Venerdì 17 Gennaio 2020 | 17:11

NEWS DALLA SEZIONE

calciomercato
Lecce, Falco in bilico: emergenza senza fine

Lecce, Falco in bilico: emergenza senza fine

 
mercato
Lecce, le mani su Acquah: un guerriero per Liverani

Lecce, le mani su Acquah: un guerriero per Liverani

 
Serie A
Lecce calcio, Tabanelli passa a titolo definitivo al Frosinone

Lecce calcio, Tabanelli passa a titolo definitivo al Frosinone

 
Serie A
Lecce calcio, Sticchi Damiani: «Difendere la Serie A a tutti i costi»

Lecce calcio, Sticchi Damiani: «Difendere la Serie A a tutti i costi»

 
Serie A
Lecce

Parma batte il Lecce 2-0 e prosegue la corsa alla zona europea

 
serie a
Lecce, addio a La Mantia: attaccante ceduto all'Empoli

Lecce, addio a La Mantia: attaccante ceduto all'Empoli

 
il caso
Lecce, ex bomber Chevanton a processo per evasione di un milione di euro

Lecce, ex Chevanton a processo per evasione di 1mln di euro

 
Calcio
Lecce, arriva dal Cagliari il centrocampista Deiola

Lecce, arriva dal Cagliari il centrocampista Deiola

 
Calcio
Lecce, Babacar, Lapadula e Tabanelli a rischio contro il Parma

Lecce, Babacar, Lapadula e Tabanelli a rischio contro il Parma

 
serie a
Il Lecce vuole Ionita, ma c'è anche un piano B

Il Lecce vuole Ionita, ma c'è anche un piano B

 
serie a
Lecce, dopo la sconfitta con l'Udinese suona l'allarme

Lecce, dopo la sconfitta con l'Udinese suona l'allarme

 

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLe indagini
Foggia, attentati ai fratelli Vigilante: movente non collegato al loro ruolo di testimoni

Foggia, attentati ai fratelli Vigilante: movente non collegato al loro ruolo di testimoni

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Tarantomigranti
Taranto, polizia arresta lo scafista a bordo della Sea Watch 3

Taranto, polizia arresta lo scafista a bordo della Sea Watch 3

 
Barila procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
BrindisiBuon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

L'esordio in A

Lecce calcio, Liverani: l'Inter è forte, ma ce la giochiamo

La squadra pugliese in serie A dopo 9 anni. «Non ci snatureremo»

Lecce, Liverani: «La sconfitta a Pescara ci ha dato autostima»

LECCE -  Dopo sette anni il Lecce torna alla ribalta del massimo campionato di serie A. Dopo l’umiliazione della retrocessione d’ufficio in Lega Pro e sei anni di lotte in questo campionato, la luce della promozione in B e subito il balzo in A, sotto la guida di Fabio Liverani. Si parte domani sera, nel posticipo, al Meazza di Milano, con l’Inter del leccese Antonio Conte. Ma anche davanti alla 'Scala del calciò, avverte il tecnico dei pugliesi, «come squadra dobbiamo mantenere la nostra identità, provando giocare il nostro calcio».

Certo, è consapevole l’allenatore, «non credo troveremo una identità definitiva prima di dieci giornate di campionato», ma «dobbiamo provare a fare punti consapevoli che il nostro campionato ha la salvezza come obiettivo».
Liverani non si sbilancia sulla formazione che manderà in campo, ribadendo dei concetti che ritiene fondamentali per il suo Lecce: «Non ci snatureremo in base all’avversario - spiega - numeri e moduli lasciano il tempo che trovano. L’approccio, la personalità ed il coraggio fanno la differenza. In partite come queste ci vuole coraggio, Sappiamo che sarà una gara di grande sacrificio. Soffriremo, ma mi farebbe piacere tramutare questa sofferenza in problemi da creare agli avversari, magari con ripartenze veloci. E’ una partita difficile e importante, ma dobbiamo giocare con spensieratezza e coraggio».

Poi qualche buona notizia: «Mancosu, Shakhov e Benzar sono recuperati e fanno parte dei convocati, ma - sottolinea Liverani - è normale che, dopo un mese lontano dalla squadra, non possano avere nelle gambe i novanta minuti. Bisogna capire come iniziare la gara e poi come gestire questi calciatori».
Infine una ultima raccomandazione, prima di imbarcarsi su di un volo charter destinazione Milano: «Alla squadra prima di scendere in campo dirò di divertirsi e di godersi la serata giocando con grande attenzione». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie