Martedì 25 Settembre 2018 | 14:43

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

serie b

Il Bari punta su Floro Flores finora attore non protagonista

L’attaccante napoletano potrebbe diventare il valore aggiunto

Il Bari punta sul riscatto di Floro Flores

L'attaccante del Bari Antonio Floro Flores

BARI - Un match che potrebbe valere un’intera stagione. E, chissà, anche uno spicchio di futuro. L’anticipo che il Bari giocherà venerdì al San Nicola contro l’Entella potrebbe essere uno snodo fondamentale nel torneo di Antonio Floro Flores. Finora, è stato un torneo particolare per l’attaccante napoletano. Lui, tornato in biancorosso per riscattare lo scorso anno nel quale uscì di scena prematuramente a causa di un infortunio al polpaccio, era atteso come assoluta star. Finora, invece, è stato un attore non protagonista. Ha cercato di crearsi spazio in un’agguerrita concorrenza, ha provato a lasciare segni della sua classe.

Ma il «vero» Floro Flores si è visto solo in qualche giocata, in qualche lampo che ne certifica il pregiato pedigree. D’altra parte, basta analizzare ai raggi x il percorso del 34enne partenopeo per rendersi conto che il grande acuto manchi ancora. 21 le presenze complessive su 37 incontri, ma appena sette sono i match disputati da titolare. 14, quindi, le sfide in cui è entrato in corso d’opera, per ben otto volte è rimasto in panchina senza essere schierato, mentre sei sono gli incontri in cui è stato indisponibile. Bel complesso, Floro Flores ha giocato 819’ segnando due reti: una per arrotondare lo score contro l’Ascoli (il Bari si impose 3-0), l’altra (pesantissima) per acciuffare il Novara (sull’1-1) in un match intriso di sofferenza.

Un andamento che lo ha spinto indietro nelle gerarchie per un posto al centro dell’attacco pugliese. Nenè è stato la scelta di inizio stagione, Cissè il centravanti per gran parte del girone d’andata, Kozak il prescelto nella fase iniziale del ritorno per poi tornare a Nenè che ormai difende una maglia da titolare da oltre un mese, onorandola con una media realizzativa di tutto rispetto (quattro reti nelle ultime sei gare giocate). In pratica, la punta campana non ha mai avuto continuità di impiego da centravanti: nelle sue gare dal primo minuto, talvolta è stato anche proposto da esterno offensivo. Ma non è tardi per lasciare un’impronta. Nenè è alle prese con un intoppo muscolare al polpaccio sinistro ed è in serio dubbio per il confronto con i liguri (anche Brienza è in bilico per una contrattura): pertanto, potrebbe toccare nuovamente ad Antonio.

Floro, infatti, sembra in netto vantaggio in un eventuale ballottaggio con Kozak che non pare ideale al calcio palleggiato e ragionato di Grosso. Non solo: l’esperto napoletano, nel complesso, meriterebbe una nuova chance per il piglio, il coraggio e la voglia di incidere dimostrata nei recenti scampoli di match giocati. La riflessione è sempre la stessa: il vero Floro Flores sarebbe un valore aggiunto, un diamante puro. Se per un mese tornasse sui suoi standard, i sogni del Bari potrebbero assumere contorni più definiti.

Disposta l’archiviazione, intanto, dell’indagine sui rapporti tra diritti televisivi e società di calcio che ha coinvolto, tra gli altri, anche l’ex presidente del Bari, Gianluca Paparesta. Il gip ha cancellato le ipotesi di reato riciclaggio, auto riciclaggio, turbativa d’asta e truffa.

Davide Lattanzi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Baby Manzari: «I mie piedi a Reggio Emilia, il cuore a Bari»

Calcio, baby Manzari: «I piedi
a Reggio Emilia, il cuore a Bari»

 
Baricalcio, accordo raggiunto con Dazn: oggi la carica dei 10mila

Baricalcio, al San Nicola la carica dei 10mila SEGUI LA DIRETTA 

 
Bari, Cornacchini: «Squadra costruita per vincere»

Bari, Cornacchini: «Squadra costruita per vincere»

 
Pesce crudo, amore e fantasia, De Laurentiis: «Bari, sei veramente fantastica»

Bari, Decaro consegna le chiavi
del San Nicola a De Laurentiis

 
Bari, 6-0 con l'AltamuraAbbonamento a quota 3.600

Bari vince 6-0 con l'Altamura
Abbonamenti a quota 3.600

 
«Stop all’uso del S. Nicola» Giancaspro contro tutti: oggi la decisione del TAR

Bari, primo no del Tar a Giancaspro
Decaro: cancelli il nome della città

 
Bari, da domani in edicola torna il BiancorossoScopri le anticipazioni in diretta con la Gazzetta

Bari, torna in edicola il Biancorosso
Curiosità, storie e approfondimenti
Tutte le novità: segui la diretta

 
Calcio, è «Barimania»: in tre giorni vendute 4650 fidelity card

Calcio, è «Barimania» in tre giorni vendute 4650 fidelity card

 

GDM.TV

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 

PHOTONEWS