Sabato 19 Gennaio 2019 | 14:00

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Calciomercato, Foggia: difesa da saldare, Spolli in pole

Calciomercato, Foggia: difesa da saldare, Spolli in pole

 
Calciomercato
Foggia, in arrivo il portiere Frattali dal Parma

Foggia, in arrivo il portiere Frattali dal Parma

 
Serie B
Foggia calcio, Leali, Frattali e Milinkovic-Savic: si apre la caccia al «numero uno»

Foggia calcio, Leali, Frattali e Milinkovic-Savic: si apre la caccia al «numero uno»

 
Serie B
Calcio, il Foggia pareggia con il Verona: 2-2

Calcio, il Foggia pareggia con il Verona: 2-2

 
Serie B
Perugia - Foggia 3-0, amara fine dell'anno per i rossoneri

Perugia - Foggia 3-0, amara fine dell'anno per i rossoneri

 
Serie B
Il Foggia cerca riscatto Perugia tappa delicata

Il Foggia cerca riscatto Perugia tappa delicata

 
In trasferta
Il Foggia perde contro la Salernitana: finisce 1-0

Il Foggia perde contro la Salernitana: finisce 1-0

 
Serie B
Il Foggia riparte, emozione Padalino

Il Foggia riparte, emozione Padalino

 

Serie B

Nember: per il Foggia non cambia nulla nostra posizione chiara

Così il direttore sportivo del sodalizio rossonero: Si prosegue lungo la strada tracciata in estate, secondo i piani e il percorso che abbiamo iniziato a fine agosto

Foggia ipoteca la Coppa Italia 4-1 al Cittadella nella gara d'andata

Foto Maizzi

FOGGIA - La montagna ha partorito il topolino. Nessuna modifica al format della Serie B: «Per noi non cambia nulla - commenta il direttore sportivo del sodalizio rossonero, Luca Nember -. Si prosegue lungo la strada tracciata in estate, secondo i piani e il percorso che abbiamo iniziato a fine agosto. La nostra società si è espressa sin da subito, assieme agli altri club della B, a favore del format a 19 squadre: per ragioni tecniche, economiche, di sostenibilità delle società e del sistema. Una posizione che abbiamo assunto nonostante sul piano pratico, della classifica, ci avrebbe fatto comodo l’ampliamento del numero delle partecipanti, così da poter ammortizzare meglio, con più partite a disposizione e più punti da poter conquistare, la penalizzazione con cui abbiamo iniziato il torneo. Siamo partiti da -8, ora siamo a -5 e continueremo a lavorare per annullarla il prima possibile e risalire la china».

Il responso del Coni, ieri sera, è stata l’ennesima puntata di un’estate rovente, fra processi, ricorsi, richieste di ripescaggio. «Un’estate sicuramente anomala, lunga, in cui è stato complesso operare sul mercato, anche a causa della decisione di chiudere le trattative, per i club di A e B, due settimane prima che si concludesse la campagna trasferimenti delle società di Serie C - spiega il d.s. del Foggia Calcio -. Ad ogni modo, qualsiasi decisione del Coni sui ripescaggi avrebbe scontentato qualche club. Se il Collegio di garanzia avesse allargato la B, i nuovi calendari avrebbero dovuto prevedere più turni infrasettimanali o l’annullamento delle soste legate agli impegni delle nazionali».

Intanto, il Foggia Calcio a breve presenterà proprio al Collegio di garanzia del Coni il ricorso contro la penalizzazione in classifica relativa al processo sportivo per presunti illeciti amministrativi che ha coinvolto quest’estate il club rossonero. L’auspicio della società dauna è ottenere un ulteriore sconto di pena, dopo il -15 e il -8 scaturiti rispettivamente dal primo e dal secondo grado di giudizio. «Il ricorso verrà depositato entro una decina di giorni, ovvero entro la scadenza dei termini per poterlo fare - conferma Nember -. Intorno al massimo a metà ottobre dovrebbe arrivare il verdetto».

Nel frattempo restiamo concentrati sul campo: domenica prossima (allo «Zaccheria», ininzio alle 21) arriverà il Palermo, squadra forte ma mi aspetto una reazione forte da parte dei nostri ragazzi dopo la sconfitta di Crotone, in cui ci abbiamo messo molto del nostro». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400