Venerdì 19 Aprile 2019 | 01:11

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
Il caso
Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

 
Junior 54 Kg
Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

 
Nel Brindisino
San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

 
Con Easyjet
Brindisi vola alla scoperta di Bristol: dal 3 luglio nuovo collegamento estivo

Brindisi vola alla scoperta di Bristol: dal 3 luglio nuovo collegamento estivo

 
L'operazione della Gdf
Ostuni, non versa ritenute Irpef: maxi sequestro di beni a titolare supermarket

Ostuni, non versa ritenute Irpef: maxi sequestro di beni a titolare supermarket

 
A Brindisi
Ruba farmaci da reparti, licenziato dipendente Sanitaservice

Ruba farmaci da reparti, licenziato dipendente Sanitaservice

 
A Brindisi
Fermato dai cc sbotta «Hanno fatto bene a spararvi»: denunciato

Fermato dai cc sbotta «Hanno fatto bene a spararvi»: denunciato

 
Verso le elezioni
Europee: indagata a Brindisi capolista M5S per il Nord Ovest Mariangela Danzì

Europee: indagata a Brindisi capolista M5S per il Nord Ovest Mariangela Danzì

 
Perquisita dai cc
Va a trovare fidanzato in carcere e gli porta droga: denunciata nel Brindisino

Va a trovare fidanzato in carcere e gli porta droga: denunciata nel Brindisino

 
Dai carabinieri
Armi, droga e banconote false: arrestato partenopeo a Mesagne

Armi, droga e banconote false: arrestato partenopeo a Mesagne

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso le europee
«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

Lollobrigida:«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

 
PotenzaLa curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

A Brindisi

«Varchi Ztl poco visibili»
Giudice annulla le multe

«Varchi Ztl poco visibili»Giudice annulla le multe

I varchi elettronici posti all’ingresso delle ztl (zone a traffico limitato) non hanno un adeguato grado di visibilità, per cui le contravvenzioni contestate tramite questo sistema di rilevamento sono nulle.
È quanto hanno stabilito con sentenza i giudici di pace di Brindisi (dott. De Vitis e dott.ssa Romanazzi) in relazione ad una serie di ricorsi presentati, per conto degli automobilisti sanzionati, dai legali dell’Adoc Marco Elia e Marco Masi che, in sede di giudizio, hanno contestato, ex multis, la irregolarità della segnaletica stradale.
«In effetti - si legge nelle sentenze emesse dai giudici - si rileva la inidoneità della segnaletica con riferimento al grado di visibilità per tutti gli utenti della strada che intendano accedere alla ztl, anche di quelli provenienti da strada non frontale, ma laterale. Tale direzione di marcia non consente di vedere la segnaletica luminosa indicante l’inizio della ztl e l’attivazione del varco perché posta lontano dalla segnaletica indicante il divieto e i casi di revoca all’applicazione dello stesso con i pannelli posti sulla incrociante via Thaon De Revel, mentre il segnale luminoso indicante l’inizio della ztl e la presenza di un varco attivo risulta retroposta e lungo la via Thaon De Revel, così nascosta dal muro dell’immobile che delimita la pubblica strada». «È infatti necessario - si aggiunge nella pronuncia - girare l’angolo per trovare detta ultima segnaletica stradale, quando cioè il veicolo ha ormai azionato la manovra di svolta e non può tornare indietro. Inoltre, in quanto collocata lungo il margine destro della carreggiata, al momento della svolta su detta strada, il conducente non può avvedersi di detta segnaletica, perché occultata dal medesimo veicolo condotto».
Il Comune di Brindisi è stato altresì condannato al pagamento delle spese legali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400