Via del Mare
Il Lecce calcio saluta Pierfrancesco, morto in un incidente in moto: fiori e striscione prima della partita

Il Lecce calcio saluta Pierfrancesco, morto in un incidente in moto: fiori e striscione prima della partita

 
Per 10 anni
Calcio, il Lecce gestirà lo stadio Via del Mare

Calcio, il Lecce gestirà lo stadio Via del Mare

 
La rivelazione
Lecce calcio, il capitano Mancosu rivela: «Ho avuto un tumore»

Lecce calcio, il capitano Mancosu rivela: «Ho avuto un tumore»

 
verso la A
Il Lecce perde in casa da due giornate: ora lo stadio Via del Mare è «benedetto»

Il Lecce perde in casa da due giornate: ora lo stadio Via del Mare è «benedetto»

 
Verso il match
Monza-Lecce, le probabili formazioni

Monza-Lecce, le probabili formazioni

 
Giallorossi
«Lecce, il cielo è a un passo», la carica di Sticchi Damiani

«Lecce, il cielo è a un passo», la carica di Sticchi Damiani

 
Il capitano
Mancosu: «Per il Lecce sono disposto a tutto»

Mancosu: «Per il Lecce sono disposto a tutto»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari e Foggia: rendimenti a confronto

Bari e Foggia: rendimenti a confronto

 

NEWS DALLE PROVINCE

il BiancorossoSerie C
Bari e Foggia: rendimenti a confronto

Bari e Foggia: rendimenti a confronto

 
Lecceil fenomeno
Ulivi malati in fiamme a Copertino, «una strage che si ripete»

Ulivi malati in fiamme a Copertino, «una strage che si ripete»

 
Tarantoil processo
Taranto, l'ex Ilva? «Una gestione criminosa»

Taranto, l'ex Ilva? «Una gestione criminosa»

 
BrindisiTerritorio
Torre Guaceto tra le migliori aree protette dell’intero Mediterraneo

Torre Guaceto tra le migliori aree protette dell’intero Mediterraneo

 
PotenzaCovid
In Basilicata sei comuni in zona rossa fino al 23 maggio

In Basilicata sei comuni in zona rossa fino al 23 maggio

 

i più letti

Serie B

Lecce calcio, oggi (ore 15) sfida in casa contro la prima della classe: «Un esame di maturità»

Mister Corini: «Empoli forte. Noi, pure. Abbiamo intenzione di fare un campionato di vertice»

Lecce, per Corini un venerdì speciale di B: col Brescia sfida fuori dagli schemi

LECCE - La sfida contro l’Empoli rappresenta l’occasione per il Lecce di accorciare le distanze dalla vetta della classifica e dare un segnale al campionato. Il tecnico Eugenio Corini crede fermamente nelle qualità della sua squadra: «Abbiamo preparato al meglio l’incontro, sotto tutti gli aspetti. Sarà importante saper leggere i momenti della partita, abbiamo lavorato in settimana per limitare le qualità dell’avversario, cercando, al tempo stesso, di essere pericolosi in attacco e creare occasioni da gol».

La sfida alla prima della classe, d’altronde, non può essere una partita come le altre: «La posizione in classifica rispecchia i valori dell’Empoli, una squadra composta da giocatori forti che ha una chiara idea di gioco. Fra i miei ragazzi in settimana ho visto coesione e voglia di far bene, mi aspetto che questa impressione venga confermata anche in partita. Giocheremo per vincere, affrontiamo la capolista e abbiamo intenzione di fare un campionato di vertice».
Corini può fare affidamento sui nuovi innesti arrivati in settimana dal calciomercato: «Pisacane è un giocatore pronto, fino alla scorsa settimana ha giocato titolare con il Cagliari. Hjulmand e Nikolov stanno bene dal punto di vista atletico, posso darci delle opzioni in più in mezzo al campo».

L’emergenza riguarda, invece, il reparto offensivo, dove il tecnico ex Brescia deve far fronte alle assenze dello squalificato Coda e dell’indisponibile Pettinari, mentre il giovane Rodriguez è reduce da un lungo infortunio e può rappresentare un’arma in più da schierare a partita in corso. Discorso differente, invece, quello relativo a Falco, non convocato per la sfida odierna. «Ho parlato con lui venerdì - chiarisce Corini - e mi ha espresso la volontà di vivere un’esperienza diversa. Per questo motivo non è disponibile, in attesa degli sviluppi del mercato. La società è al corrente della situazione, aspettiamo e vedremo cosa accadrà negli ultimi giorni di calciomercato».

Le assenze in attacco impongono al tecnico anche delle valutazioni rispetto al modulo con cui partire dal primo minuto: «Per quanto riguarda il reparto offensivo abbiamo lavorato su qualcosa di leggermente diverso, potremo cambiare qualcosa nella disposizione tattica rispetto al 4-3-1-2. Molto dipenderà da chi verrà schierato nel ruolo di seconda punta, sono le caratteristiche dei singoli a definire il sistema di gioco. In ogni caso non dobbiamo piangerci addosso per le assenze, per me tutti i calciatori sono importanti, dal primo all’ultimo. Farò le opportune valutazione per schierare la migliore formazione possibile».

Contro l’Empoli, il Lecce è chiamato a sfatare il tabù che nella prima metà di campionato non ha mai visto la squadra giallorossa vincere contro le formazioni che occupano i primissimi posti della classifica. Corini non fa drammi: «Fra le prime della classe abbiamo perso soltanto contro la Spal, mentre con le altre abbiamo raccolto dei pareggi, talvolta andando vicini alla vittoria. La partita con l’Empoli è l’occasione per accorciare le distanze dal primo posto». Fondamentale sarà l’equilibrio fra una fase offensiva incisiva e una fase di non possesso accorta e votata a concedere poche occasioni agli avversari. «Sarà fondamentale trovare una via di mezzo - analizza Corini - è un aspetto fondamentale nella nostra crescita. Nella prima parte di campionato eravamo straripanti in attacco, ma concedevamo troppo in fase difensiva. Stiamo cercando di equilibrare i due aspetti, in questi mesi abbiamo svolto un lavoro importante che mi aspetto di vedere concretizzato sul campo in partite come quella odierna».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie