Venerdì 17 Settembre 2021 | 11:33

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Conto alla rovescia

Foggia cala un tridente top: Galano-Iemmello-Mazzeo

E Grassadonia gongola. La squadra chiude una soddisfacente sessione di mercato

Foggia cala un tridente top:  Galano-Iemmello-Mazzeo

FOGGIA - Nell’ultima giornata del mercato estivo, il Foggia ha ufficializzato 5 acquisti e la cessione a titolo definitivo del difensore Empereur all’Hellas Verona. Operazioni messe a punto nei giorni precedenti. Ieri sono stati sistemati gli ultimi dettagli. Il club rossonero ha puntellato tutti i reparti. Presi Deian Boldor, Luca Rizzo, Emanuele Cicerelli, Lucas Chiaretti e Cristian Galano.

Boldor, classe ‘95, difensore centrale rumeno, arriva dall’Hellas Verona in prestito con obbligo di riscatto. Rizzo, genovese, classe ‘92, è stato acquisito a titolo temporaneo dal Bologna: centrocampista duttile, può ricoprire più ruoli nel reparto mediano ed ha giocato in B con il Modena e in A con la Sampdoria, la Spal ed il Bologna.

Cicerelli, esterno offensivo, manfredoniano, classe ‘94, approda in rossonero dalla Salernitana, in prestito con diritto di riscatto per il Foggia e di controriscatto per il club campano. Chiaretti, brasiliano nato nell’87, è un centrocampista offensivo e attaccante, che può giocare da trequartista ed attaccante esterno ed è stato prelevato a titolo oneroso e definitivo dal Cittadella (contratto triennale). Infine, il colpo che più ha entusiasmato i tifosi del Foggia - assieme al ritorno del bomber Iemmello - in questa sessione estiva di mercato: l’acquisto dell’attaccante esterno Cristian Galano. Classe ‘91, foggiano, ex Bari, Galano arriva dal Parma in prestito con diritto di riscatto. Un affare che va in porto dopo un lungo corteggiamento: l’attaccante foggiano era infatti un obiettivo della società dauna da almeno un anno e mezzo, da quando era al Vicenza. Messo in uscita dal Parma, Galano non ha avuto dubbi tra le diverse proposte ricevute ed ha spinto per il trasferimento a Foggia. Ora i tifosi non vedono l’ora di ammirare il tridente Galano-Iemmello-Mazzeo. Tutti e tre, però, non saranno in campo alla prima di campionato, perché Galano deve scontare 3 giornate di squalifica avute a fine stagione scorsa con il Bari, Iemmello è infortunato e sta seguendo un programma personalizzato di recupero, Mazzeo deve scontare l’ultima giornata di stop legata al processo sportivo.

Grassadonia, che finora ha lavorato prevalentemente sul 3-5-2, potrebbe ora cambiare modulo in virtù del mercato e utilizzare due mezze punte dietro un attaccante centrale, o in alternativa un trequartista alle spalle di due attaccanti o il tridente classico.

Complessivamente sono state 12 le operazioni in entrata del Foggia in questa sessione della campagna-trasferimenti: oltre ai 5 annunciati ieri, Bizzarri, Ranieri, Gori, Carraro, Busellato, Iemmello e il giovane Arena (ex Trani). Ma il d.s. Nember tiene d’occhio il mercato degli svincolati. Quindici, finora, le uscite: Agazzi, Calabresi, Greco, Duhamel, Di Piazza, Narciso, Figliomeni, Calderini, Beretta, Fedele, Dinielli, Letizia, Guarna, Sicurella ed Empereur. Restano, in esubero, Celli, Rubin, Maza (obiettivo della Sicula Leonzio), Fedato, Nicastro, Floriano: potrebbero finire in C, mercato che chiuderà sabato prossimo.
Oggi intanto allo «Zaccheria» (ore 18) amichevole con l’Ascoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie