Venerdì 17 Settembre 2021 | 14:54

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Serie B

Ricorso accolto, Foggia tira il fiato
e spera di riottenere da 2 a 4 punti

Inibizione annullata, ma solo a uno dei due patron: Franco Sannella

Foggia ipoteca la Coppa Italia 4-1 al Cittadella nella gara d'andata

Foto Maizzi

FOGGIA - Il Collegio di garanzia del Coni ha accolto il ricorso del Foggia Calcio contro la penalizzazione di 8 punti in classifica ed ha rinviato il procedimento alla Corte federale d’appello della Figc, affinché ridetermini la penalità a carico del club rossonero.

Annullata, inoltre, l’inibizione di un anno che era stata comminata in secondo grado al patron Franco Sannella. Confermata, invece, la condanna a tre anni di inibizione per l’altro proprietario della società dauna, Fedele Sannella, il cui ricorso è stato respinto.

Al momento, dunque, non cambia la classifica dei «Satanelli». La squadra allenata da Grassadonia resta al terz’ultimo posto nel campionato di Serie B, in zona-retrocessione, a quota 7 punti: sul campo ne ha conquistati 15, avendo vinto quattro partite e avendone pareggiate tre (quattro le sconfitte). Nelle prossime settimane, però, entro al massimo un paio di mesi, al club rossonero dovrebbe essere riconosciuta, dalla Corte federale d’appello, una riduzione della penalizzazione: orientativamente, una decurtazione della sanzione dai 2 ai 4 punti.

Ieri pomeriggio, si è tenuta a Roma l’udienza davanti al Collegio di garanzia del Coni, terzo grado di giudizio del processo sportivo che a partire dall’estate scorsa ha visto il Foggia Calcio imputato per presunti illeciti amministrativi commessi nelle stagioni di Lega Pro 2015/16 e 2016/17, tra cui pagamenti in nero a beneficio di allenatori, preparatori, fisioterapisti e giocatori. La Procura federale aveva chiesto, a giugno scorso, la retrocessione in Serie C del Foggia Calcio, condannato invece in primo grado a scontare 15 punti di penalizzazione in questo campionato di B, poi ridotti ad 8 punti in secondo grado.
Per ora, quindi, resta il -8, che tiene Agnelli e compagni in zona-retrocessione. Prima di Natale, o durante la sosta di gennaio, è attesa la decisione definitiva sulla penalità, e di conseguenza il Foggia avrà chiara la sua posizione in classifica.
Delusi i tifosi: speravano che la riduzione della penalizzazione arrivasse ieri. La società, nel complesso, è soddisfatta: «Bilancio positivo – commenta il presidente Lucio Fares -. Siamo contenti che sia stato prosciolto Franco Sannella e che sia stata riconosciuta la sproporzionalità della pena. L’unico neo, che ci amareggia, è la conferma dell’inibizione a carico di Fedele Sannella, che riteniamo ingiusta. La Corte federale d’appello si pronuncerà entro sessanta giorni: ci aspettiamo che ci vengano restituiti tra i 2 e i 4 punti, in virtù del proscioglimento di Franco Sannella e del cambio di format del torneo, passato da 22 a 19 squadre».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie