Venerdì 22 Marzo 2019 | 09:21

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraUn 59enne
Matera, minaccia moglie con un coltello davanti a figlia minorenne: in cella

Matera, minaccia moglie con un coltello davanti a figlia minorenne: in cella

 
FoggiaL'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito ammazzato a fucilate vicino casa

 
BariComune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

 
LecceEmergenza batterio killer
Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 

latiano

«Strade colabrodo», nuovo
appello dei cittadini al sindaco

LATIANO - «Segnaletica carente, strade colabrodo. Il Comune non interviene». Nei giorni scorsi l'Associazione «L'isola che non c'è», ha nuovamente inviato una comunicazione-mail alla amministrazione, al Comando di Polizia Urbana e per conoscenza al Prefetto e alla locale stazione dei Carabinieri, per sollecitare un intervento urgente.

«A distanza di giorni però - scrive l'Associazione - preso atto che Amministrazione comunale e il Comando dei Vigili urbani del Comune di Latiano, in risposta alla precedente lettera (inviata il 16 giugno 2016) con oggetto "strade colabrodo", hanno ritenuto di intervenire transennando provvisoriamente la rotonda nei pressi di via Mesagne-via Salento - nulla però è avvenuto.

L'associazione chiede nuovamente questa volta al sindaco «se non sia necessario verificare se questo tipo di intervento risulti compatibile con le norme previste dal Codice della strada. La presenza delle transenne, infatti indurrebbe, gli automobilisti provenienti da Latiano o da Mesagne e diretti in contrada Pizzorusso, a percorrere contromano (dunque commettendo una palese infrazione) quel brevissimo tratto di strada nei pressi della rotonda; o in alternativa fare una altrettanto pericolosa inversione ad U all'altezza della pensilina della fermata della Stp».

«La corretta alternativa - si legge nella nota - sarebbe invece quella di proseguire lungo viale Aldo Moro, arrivare fino alle prime case della 167 e invertire correttamente il senso di marcia. Un percorso troppo lungo che evidentemente crea un palese disagio e che spesso spinge molti automobilisti alle due soluzioni fuorilegge sopra indicate».

«Alla luce di questo potenziale pericolo per la circolazione l'Associazione sollecita un immediato intervento compatibile con il Codice della strada».

Un'altra verifica che sarebbe opportuno fare suggerisce l'associazione nei pressi dell'incrocio di via San Michele Salentino. «Arrivando a Latiano da San Michele Salentino - si legge sulla pagine Facebook dell'associazione - la segnaletica non indicherebbe con chiarezza l'esistenza di un bivio. Soprattutto di sera col buio. Forse sarebbe opportuno verificare se la segnaletica orizzontale e verticale all'altezza di quell'incrocio risulta essere conforme ai requisiti previsti dal Codice della strada».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400