Domenica 26 Maggio 2019 | 14:58

NEWS DALLA SEZIONE

La crociata rossonera
Il Foggia alza ancora la voce: «Vogliamo giocare subito»

Il Foggia alza ancora la voce: «Vogliamo giocare subito»

 
Playout
Foggia calcio, il Tar Lazio sospende tutto: tifosi tornano a sperare

Foggia calcio, il Tar Lazio sospende tutto: tifosi tornano a sperare

 
Serie B
Foggia, contro i play out negati società farà ricorso al Tar

Foggia, contro i play out negati società farà ricorso al Tar

 
Retrocessione in C
Il Foggia calcio resta in trance: i tifosi vogliono giustizia

Il Foggia calcio resta in trance: i tifosi vogliono giustizia

 
Il punto
Foggia retrocesso 2 volte: un golpe antisportivo da «repubblica delle banane»

Foggia retrocesso 2 volte: un golpe antisportivo da «repubblica delle banane»

 
La sentenza
Serie B: Palermo retrocede in Lega Pro, Foggia ripescato per i play-out

Serie B: Palermo retrocede in Lega Pro ma per il Foggia niente play-out

 
Serie B
Il Foggia di Grassadonia retrocede in C, non basta il gol di Iemmello

Il Foggia di Grassadonia retrocede in C, non basta il gol di Iemmello

 
Serie B
Rigore decisivo, Foggia batte Perugia 1-0

Rigore decisivo, Foggia batte Perugia 1-0

 
Ha vinto 3-1
Foggia batte la Salernitana, prosegue la corsa ai play out

Foggia batte la Salernitana, prosegue la corsa ai play out

 
Serie B
Il Foggia perde al 91esimo: trasferta amara a Cremona

Il Foggia perde al 91esimo: trasferta amara a Cremona

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIn piazza
Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

 
BariCuriosità
Bari, «le donne ora non possono entrare»: code e proteste in un seggio

Bari, «Le donne per ora devono aspettare»: code e proteste in un seggio

 
BrindisiMala sanità
«Ceglie Messapica, cala il silenzio sull'ospedale»

Ceglie Messapica, fisiatra in aspettativa: niente riabilitazione dopo incidente

 
LecceL'inchiesta
Lecce, assenteismo a Comune e Lupiae: 17 sotto accusa

Lecce, assenteismo a Comune e Lupiae: 17 sotto accusa

 
MateraGli arresti
Ferrandina, pestato a sangue con pietre e bastone da ex moglie ed ex suocero

Ferrandina, pestato a sangue con pietre e bastone da ex moglie ed ex suocero

 
TarantoIl caso
Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

 
FoggiaIn largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 

i più letti

Serie B

Foggia calcio, ci pensa il solito Mazzeo
la Paganese ko in amichevole

Il campionato è fermo: buon allenamento per i rossoneri di Grassadonia

Foggia, Fabio Mazzeo ha chiuso la stagione a quota 21 gol

Foto Maizzi

FOGGIA - Ci ha pensato il solito Mazzeo a risolvere l’amichevole tra il Foggia e la Paganese, che si è disputata ieri pomeriggio, a porte chiuse, allo «Zaccheria». Partita terminata 1-0 e decisa da un gol del bomber rossonero: al minuto 33 della seconda frazione, l’attaccante salernitano ha sferrato da fuori area un tiro a giro, di sinistro, che si è infilato nell’angolo basso alla destra di Galli. La formazione campana, che si sta preparando al campionato di C, ha avuto la grossa chance del pareggio al 37’ della ripresa: rigore provocato da un fallo di Tonucci, ma dal dischetto Alberti ha calciato la palla a lato.

Partita brutta, noiosa: poche emozioni ed azioni degne di nota. Paganese disposta dal tecnico Fusco col 4-3-3. Squadra ben messa in campo, ordinata e imbottita di giovani. Foggia schierato da Grassadonia col 3-5-1-1. Out gli infortunati Busellato, Rizzo e Iemmello. Non hanno preso parte all’amichevole, in via precauzionale, Bizzarri, Carraro e Chiaretti, a riposo per via di affaticamenti muscolari o piccoli fastidi. Noppert tra i pali per l’intera partita. Nella prima frazione, difesa a tre composta, da destra a sinistra, da Loiacono, Camporese e Boldor. A centrocampo, Ramé regista, Agnelli e Deli mezze ali, Gerbo e Rubin esterni. Davanti, Galano trequartista alle spalle di Mazzeo. Formazione mutata quasi per intero, dai cambi, nel secondo tempo: in campo dal 1’ della ripresa Martinelli, Tonucci, Zambelli, Gori, Kragl, Cicerelli, Ranieri; infine, nel segmento finale del match, Arena e Cavallini.

«Un buon test, da cui abbiamo ricavato delle indicazioni su cui lavoreremo nei prossimi giorni - ha commentato a fine gara il tecnico rossonero Grassadonia -. Primo tempo dai ritmi bassi, dovuti al caldo e alla condizione non al top di alcuni nostri calciatori. Avremmo dovuto sviluppare di più e meglio il gioco in ampiezza. Un test che ci è servito a dare minuti a chi, nelle ultime settimane, ha avuto poco spazio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400