Venerdì 22 Marzo 2019 | 08:54

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito ammazzato a fucilate vicino casa

 
BariComune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

 
LecceEmergenza batterio killer
Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 

Diportisti e pescatori in ansia

Il fango ha divorato l'acqua
porticciolo di Villanova in tilt

Nessuno parla di dragaggio

Il fango ha divorato l'acqua porticciolo di Villanova in tilt

OSTUNI - Il fango trasportato dall’acqua torrentizia riversatasi a mare nel pomeriggio dello scorso 10 ottobre quando una «bomba» d’acqua ha colpito la «Città Bianca», ha creato non pochi problemi anche al bacino portuale di Villanova, il cui fondale si è riempito di una fanghiglia che ha fatto diminuire di circa 40 centimetri la quantità d’acqua.

Il fondale si è alzato a tal punto che attualmente le eliche dei motori delle barche che si addentrano nella rada o vengono messe in moto, alzano una fanghiglia mista a sabbia e alghe che crea problemi alle eliche e all’impianto di raffreddamento dei motori.

Filtri dei motori marini in tilt, dunque diversi proprietari di natanti che già hanno fatto ricorso ai meccanici per poter sistemare l’impianto di raffreddamento dei fuoribordo.

Come si ricorderà, in quella infausta giornata di tremendo temporale, le varie strade confluenti nel porto di Villanova si trasformarono in fiumi in piena sfocianti nel porto e l’enorme quantità di acqua, dopo aver scavalcato l’ampio marciapiedi, si è riversata nel sottostante bacino portuale trascinando con sè un’enorme quantità di terra e fango che si è depositata su tutto il fondale.

Non dovesse intervenirsi subito per eliminare questa fanghiglia dal fondale, si rischia di creare problemi ai proprietari delle imbarcazioni per le gravi conseguenze (di bruciatura delle testate) al funzionamento dei motori che sollevando la poltiglia fangosa, fanno sì che si blocchi il sistema di filtraggio dell’acqua di raffreddamento dei motori.

Uno dei vari velisti ha raccontato: «Siamo usciti dal porto e, appena tornati siamo rimasti bloccati per il mancato dragaggio. Pensare che alla partenza non ci siamo accorti di nessun problema alla deriva mentre quando siamo rientrati, ci siamo arenati poco dopo aver fatto ingresso nella rada».

Il sollevamento del fondale oggi non permette alle barche a vela che abbiano le derive fisse, di poter entrare e governare mentre solo quelle imbarcazioni a vele che possono sollevare la deriva, hanno la possibilità di attraccare.

Pescatori e diportisti, sono in fermento per il fatto che non si parla di interventi di dragaggio del fondale del porto che, in quest’ultimi anni, si è sollevato di parecchio con una conseguente riduzione del pescaggio e della profondità d’acqua a disposizione per governare le imbarcazioni. C’è sempre il problema di come poter effettuare il vero e proprio dragaggio del fondo per lo smaltimento del materiale estratto ma, da quello che è dato sapere, i vecchi progetti di rifacimento del porticciolo, sono stati portati in Regione per l’approvazione mentre si spera di poter avere la possibilità di rifare l’intero bacino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400