Domenica 19 Gennaio 2020 | 19:13

Il Biancorosso

Serie C
Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'operazione dei cc
Cerignola, beccati 4 giovanissimi ladri di moto: arrestati

Cerignola, beccati 4 giovanissimi ladri di moto: arrestati

 
TarantoIl caso
Capitale della Cultura italiana 2021: prove di sintesi fra Taranto e Grecìa Salentina

Capitale della Cultura italiana 2021: prove di sintesi fra Taranto e Grecìa Salentina

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Materaarte
Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

 
Leccenel Salento
S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

Serie B

Il Foggia pedala in salita
un avvio con l’emergenza

Grassadonia: «Anche i nuovi da inserire. Ma dobbiamo partire forte»

Il Foggia pedala in salitaun avvio con l’emergenza

FOGGIA - L’emergenza durerà ancora per qualche settimana. Domenica prossima, per l’esordio casalingo in B contro il Carpi (alle 21), non ci saranno gli infortunati Deli e Iemmello e gli squalificati Agnelli, Gerbo, Floriano, Mazzeo e Galano. Ma il Foggia ha necessità di partire bene, per ridurre subito la penalizzazione di 8 punti scaturita dal processo sportivo. Così, il tecnico Gianluca Grassadonia si sta adoperando per far sì che la sua squadra possa presentarsi nel migliore dei modi ai nastri di partenza.

«Il Foggia venuto fuori dal mercato è una buona macchina, ora dobbiamo essere in grado di metterla a punto per avviarla - spiega l’allenatore dei dauni -. Serve ancora del tempo: per crescere negli automatismi, nel palleggio, in alcune letture; recuperare gli infortunati; permettere ai nuovi di integrarsi e mettersi al passo dei compagni sul piano tattico e atletico, ma sappiamo che di tempo non ne abbiamo molto e che il nostro campionato comincerà in salita e sarà un percorso, all’inizio, di sacrificio e sofferenza, in cui dovremo rincorrere. Per cui, tanto lavoro e poche chiacchiere. Soprattutto, zero proclami».
La sfida casalinga vinta 1-0, l’altro ieri, contro l’Ascoli, è stata la settima amichevole disputata dai rossoneri nel pre-campionato, esclusi i test in famiglia: il bilancio è di 5 vittorie, un pareggio ed una sconfitta, 31 gol fatti e 4 subiti (nessuna rete incassata nelle ultime 5 amichevoli).

Ora il Foggia è al lavoro per inserire i nuovi acquisti e, dopo aver insistito sul 3-5-2, sta provando il 3-4-2-1. «I nuovi si sono aggregati da poco, alcuni sono in ritardo nella condizione atletica - chiarisce Grassadonia -. Continueremo ad allenarci con la massima concentrazione, senza distrazioni. Sono arrivati giocatori bravi e duttili, che ci daranno l’opportunità, all’occorrenza, di cambiare assetto. Non mi fossilizzo su un modulo: sarà un Foggia camaleontico. Servirà equilibrio in campo e, per averlo, bisognerà crescere nella condizione atletica: la fase difensiva parte dagli attaccanti. Se si corre poco, la coperta diventa corta».
In esubero restano Celli, Rubin, Maza, Fedato e Nicastro. Floriano ha richieste dalla C, ma non è escluso che resti. Rimane almeno una casella libera fra gli over (due se parte Floriano), per inserire ancora eventualmente un difensore e/o un centrocampista pescando fra gli svincolati. «Rosa ampia e di valore, ho ricambi in tutti i ruoli», evidenzia il tecnico. «Se dovessimo ritenere opportuno intervenire ancora, la società non si tirerà indietro. I giocatori devono essere bravi a capire che si gioca in 11 e che le scelte vanno comprese e condivise. Io antepongo sempre il gruppo ai singoli».
Ieri, intanto, ripresa degli allenamenti. Dopodomani prevista allo «Zaccheria», alle 20,30, la presentazione della squadra, con la partecipazione dei comici foggiani Pio e Amedeo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie