Lunedì 18 Marzo 2019 | 22:23

NEWS DALLA SEZIONE

Sfuma il terzo posto
Serie B, il Lecce pareggia a Crotone, finisce 2-2

Serie B, il Lecce pareggia a Crotone, finisce 2-2

 
Serie B
«Ora conta solo vincere il Lecce può mettere lo spettacolo da parte»

«Ora conta solo vincere il Lecce può mettere lo spettacolo da parte»

 
Serie B
Lecce calcio, Liverani: «Il derby è una gara speciale»

Lecce calcio, Liverani: «Il derby è una gara speciale»

 
Serie B
Il Lecce balla in difesa serve svolta immediata

Il Lecce balla in difesa serve svolta immediata

 
Serie B
IL Lecce batte il Verona 2-1Foggia pareggia 2-2 ad Ascoli

IL Lecce batte il Verona 2-1

 
Serie B
Poker del Cittadella al Lecce, finisce 4-1

Poker del Cittadella al Lecce, finisce 4-1

 
Serie B
Lecce calcio, Liverani: «Cittadella squadra fastidiosa»

Lecce calcio, Liverani: «Cittadella squadra fastidiosa»

 
Serie B
Lecce calcio, formalizzato l'acquisto di Zan Majer

Lecce calcio, formalizzato l'acquisto di Zan Majer

 
L'analisi
Lecce scopre nuove «frecce» nella rincorsa verso la A

Lecce scopre nuove «frecce» nella rincorsa verso la A

 
Serie B
Incredibile Lecce, sotto di due gol rimonta e vince 3-2 con Livorno

Incredibile Lecce, sotto di due gol rimonta e vince 3-2 con Livorno

 

Il Biancorosso

LE PAGELLE
Iadaresta aumenta il peso offensivoPozzebon grigio: neanche un tiro

Iadaresta aumenta il peso offensivo
Pozzebon grigio: neanche un tiro

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

Serie B

Lecce con la difesa che va registrata

Arrigoni: «Più luci che ombre, avanti così»

Lecce calcio, ora è scattata l’operazione «tagli»

LECCE - Ha giocato, senza saltarne una, le ultime 55 gare disputate dal Lecce: le ultime 7, play off compresi, del 2016/2017, 44 relative alla scorsa stagione, in tutte le competizioni ufficiali, e le 4 sin qui passate in archivio dell’annata agonistica appena iniziata. Il centrocampista Andrea Arrigoni promette quindi di essere a pieno titolo una delle colonne portanti della formazione giallorossa anche in serie B, dopo esserlo stato in C, nella cavalcata-promozione.

Il calciatore di Lecco sta partecipando al torneo cadetto per la prima volta ed ha disputato i primi due incontri con la fascia di capitano al braccio. «Per me è stato un onore ed una responsabilità - sottolinea - Il nostro capitano, però, è Checco Lepore. Il ruolo è toccato a me perché in campo non erano presenti né lui né Cosenza, che è il suo vice».
Il Lecce ha pareggiato per 3-3 a Benevento e per 2-2, in casa, con la Salernitana, facendosi rimontare in entrambi i casi. «Ripensando a questi due match, c’è rammarico per esserci lasciati sfuggire due successi che avremmo meritato di ottenere - dice Arrigoni - Ma c’è anche la consapevolezza di avere sfoderato due buon prestazioni e di avere comunque centrato due risultato positivi».

Sono due le differenze macroscopiche che il calciatore lombardo ha notato tra la B e la C. «Una è relativa alla cifra tecnica dei singoli elementi, decisamente più alta - afferma - L’altra riguarda il fatto che la maggior parte delle squadre sono molto ben strutturate sul piano fisico. Questa circostanza ci ha creato qualche problema contro Benevento e Salernitana, in quanto i gol che abbiamo incassato sono arrivati da palloni messi a centro area, sui quali abbiamo commesso qualche errore oppure i nostri rivali sono stati più bravi di noi. Stiamo lavorando per non pagare ancora dazio quando si ripeteranno situazioni del genere».

Nell’ultimo quarto d’ora della partita contro la Salernitana, dopo l’ingresso in campo di Mino Chiricò, il Lecce ha giocato in un clima surreale, con gli ultrà che contestavano il calciatore brindisino e Liverani, per averlo gettato nella mischia, mentre la restante parte dello stadio fischiava i contestatori. «Dispiace che ci sia un clima del genere - nota Arrigoni - La cosa non ci aiuta di certo. Bisogna cercare di concentrarsi su quanto accade in campo e continuare a dare il meglio, evitando di farsi condizionare dalla situazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400