Venerdì 01 Luglio 2022 | 03:32

In Puglia e Basilicata

IL RICORDO

Dieci anni senza Melissa Bassi, Brindisi e Mesagne si fermano

Dieci anni senza Melissa Bassi, Brindisi e Mesagne si fermano

Melissa Bassi, il primo decennio dalla scomparsa

Un corteo partirà da sotto l’abitazione della studentessa del «Morvillo-Falcone» e poi raggiungerà il luogo dell’attentato

19 Maggio 2022

Claudio Argentieri

BRINDISI - Si svolgeranno questa mattina, gli eventi celebrativi del decimo anniversario dell’attentato che tolse la vita a Melissa Bassi, ferendo in modo grave altre studentesse. L’esplosione si ebbe poco prima del suono della campanella d’ingresso all’Istituto professionale «Francesca Laura Morvillo- Falcone» di Brindisi.  Una serie di iniziative sono state pensate, per tenere vivo il ricordo da quel vile attentato. In mattinata a Mesagne, alle 7,30 sotto casa di Melissa, ci sarà un piccolo raduno di studenti, amministratori locali e atleti dell’Asd Atletica Mesagne, per dare vita a un corteo pedonale che si concluderà all’uscita di Mesagne, direzione Brindisi, da dove si proseguirà a bordo delle auto.

L’arrivo del »corteo» è previsto in via Togliatti, nell’area parcheggio del Tribunale, dove si congiungerà con una delegazione di studenti del «Morvillo-Falcone» per raggiungere insieme il luogo dell’esplosione, dove ci sarà un momento di commemorazione, posa dei fiori e scopertura del mosaico in vetro riproducente il volto di Melissa, un lavoro artistico realizzato dagli studenti del «Morvillo- Falcone». A seguire ci sarà la cerimonia di intitolazione della palestra scolastica a Melissa, quindi alle 10,30 sul palco allestito in via Galanti (in prossimità del luogo dell’esplosione) si terrà la cerimonia, diffusa in diretta su Antenna Sud (canale 14, in streaming sul sito web dell’emittente televisiva).
Diversi gli interventi previsti, dopo il saluto della dirigente scolastica Irene Esposito: Prefetto di Brindisi Carolina Bellantoni, Sottosegretario alla Giustizia on. Anna Macina, Sottosegretario all’Istruzione, on. Rossano Sasso, presidente del Consiglio regionale Loredana Capone, sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, presidente della Provincia e sindaco di Mesagne Antonio Matarrelli. Saranno presenti i genitori di Melissa Bassi, Rita e Massimo, nonché i docenti e i compagni di Melissa. Hanno, inoltre, confermato la partecipazione gli assessori regionali Rosa Barone (Welfare), Sebastiano Leo (Formazione e lavoro), Alessandro Delli Noci (Sviluppo economico), il sindaco di Copertino Sandrina Schito, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza, Col. Piergiorgio Vanni, il Comandante provinciale dei Carabinieri di Brindisi, Col. Vittorio Carrara, per la Polizia Penitenziaria Brindisi il direttore Valentina Meo Evoli e la vice comandante Luisa De Simone, per la Brigata Marina San Marco il Capitano di Fregata Pietro Tulumello, il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Vito Alfonso, per l’Università degli Studi di Bari il prof. Giuseppe Cascione, per l’Università del Salento il prof. Daniele De Luca, l’ex Procuratore della Repubblica di Brindisi Marco Dinapoli e l’ex Procuratore della Repubblica di Lecce Cataldo Motta.

Nel corso della manifestazione, si terrà la premiazione degli studenti vincitori del contest artistico «Dedicalo a Melissa» e le squadre vincitrici del torneo calcistico interforze. Alle 18,30 in Chiesa Madre a Mesagne la celebrazione eucaristica officiata da S.E. Rocco Talucci, Arcivescovo Emerito della Diocesi di Brindisi-Ostuni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725