Venerdì 22 Marzo 2019 | 09:47

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraUn 59enne
Matera, minaccia moglie con un coltello davanti a figlia minorenne: in cella

Matera, minaccia moglie con un coltello davanti a figlia minorenne: in cella

 
FoggiaL'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito ammazzato a fucilate vicino casa

 
BariComune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

 
LecceEmergenza batterio killer
Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 

la richiesta

«Acqua gialla al Perrino
l'Asl renda noto
l'esito dei controlli»

acqua sporca

L’acqua giallastra sgorgata dai rubinetti di alcuni reparti dell’ospedale “Perrino” resta un episodio ancora da chiarire e, sull’esito dei controlli effettuati dagli organismi preposti, chiedono chiarimenti e notizie un gruppo di ex consiglieri comunali.

Nello specifico, si tratta di Giampiero Epifani, Tiziana Martucci, Iolanda Guadalupi ed Emanuela Napolitano che, in qualità di rappresentanti dei rispettivi movimenti politico-culturali “Noi Centro” e Brindisi prima di tutto”, hanno inteso formulare un’accorata richiesta all’Azienda Sanitaria Locale affinchè «possa fornire all’intera cittadinanza - si legge nella nota - le dovute informazioni inerenti gli esiti dei controlli esperiti presso il locale presidio sanitario riguardo alla problematica della fuoriuscita di acqua di colore giallo paglierino dai rubinetti di alcuni reparti».

La vicenda, come si ricorderà, ha avuto una forte eco in ragione dell’ambiente (un ospedale) dove è stata riscontrata, sollevando la polemica e la protesta di pazienti e utenti e imponendo all’Asl di disporre i dovuti controlli e i più opportuni accorgimenti. L’inconveniente, in particolare, era stato oggetto di una specifica denuncia fatta circa due mesi fa da una donna ricoverata presso il reparto di Ostetricia-Ginecologia, persistendo ancora a fine gennaio (con annesso invito ai degenti di non usare l’acqua dei rubinetti per lavarsi).

Nella nota, i consiglieri comunali uscenti poi aggiungono: «Si ritiene doveroso conoscere anche le misure adottate da codesta direzione, finalizzate alla risoluzione dell’inconveniente in questione; oggetto, peraltro, di numerose e dettagliate denunce pubblicate per mezzo della stampa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400