Domenica 14 Agosto 2022 | 18:14

In Puglia e Basilicata

Nel Brindisino

Oria, eroina e cocaina si spacciavano in casa e nei bar del paese: 7 arresti

Oria, eroina e cocaina si spacciavano in casa e nei bar del paese: 7 arresti

Cinque in carcere e due ai domiciliari: tutto è partito indagando su un paio di intimidazioni dovute a dissapori nell'ambito dello spaccio cittadino

30 Giugno 2022

Redazione online

FRANCAVILLA FONTANA - Questa mattina i carabinieri di Francavilla Fontana (Br) hanno dato esecuzione a Oria, sempre nel Brindisino, a un'ordinanza di misure personali nei confronti di sette persone (su un totale di 9 indagati). Cinque sono in carcere e due ai domiciliari tutti ritenuti responsabili di avere concorso in attività relative alla cessione e vendita di eroina, cocaina, marijuana e hashish.

L’indagine è stata avviata il 22 gennaio 2021, a seguito di un’azione intimidatoria subita da un 29enne di Oria, non destinatario delle odierne misure cautelari, colpito da un colpo d’arma da fuoco da ignoti, e fu ferito in maniera lieve ad una gamba. Il giorno successivo, lo zio dell'uomo, un 49enne censurato di Oria, ora raggiunto da misure restrittive, aveva subito il danneggiamento non denunciato della propria auto, con un colpo di pistola. Le successive investigazioni hanno consentito di accertare che le due intimidazioni erano state attuate, da ignoti, per contrasti sorti nell’ambito dello spaccio delle sostanze stupefacenti nel Comune.

Nel corso delle indagini è emersa una ramificata attività di spaccio al dettaglio, gestita proprio dal 49enne, che si avvaleva della complicità della moglie 45enne, del cognato 42enne e dei restanti indagati. L'attività veniva gestita a livello familiare, anche dando appuntamento agli acquirenti all’interno delle scale condominiali, o all’interno di bar e di stazioni di servizio. Documentati circa 100 episodi di cessione di sostanze stupefacenti, sequestrati 250 grammi di marijuana, 50 grammi di eroina e varie dosi di cocaina e di hashish, nonché denaro contante per un totale di € 4.000, provento dell’attività illecita. Nelle perquisizioni domiciliari di oggi trovato anche denaro contante pari ad € 2.800 e sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725